Arcoiris TV

Chi è Online

199 visite
Libri.itKIWIBRUCE TALAMON. SOUL. R&B. FUNK. PHOTOGRAPHS 19721982RINASCIMENTO (I) #BasicArtGRAN VAMPIRO 1D&AD. THE COPY BOOK

Fai un link ad Arcoiris Tv

Utilizza uno dei nostri banner!


Rivista ILLUSTRATI

Sfoglia riviste di Illustrati

Totale: 11407

Trentennale della strage di Piazza della Loggia - Seconda Parte

Brescia 28 Maggio 1974 - 28 Maggio 2004
Manifestazione per il Trentennale della Strage di Piazza della Loggia
Visita il sito del trentennale

Testimonianza di Roberto dal carcere di Anfissa

N.A.Di.R. informa: "Se un giorno mi avessero detto: "tu finirai in galera in Grecia", mi sarei fatto una grossa risata. Ed invece eccomi qui.In una prigione di un paese della Grecia che non so neanche dove sia; circondato da trafficanti, assassini, truffatori. Praticamente sono di proprieta' di un Governo che prima mi chiede perche' ho fatto una certa cosa, poi non mi crede e infine non mi ascolta quando invoco spiegazioni..."
Leggi la mia lettera: www.robertozappaterra.com

Intervista al Prof. Antonio Di Ciaccia

Prof. Antonio Di Ciaccia, presidente dell'istituto Freudiano di psicanalisi applicata. Il disagio nei minori può essere (e spesso lo è) colpa dei genitori. La parola "colpa" è pesante da digerire, e possiamo dire che questa colpa è il più delle volte inconsapevole e non voluta. E' altresì vero che l'attenzione di un padre e di una madre verso i figli dovrebbero essere mirate ad individuare ogni cambiamento che "appare anomalo" e di conseguenza affrontare il disagio cercando di individuare la o le possibili cause.Questa intervista anticipa l'undicesima puntata della trasmissione settimanale "DICIAMOLA TUTTA" in onda giovedì 9 aprile dalle ore 14:30 in Live streaming su arcoiris.tv dove verranno approfonditi i temi singolarmente."Esiste una sottile linea di confine tra il bene e il male, tra l'essere considerati sani o malati, tra l'isterismo e la solitudine. Una linea che potrebbe spezzarsi in qualsiasi momento in ognuno di noi, a qualsiasi età".

Visita il sito: www.diciamolatutta.tv

076) - Beppe Cremagnani - L'inchiesta continua

Falso, esagerato, tendenzioso, atto a turbare l'ordine pubblico (Art. 656 del Codice penale)
Questo l'articolo in base al quale Enrico Deaglio e Beppe Cremagnani sono indagati dalla procura della Repubblica di Roma per il DVD Uccidete la democrazia. Si tratta di un vecchio articolo, inutilizzato da almeno trenta anni: precedente illustre quello di Tina Merlin, dell'Unità, che nel 1960 fece un reportage sulla pericolosità della diga del Vajont.
La frase incriminata: Questo film parla delle elezioni politiche italiane dell'aprile 2006, finite sul filo di lana. Non sono state regolari. Se lo fossero state il centrosinistra avrebbe vinto con ampio margine.
Dati sulle ELEZIONI POLITICHE 2006 in PUGLIA
Puglia - non valide, bianche e nulle (43 Kb)
Visita il sito: www.diario.it
Visita il sito:
www.uccidetelademocrazia.com

Oppressione e Speranza, Lotta per i diritti nelle favelas del Brasile.

Per Valdênia Aparecida Paulino, Avvocato di strada - San Paolo, Brasile.La violenza continua a crescere in tanti paesi del sud del mondo, che stanno scoppiando sotto la pressione della povertà, della corruzione, della mancanza di segni concretti di speranza.
In Brasile le denunce dei soprusi compiuti dalla polizia hanno portato i membri delle asociazioni impegnate per la difesa dei diritti umani a vivere nel pericolo per le continue minacce di morte.
Valdênia Aparecida Paulino si è esposta in modo forte e coraggioso in parecchie denuncie formali a la polizia, ha subito numerose minacce e per questo è stata costretta a fuggire dal Brasile.
Incontro organizzato dal Centro Studi Donati
Visita il sito: www.centrostudidonati.org

In memoria di Massimiliano Valenti: le stragi della banda della Uno bianca (1°parte)

NADiRinforma: a ricordo di Massimiliano Valenti, tragicamente colpito dai criminali della banda della uno bianca il 24 febbraio 1993, colpevole, secondo un'assurda logica criminale, di esserne stato testimone. Il Comune di Zola Predosa (Bo), ove Massimiliano risiedeva, ogni anno organizza eventi orientati ad onorare il concittadino permettendo, al contempo, alla memoria di aiutare tutti noi nel difficile percorso di crescita individuale e collettiva. Antonella Beccaria attraverso il suo libro “Uno bianca e trame nere. Cronaca di un periodo di terrore” (ed. Stampa alternativa, 2007) ha offerto la possibilità di riparlare di quei 7 anni di terrore che hanno segnato il nostro Paese aprendo una tavola rotonda alla presenza di eminenti protagonisti degli eventi:Giancarlo Borsari , Sindaco di Zola Predosa Antonella Beccaria , scrittrice - giornalista Libero Mancuso , Assessore Affari Generali Comune di Bologna Rosanna Zecchi , Presidente Associazione Vittime della Uno Bianca Alessandro Gamberini , avvocato di parte civile Simona Mammano , Sindacato di Polizia SIULP Luisa Barbieri , Assoc. Medica N.A.Di.R. ha moderato la tavola rotondaLa serata si è svolta presso l'Auditorium Comunale “Spazio Binario” di Zola Predosa (Bo)

Visita il sito: www.mediconadir.it

Entrevista a Luis Sepúlveda - Off The Record

Nació en Chile y vive en España, pero este escritor que ha batido record de ventas prefiere decir que es apátrida. En esta entrevista habla de su amistad con el poeta Pablo de Rokha quien lo encausó por la narrativa y del escritor Francisco Coloane a quien admiró y promovió en Europa. Entre sus libros más populares figuran "Historia de una gaviota y del gato que le enseñó a volar", "Un viejo que leía novelas de amor", "Patagonia Express", "Mundo del fin del Mundo" , "Nombre de Torero" y "Desencuentros".

Sepúlveda en escritores.cl

Off the record era un programa de conversación literaria en el que el periodista chileno Fernando Villagrán entrevistó a 200 artistas de habla hispana durante nueve años en el restaurante santiaguino homónimo del programa.

Cortesía de Rodrigo Gonçalves

062) - Jacchia - Israele, tutto il potere a Baruch Spinoza!

A 350 anni dalla sua maledizione, la sorprendente attualità di un portoghese ebreo olandese che aveva spiegato come vanno le cose tra Dio, la guerra, la democrazia.
Visita il sito: www.diario.it

Risolto il mistero del WTC7

Pochi giorni fa il NIST, l'Istituto Nazionale per gli Standard della Tecnologia, che era stato incaricato dal governo americano di analizzare i motivi del crollo del famoso "edificio 7" (il terzo grattacielo crollato a Manhattan l'11 di settembre) ha dato il suo responso ufficiale. Per la prima volta nella storia, un edificio in acciaio sarebbe crollato a causa di un semplice incendio. Anzi, la completa distruzione dell'edificio - un grattacielo di 47 piani - sarebbe stata causata dal cedimento di una sola colonna, che avrebbe innescato la sequenza devastatrice. Purtroppo la spiegazione, oltre ad essere poco credibile da un punto di vista tecnico, lascia senza risposta troppe domande rispetto all'accaduto. In questo articolo, scritto in forma ironica, potete trovare le più importanti.Massimo Mazzucco

Visita il sito: www.luogocomune.net

Intervento di Vittorio Agnoletto

Riprese effettuate durante la manifestazione di rilancio, in vista degli ultimi mesi di raccolta firme, della petizione "Mai più come al G8", promossa da Comitato Verità e Giustizia per Genova e Comitato Piazza Carlo Giuliani.