Chi è Online

214 visite
Libri.itBECKER. MEDIEVAL & RENAISSANCE ART (IEP)DAVID HOCKNEY. A BIGGER BOOK - edizione limitataBARBRA STREISAND. BY STEVE SCHAPIRO & LAWRENCE SCHILLER - Trade editionANNE GEDDES. SMALL WORLD (IEP)LE CONSEGUENZE DEL COLORE

Fai un link ad Arcoiris Tv

Utilizza uno dei nostri banner!


Rivista ILLUSTRATI

Sfoglia riviste di Illustrati

Tag: mafia

Totale: 145

In Ginocchio - Teatro al csoa Cartella.

Estratti da "In Ginocchio - Storie di Mafia" dell' Ultimo Teatro Produzioni Incivili presentato al csoa Cartella di Reggio Calabria:

Un uomo ed una donna, la loro storia.

Lui sconta il 41 bis, è un killer di mafiosi perché ha deciso di farsi giustizia da solo. Dialoga con la sua rabbia deridendo le follie e le assurdità che portano molte persone a diventare mafiose, a sfruttare il proprio potere e la propria posizione di privilegio per ingannare il prossimo.
Lei sconta il 416 bis ed è una delle tante mogli della mafia, parla della mafiosità, del sistema mafioso, della famiglia, dei codici d'onore. Interroga il mondo ma soprattutto se stessa sulla perdita di ogni senso e di umanità.

XIX Giornata della memoria e dell'impegno in ricordo delle vittime delle mafie - Versione Integrale

Il 22 marzo a Latina oltre 100 mila persone hanno partecipato alla XIX giornata della memoria e dell'impegno in ricordo delle vittime delle mafie.

Guarda l'intervento di Don Ciotti

Visita il sito: www.libera.it

Visita il sito: www.gruppoabele.org

XIX Giornata della memoria e dell'impegno in ricordo delle vittime delle mafie - INTERVENTO DI DON CIOTTI

Il 22 marzo a Latina oltre 100 mila persone hanno partecipato alla XIX giornata della memoria e dell'impegno in ricordo delle vittime delle mafie.

Guarda la versione integrale

Visita il sito: www.libera.it

Visita il sito: www.gruppoabele.org

Etica pubblica e dignità dello stato - Piercamillo Davigo

Giovedì 11 aprile 2013
Per il ciclo di incontri: CARTE IN REGOLA CONTRO MAFIE E CORRUZIONE, ETICA PROFESSIONALE E RESPONSABILITÀ CIVILE
Organizzato da: COMMISSIONE "Contrasto alle mafie e alla corruzione" del comitato unitario delle professioni di Modena
A cura di: Fondazione Libera Informazione e Libera
Etica pubblica e dignità dello stato.
Interviene: Piercamillo Davigo, Corte di Cassazione

Visita il sito: www.libera.it

XVIII Giornata della memoria - Riunione dei Familiari delle vittime innocenti della mafia

15/03/2013 Sala dei 500 a Palazzo Vecchio, FirenzeRiunione dei Familiari delle vittime innocenti della mafia

Visita il sito: www.libera.it

XVIII° Giornata della memoria e dell'impegno in ricordo delle vittime delle mafie - INTERVENTO DI DON CIOTTI

Centocinquantamila: un fiume di persone ha invaso pacificamente Firenze, raccogliendo l'invito dell'associazione Libera in memoria delle vittime di mafia. Sono arrivati da tutta Italia, con centinaia di autobus e anche con un treno speciale per dire no alla criminalita', per unirsi all'impegno dell'associazione guidata da don Luigi Ciotti che da' voce alle richieste 'troppo spesso' inascoltate dei tanti familiari delle vittime."Non uccidiamoli con le ricorrenze rituali, celebrative. Possiamo invece tenere in vita il loro ricordo facendo memoria delle loro storie di lotta alla mafia e facendo diventare impegno quotidiano tutti i giorni i valori da loro professati". Don Ciotti ha quindi invitato i giovani "a ribellarsi" contro la mafia che a suo parere "va chiamata e definita come una peste". "Cari giovani chiamate sempre la mafia con questo nome, quello di peste".Guarda la versione integrale

Visita il sito: www.gruppoabele.org

Visita il sito: www.libera.it

Uomini Soli

Attilio Bolzoni, inviato di Repubblica, racconta gli anni delle stragi trent'anni dopo. Torna a Palermo e ripercorre le strade dove furono ammazzati Pio La Torre, Carlo Alberto dalla Chiesa, Giovanni Falcone e Paolo Borsellino. Ha racchiuso le loro storie in un libro (Uomini soli ed. Melampo) e in questo film documentario di Paolo Santolini.

Visita il sito: www.libera.it

Visita il sito: www.gruppoabele.org

Petra Reski a Lecce con Santa Mafia

Petra Reski a Lecce con Santa Mafia: "Continuerò a parlarne nonostante le minacce"
Nuovo appuntamento del ciclo di incontri "Di mafia si è scritto", organizzato dal Dipartimento di Scienze Giuridiche dell'Università del Salento a cura della professoressa Francesca Lamberti, ordinario di Diritto romano, del dottor Ubaldo Villani-Lubelli, assegnista di ricerca, e del dottor Andrea Apollonio, esperto di temi legati alla criminalità organizzata, nel corso del quale vengono presentati libri sulla mafia con una particolare attenzione alla Puglia.
Ospite questa volta Petra Reski che ha presentato il suo libro "Santa Mafia. Da Palermo a Duisburg: sangue, affari, politica e devozione" (Nuovi Mondi editore).
Il libro di Petra Reski è un lungo viaggio di ritorno da Palermo a Duisburg. Nell'edizione originale il libro è uscito censurato per volontà dell'autorità giudiziaria tedesca, intervenuta su richiesta di alcuni personaggi i cui nomi sono ben noti perché figurano nelle informative di polizia (sia italiane che tedesche), nei documenti giudiziari, in numerosi resoconti giornalistici. Tuttavia di loro non si può parlare in un libro: la gente deve continuare a ignorare il problema.
L'edizione italiana poteva scegliere di eliminare semplicemente queste parti del testo; invece ha deciso di riportare le medesime righe nere sulle parole che sono costate a Petra Reski intimidazioni e minacce.

I movimenti della popolazione, i diritti degli immigrati e le campagne securitarie

Scuola di cultura politica 2010-2011.8° modulo: Tempo e spazio nell'epoca globaleInterventi di Kossi Komla-Ebri e Roberto Cornelli: "I movimenti della popolazione, i diritti degli immigrati e le campagne securitarie"Introduce Ferruccio CapelliMilano 14 maggio 2011

Visita il sito: www.scuoladiculturapolitica.it

Reti mafiose: controllo del territorio e relazioni esterne

Scuola di cultura politica 2010-2011.
8° modulo: Tempo e spazio nell'epoca globale.
Interventi di Alberto Nobili e Rocco Sciarrone: "Reti mafiose: controllo del territorio e relazioni esterne".
Introduce Ferruccio Capelli
Milano 14 maggio 2011

Visita il sito: www.scuoladiculturapolitica.it