Arcoiris TV

Chi è Online

220 visite
Libri.it1000 CHAIRS. UPDATED VERSION (IEP)H2OANDO (I) #BasicArtDAVID LACHAPELLE. LOST + FOUND. PART IASIA & OCEANIA - NATIONAL GEOGRAPHIC.

Fai un link ad Arcoiris Tv

Utilizza uno dei nostri banner!


Rivista ILLUSTRATI

Sfoglia riviste di Illustrati

Tutti i filmati di mag

Totale: 18

CAPITALISM - con Intervista a Eduardo Galeano

Con la semplicità dei grandi, Eduardo Galeano, scrittore e saggista uruguayano, per molti una vera guida, perseguitato in ben due colpi di stato, Uruguay nel 1973 e Argentina nel 1976, in questa intervista ci dice della condizione nostra e delle nuove generazioni.La povertà non è più neanche quella fesseria che la gente comune pensava, "nascere dalla parte sbagliata del fiume", ma ora è addirittura "... il giusto castigo che l'inefficienza merita". Ecco cos'è diventata la nostra società, che oltre a non essere né di destra né di sinistra, con buona pace dei credenti, non è nemmeno cristiana, ma semplicemente banditesca.Jaramillo - Anibaldi Video Collection - www.jaramillo-photos.com - Anibaldi.it Powered
  • Lingua: SPAGNOLO | Sottotitoli: ITALIANO | Condividi
  • Visualizzazioni: 1383
  • Tutti i filmati di: mag | Durata: 0 min | Pubblicato il: 23-08-2012
  • Categoria: MONDO E SOCIETÀ

Carlo Ruta su Guerre solo ingiuste. Mimesis Edizioni

Un video di Carlo Ruta, registrato lo scorso marzo, subito dopo l'attacco della Nato alla Libia di Gheddafi. Purtroppo, come era prevedibile, questo intervento armato, che secondo l'ONU avrebbe dovuto salvaguardare i civili, è sfociato in un bagno di sangue. Gli stessi vertici del CNT hanno dichiarato che si contano già diverse decine di migliaia di morti. E il massacro continua, a riprova di cosa siano veramente le guerre "giuste" e "umanitarie" dell'Occidente.

Eduardo Galeano - El Derecho al Delirio

El Derecho al Delirio escrito por Eduardo Galeano

Exit Nuclear with Consensus and Cash

If we use our existing infrastructure in an innovative way, then we can not only speed up the exit of nuclear energy, we can even pay for it. Costs are converted to revenues. This generates cash and if money is available, then consensus can be reached to put an end to this expensive source of energy. This Simple Show explains how The Blue Economy can be applied to provide cheap and renewable energy with what we have - and a touch of creativity.

I corrotti restituiscano i soldi

L'appello di Don Ciotti e di «Libera»

Fonte: video.corriere.it

Il corpo delle donne

di Lorella Zanardo e Marco Malfi Chindemi

IL CORPO DELLE DONNE è il titolo del nostro documentario di 25' sull?uso del corpo della donna in tv. Siamo partiti da un'urgenza. La constatazione che le donne, le donne vere, stiano scomparendo dalla tv e che siano state sostituite da una rappresentazione grottesca, volgare e umiliante. La perdita ci è parsa enorme: la cancellazione dell'identità delle donne sta avvenendo sotto lo sguardo di tutti ma senza che vi sia un'adeguata reazione, nemmeno da parte delle donne medesime. Da qui si è fatta strada l'idea di selezionare le immagini televisive che avessero in comune l'utilizzo manipolatorio del corpo delle donne per raccontare quanto sta avvenendo non solo a chi non guarda mai la tv ma specialmente a chi la guarda ma ?non vede?. L'obbiettivo è interrogarci e interrogare sulle ragioni di questa cancellazione, un vero ? pogrom? di cui siamo tutti spettatori silenziosi. Il lavoro ha poi dato particolare risalto alla cancellazione dei volti adulti in tv, al ricorso alla chirurgia estetica per cancellare qualsiasi segno di passaggio del tempo e alle conseguenze sociali di questa rimozione.

IL CORPO DELLE DONNE è stato selezionato dal festival di documentari ITALIANI BRAVA GENTE di Firenze.
www.ilcorpodelledonne.net

Il TAV secondo il giudice Imposimato

Il giudice Ferdinando Imposimato, magistrato ed ex senatore della commissione antimafia, ci parla del suo libro "Corruzione ad alta velocità" e delle implicazioni del TAV con politici, grandi imprese, giornalisti e criminalità organizzata.

Intervención Presidente Mujica en Río+20

El Presidente habló ante representantes de los 139 países presentes en la cumbre inaugurada por el Secretario Gral. de Naciones Unidas Ban Ki-moon.
Río de Janeiro, Brasil

Intervista a Tullio De Mauro - Parte 1

"Cinque italiani su cento tra i 14 e i 65 anni non sanno distinguere una lettera da un'altra, una cifra dall'altra: sono analfabeti totali. Trentotto su cento lo sanno fare, ma riescono solo a leggere con difficoltà una scritta semplice e a decifrare qualche cifra. Trentatré superano questa condizione, ma qui si fermano: un testo scritto che riguardi fatti collettivi, di rilievo anche nella vita quotidiana, è oltre la portata delle loro capacità di lettura e scrittura, un grafico con qualche percentuale è un'icona indecifrabile. Tra questi, il 12 per cento dei laureati. Soltanto il 20 per cento della popolazione adulta italiana possiede gli strumenti minimi indispensabili di lettura, scrittura e calcolo necessari per orientarsi in una società contemporanea"Sono parole del linguista Tullio De MauroMilano, 30 ottobre 2008 - Il Professor Tullio De Mauro parla con Piero Ricca del livello culturale degli italiani, in rapporto alla qualità della democrazia.Visita: http://www.pieroricca.orgSeconda parte

Intervista a Tullio De Mauro - Parte2

"Cinque italiani su cento tra i 14 e i 65 anni non sanno distinguere una lettera da un'altra, una cifra dall'altra: sono analfabeti totali. Trentotto su cento lo sanno fare, ma riescono solo a leggere con difficoltà una scritta semplice e a decifrare qualche cifra. Trentatré superano questa condizione, ma qui si fermano: un testo scritto che riguardi fatti collettivi, di rilievo anche nella vita quotidiana, è oltre la portata delle loro capacità di lettura e scrittura, un grafico con qualche percentuale è un'icona indecifrabile. Tra questi, il 12 per cento dei laureati. Soltanto il 20 per cento della popolazione adulta italiana possiede gli strumenti minimi indispensabili di lettura, scrittura e calcolo necessari per orientarsi in una società contemporanea"Sono parole del linguista Tullio De MauroMilano, 30 ottobre 2008 - Il Professor Tullio De Mauro parla con Piero Ricca del livello culturale degli italiani, in rapporto alla qualità della democrazia.Visita: http://www.pieroricca.orgPrima parte