Chi è Online

202 visite
Libri.itHORROR CINEMA - #BibliothecaUniversalisLLA VENERE ANATOMICAIL SORRISO RUBATOC’ERA UN’ALTRA VOLTA

Fai un link ad Arcoiris Tv

Utilizza uno dei nostri banner!


Rivista ILLUSTRATI

Sfoglia riviste di Illustrati

Tag: nadirinforma

Totale: 440

Face to Face: i giovani di Neve Shalom - Wahat al Salam

In Israele, tra Tel Aviv e Gerusalemme, si trova Neve Shalom - Wahat al Salam, una comunità dove ebrei e palestinesi hanno deciso di vivere insieme, affrontando senza violenza i conflitti tra i loro popoli. Oggi cinquanta famiglie vivono a Neve Shalom - Wahat al Salam: metà ebree e metà palestinesi.Per i giovani di Neve Shalom - Wahat al Salam, cosa vuol dire crescere insieme? Mariagrazia MoncadaRegista-operatrice per le case di produzione video di Bologna Luis.it e Baule dei Suoni; per i service Ocsa e Immagini e Suoni; e per Moviefarm di Milano. Ha realizzato in Vietnam un documentario sui bambini di strada, intitolato "Lustrascarpe".Danielle Mitzman Giornalista radio-televisiva. Ha lavorato a Londra come produttrice/regista alla BBC Radio 4. In Italia lavora come giornalista radiofonica freelance per BBC World Service e Radio 4, Londra; Deutsche Welle, Bonn; Radio Netherlands Worldwide, Amsterdam. promosso da Arcoiris Bologna

Visita il sito: www.nswas.net

Alex Zanotelli commenta il Vangelo di Luca

N.A.Di.R. informa: il Centro studi G.Donati nell'ambito delle iniziative "Segnali di Pace" ha promosso l'incontro "Alex Zanotelli commenta il Vangelo di Luca" presso il Cinema Antoniano (Bo). "Annunciare ai poveri il lieto annunci, proclamare ai prigionieri la liberazione e ai ciechi la vista; rimettere in libertà gli oppressi..." (Luca 4, 16-21). Con leggerezza i giornali commentano la prossima guerra all'Iran, discutendo per l'ennesima volta di attacchi mirati e limitati, di "piccole" bombe nucleari, di bombardare i siti atomici...
Storia, religione, politica, economia si intrecciano nel discorso di Alex Zanotelli che con insistenza ci esorta tra l'altro a riconoscere il diritto alle risorseprimarie per tutti i popoli e ci ricorda - quando oramai nessuno ne parla piu' - del sempre piu' attuale e grave rischio nucleare per il pianeta.
"Chiedo inoltre che i cristiani spingano le Chiese a proclamare "urbi et orbi" che non solo l'uso, ma la Bomba in se' è peccato mortale gravissimo. Dio ha impiegato oltre quattro miliardi di anni per preparare questa splendida navicella spaziale che è la Terra. L'uomo può distruggere tutto questo nel giro di un pomeriggio. Non è questo il supremo peccato, la suprema manifestazione della hubris umana, la tentazione di essere Dio?" (Alex Zanotelli)
Saluto di Alessandro Caspoli - Antoniano dei Frati Minori
Interventi: Fabrizio Mandreoli - Facoltà Teologica dell'Emilia-Romagna
Alex Zanotelli - Missionario Comboniano.
Produzione: Arcoiris Bologna

Visita il sito: www.mediconadir.it

Decreto legge sulla sicurezza 2009: la parola ad Alessandro Baldi.

NADiRinforma incontra ... in occasione dell'incontro "La guerra dei padri raccontata dai figli" abbiamo rivolto un paio di domande ad Alessandro Baldi su il neo approvato Decreto sicurezza: "Io sono stato un migrante e posso raccontarvi la differenza tra la situazione che ho vissuto in Germania quale migrante e quello che vedo intorno a me oggi in Italia. Perché non possiamo aiutare chi ha meno di noi ? perché si continua a dire che non viviamo in una società multietnica?"

Visita il sito: www.mediconadir.it

Atypical movie: Dante Casagrande sotto i portici

Terzo episodio della biografia per il web dell'artista performer Dante Casagrande, atipico del mese di novembre. Vita e arte che si intrecciano, formando un legame indissolubile. Disperato, sotto i portici di Bologna, Casagrande urla con disperazione il suo amore per l'Arte. La vita ormai non è in grado di dargli più nulla. Solo l'arte può riscattare una vita fatta di stenti e frustrazioni.Ma purtroppo il successo è ancora lontano.Promosso da Arcoiris Bologna

Visita il sito: www.atypicalmovie.blogspot.com

Mafia, politica e appalti: ne parliamo con Ivan Cicconi

NADiRinforma incontra l'Ing. Ivan Cicconi, esperto di infrastrutture e lavori pubblici. Già direttore di ITACA, presidente del Comitato di sorveglianza della "Stazione Unica Appaltante" della Regione Calabria. Dirigente d'azienda per 25 anni; l'ultimo incarico ricoperto è stato quello di direttore generale di "Nuova Quasco", società a maggioranza pubblica con sede a Bologna. Le nuove frontiere della questione (im)morale italiana. Dal ponte sullo Stretto, alla "truffa" dell'Alta Velocità. Dal cosiddetto "project financing", alla privatizzazione dell'acqua.
In questa intervista Cicconi spiega come è cambiato (in peggio) il rapporto tra politica ed economia dai tempi di Tangentopoli. Con la "Seconda Repubblica" le vecchie tangenti hanno lasciato il posto al sistema delle nomine: la spartizione di posti (e di ricchi "gettoni") nei consigli di amministrazione di gruppi e società, spesso quotate in Borsa. Chi ci rimette, pagando tariffe alte per servizi scadenti, sono i cittadini, spesso inconsapevoli. Cicconi, che dal 2009 collabora con la Rete Ecologista Bolognese, ricostruisce anche il caso Cosentino/Hera SpA.
Intervista a cura di Riccardo Lenzi.

Visita il sito: www.mediconadir.it

Genova 2001

N.A.Di.R. informa: vengono proposte immagini inedite gentilmente concessaci a titolo gratuito dal regista-reporter Claudio Coronati che ci mostra, attraverso i suoi occhi, i fatti accaduti a Genova il 21 luglio 2001 durante la manifestazione che ha accompagnato il G8.
Una manifestazione di pacifica protesta nei confronti di coloro che tramanoil Pianeta senza, a quanto pare, tenere in considerazione chi del Pianeta fa parte! Una pacifica manifestazione di protesta che si è trasformata in un incubo.
Le immagini da Coronati sino ad oggi sono state visionate solamente a Cuba.
Visita il sito www.mediconadir.it

Il diritto al futuro: quali speranze per i giovani in Africa - Prima Parte

N.A.Di.R. informa: Ancona 21 aprile 2007 l'Assoc. Chiama l'Africa ha organizzato un incontro-convegno dedicato a Yaguine e Fodé, i due ragazzi della Guinea trovati morti nel luglio 1999 sul carrello di un aereo di Bruxelles.
Relatori:
Helene Yinda (Camerun): Diritto al futuro e speranza in Africa. Lettura sociologica e teologica
Patrick Atohoon (Benin): Ragazzi e giovani africani. Difficoltà, dubbi, speranze
Pierre Kabeza (RDC - Bukavu):Diritto al lavoro e diritti dei lavoratori. Agli albori del sindacato
Colette Kitoga (RDC - Kinshasa): Il diritto alla salute soprattutto per i bambini
Don Franco Monterubbianesi: Comunità di Capodarco - presenta l'esperienza di bambini lavoratori
Moderatore:
Eugenio Melandri: Coordinatore nazionale di Chiama l'Africa
Musiche di Pape Kanouté
Leggi la lettera di Yaguine e Fodé
Realizzato da Redazione Arcoiris TV Bologna
Visita il sito: www.chiamalafrica.it

Il diritto al futuro: quali speranze per i giovani in Africa - Terza Parte

N.A.Di.R. informa: Ancona 21 aprile 2007 l'Assoc. Chiama l'Africa ha organizzato un incontro-convegno dedicato a Yaguine e Fodé, i due ragazzi della Guinea trovati morti nel luglio 1999 sul carrello di un aereo di Bruxelles.
Relatori:
Helene Yinda (Camerun): Diritto al futuro e speranza in Africa. Lettura sociologica e teologica
Patrick Atohoon (Benin): Ragazzi e giovani africani. Difficoltà, dubbi, speranze
Pierre Kabeza (RDC - Bukavu):Diritto al lavoro e diritti dei lavoratori. Agli albori del sindacato
Colette Kitoga (RDC - Kinshasa): Il diritto alla salute soprattutto per i bambini
Don Franco Monterubbianesi: Comunità di Capodarco - presenta l'esperienza di bambini lavoratori
Moderatore:
Eugenio Melandri: Coordinatore nazionale di Chiama l'Africa
Musiche di Pape Kanouté
Leggi la lettera di Yaguine e Fodé
Realizzato da Redazione Arcoiris TV Bologna
Visita il sito: www.chiamalafrica.it

Medico N.A.D.I.R.: Brutto negro torna a casa tua - la testimonianza

N.A.Di.R. informa:Il 28 ottobre 2006 un automobilista bolognese sessantenne aggredisce un noto musicista senegalese a colpi di stampella ortopedica supportando l?aggressionecon insulti a sfondo razzista. La vittima che ci ha rilasciato la sua testimonianza si chiama PapMalik Kaire Gueye, percussionista e da tempo collaboratoredel Sirena Project, centro culturale per bambini e disabili. Il suo sangue freddo e il suo elevato senso civico gli hanno permesso di non rispondere all?aggressione,limitandosi a bloccare il pusillanime sino all?arrivo delle forze dell?ordine."Mi fa male al collo e al polpaccio, dove sono stato colpito,ma ciò che mi duole di più è la ferita che questa brutta avventura mi ha procurato nel profondo dell?anima. Voglio parlarne affinché tutti possano essereinformati di ciò che purtroppo accade in città e vorrei, con questa mia testimonianza, fare capire anche ai miei fratelli immigrati che solo con la calma,la perseveranza e la lucidità, supportate da ferma determinazione e rispetto delle leggi ci si può affermare prima di tutto quali esseri umanicui è dovuto il rispetto".
Visita il sito: www.mediconadir.it

Nella Locride per RESISTERE e VINCERE in Calabria!

NADiRinforma incontra Vincenzo Linarello, Presidente del Consorzio Goel,in occasione della presentazione della Manifestazione che le organizzazioni che da anni lavorano alacremente nella Locride asalvaguardia del contesto sociale stesso in contrapposizione alla criminalità organizzata , hanno promosso a Locri il 1° marzo prossimo venturo:"Nella Locride per VINCERE in Calabria. Un'Allenza contro l'ndrangheta e le massonerie deviate, per la democrazia e il bene comune!".
Linarello ci spiega come l'Italia intera sia oramai contagiata - da nord a sud - dall'espansione strisciante delle mafie e dei poteri occulti,veri e propri tumori della democrazia e del bene comune.Si assumono decisioni pubbliche in luoghi privati, si trasforma la politica in "Borsa" degli interessi individuali, si lede la concorrenza ed il libero accesso ai mercati.Ci si impadronisce di "beni pubblici" sottraendoli alla collettività, si emargina chi "non conta nulla", in quanto pare non avere potere di scambio, s
empre secondo i parametri imposti.
A tutt'oggi hanno aderito all'Allenza più di 500 Organizzazioni Sociali e più di 2000 cittadini a dimostrazione che il nostro Paese è
alla ricerca della sua stessa identità allineandola ad un concetto di libertà e di democrazia.Per aderire si può fare riferimento al sito www.consorziosociale.coopoppure alle Botteghe del Commercio Equo o al CSV. Per informazioni si può fare riferimento al n°verde 800 91 35 40
Produzione: Arcoiris Bologna
Visita il sito: www.mediconadir.it
approfondisci su: www.consorziosociale.coop

Visita il sito: www.mediconadir.it