108 utenti


Libri.itA PRIMA VISTA POCKET: ITALIANO VERBIIL POMERIGGIO DI UNA FATAIL DIARIO DI LOLA PATAPUMA PRIMA VISTA POCKET: ITALIANO GRAMMATICAN. 218 EDUARDO SOUTO DE MOURA (2015-2023)
Emergency

Fai un link ad Arcoiris Tv

Fai un link ad Arcoiris Tv

Utilizza uno dei nostri banner!










Categoria: Bella Musica

Categoria: Bella Musica

Con il progetto ‘BELLA MUSICA’ il collettivo di filmmakers Opponiamoci propone una serie di filmati, di cui alcuni con uso di materiali d’Archivio, che raccontano l’importanza della musica legata a temi come: lavoro, rivoluzioni, guerre, libertà delle donne, libertà degli oppressi, emigrazioni, cambiamenti climatici ecc. La musica costruisce ponti e abbatte muri, la musica unisce.

Buona visione

Totale: 5

Too many Zooz di Paolo Paci

La musica di strada è una musica indipendente da pretese discografiche, arrangiamenti commerciali e interessi economici, come la musica che sentiamo alla radio, televisione e internet. La musica di strada è un riflesso della libertà di espressione di una città e degli umori dei suoi cittadini che si fermano, o no, ad ascoltare.
TOO MANY ZOOZ fa parte di una serie dedicata alla musica sotterranea di New York ed è stato girato in una stazione della metropolitana durante l’ora di punta in cui milioni di newyorchesi tornano a casa dal lavoro.
Il trio è composto ... continua

Baghdad - 2003 di Dario Bellini

Sulla canzone “Baghdad” di Ilham Al Madfai, i tre minuti finali del documentario “Baghdad” girato interamente a Marzo/Aprile del 2003, nei primi due mesi della occupazione militare dell'Iraq. Nel video di quei giorni scene di vita comune, la sofferenza e i sorrisi baghdadi; sul Tigri il palazzo presidenziale bombardato; la fuga dalla città; i feriti all'ospedale; la nascita di Maya. Le immagini (tra gli altri) sono di Guido Cravero e di Tiago Ferreira (la nascita di Maya). L’intero documentario è stato presentato al FilMed Festival di Roma nel 2003 e ... continua

Construção - A cura di Ugo Adilardi, Tommaso D’Elia, Milena Fiore

Francisco Buarque de Hollanda, noto come Chico Buarque. Il suo crescente impegno politico contro la dittatura militare in Brasile lo porta ad essere arrestato nel 1968, ciò a cui segue un esilio auto-imposto in Italia nel 1969. Compone "Construção" nel 1971.
Una canzone importantissima e bellissima nella sua semplice ma estrema drammaticità. Nulla è cambiato: si muore sul lavoro quanto e più di ieri, si lavora non per vivere ma per morire. Una canzone che parla della fine di un operaio edile, come giornalmente avviene, due, tre e più alla volta, in Italia, ... continua

Carabina 30-30 di Paolo Paci

Le canzoni sono una parte importante di molti movimenti rivoluzionari di tutto il mondo.
Il "corrido" è una forma musicale popolare messicana divulgata da cantastorie ambulanti, adatto ad una popolazione rurale per la maggior parte analfabeta.
Durante i tempi della colonia spagnola i corridos raccontavano fatti di cronaca e omicidi passionali. Durante la Guerra d'Indipendenza del 1810 parlavano di patriottismo e indipendenza. Durante la Rivoluzione Messicana del 1910 il corrido assume una forma politica rivoluzionaria giocando il ruolo fondamentale ... continua

Donne iraniane cantano Bella Ciao contro la hijab

di Elena Caronia
Lipari, ottobre 2022. Una ciocca dei propri capelli, tagliata e legata con un filo di corda. È l’iniziativa di pacifica protesta «Together for Iran» lanciata da Triennale Milano contro gli omicidi e le violenze che stanno avvenendo in Iran. Vittime giovani donne innocenti, come Mahsa Amini, 22 anni, uccisa perché portava male il velo, e Hadis Najafi, 20 anni, uccisa mentre protestava contro la morte di Mahsa. Tagliarsi i capelli in segno di lutto, un’antica usanza curda, è diventato in tutto l’Iran un simbolo del dolore per le donne ... continua