168 utenti


Libri.itATTILIO - Nuova EdizioneLA LUCERTOLAMISTERO NEL BOSCOAMICI PER LA PELLEPETROCALISSE
Emergency

Fai un link ad Arcoiris Tv

Fai un link ad Arcoiris Tv

Utilizza uno dei nostri banner!








Categoria: INTERVISTE

Sottocategorie

Totale: 1213

Pietrangelo Buttafuoco, crisi culturale e identitaria in Europa

I popoli dell’Europa occidentale stanno subendo un impoverimento culturale e una perdita progressiva delle proprie radici e tradizioni.

Questi i fenomeni sociali analizzati da Pietrangelo Buttafuoco, Alberto contri e Manlio Dorigo nell’ultimo episodio della prima stagione di “InContri“.

Tutti concordi nel riconoscere, tra le principali cause del mutamento antropologico in corso, le modalità imposte dalle nuove tecnologie nella fruizione delle informazioni e l'(ab)uso distorto del digitale con la conseguente perdita del senso critico.

Pietrangelo Buttafuoco è giornalista, scrittore, conduttore televisivo e opinionista.

Lilia Vera, Cantora, en ‘Aquí con Ernesto Villegas’

Héctor Llaitul, entrevista. A un año de su asesinato, la CAM rinde un homenaje al Weychafe Pablo Mar

El portavoz de la Coordinadora Arauco-Malleco (CAM) Héctor Llaitul rindió homenaje a Pablo "Toño" Marchant, asesinado hace un año por las fuerzas policiales chilenas. Llaitul profundizó hablando de Pablo Marchant, de cómo llegó a formar parte de la CAM y de lo que supuso
su muerte para el movimiento. También explicó más sobre la filosofía de la CAM y sus acciones.

Entrevista realizada por Boris van der Spek de Chile Today, en colaboración con Werkén Noticias.
Difundimos entrevista realizada por Werkén Noticias y Chile Today al vocero de la coordinadora Arauco Malleco, Héctor Llaitul en homenaje a Pablo Marchant Gutiérrez.

Homenaje a Pablo Toño Marchant Gutiérrez desde la vocería de la Coordinadora Arauco Malleco (CAM) a un año de ser asesinado por carabineros de Chile al servicio y resguardo de las empresas forestales, directos responsables de la ejecución extra judicial cometida contra Pablo.

Vía Justicia para Pablo Marchant Gutiérrez

Publicado por: Periódico Werkén el 20 julio 2022

Intervista a Giovanni Gastel a Convivium - L'eleganza come chiave per leggere e vivere il mondo

Aspiranti Fotografi oggi ho il piacere di intervistare Giovanni Gastel. Sapete bene quanto affetto, ammirazione e gratitudine io provi per lui.
Oltre ad essere uno tra i più grandi nomi della fotografia italiana, è anche e sopratutto una persona splendida. Oggi insieme parleremo della sua filosofia, del suo approccio, della sua carriera.

CNN Íntimo 2022, Capítulo 29: Ana María Arón

Erminia Ferrari, il coraggio ordinario di un medico di base

Erminia Maria Ferrari, originaria di Catania, è pediatra, omeopata e medico di base. Ha sviluppato la sua esperienza professionale nel Nord Italia e in particolare nella provincia di Bergamo.

Sin dall’inizio dell’epidemia di Covid-19, Erminia ha assistito i suoi pazienti in scienza e coscienza con autonomia di giudizio e responsabilità professionale. Seguendo questa linea di condotta, ha disatteso i protocolli ministeriali prescrivendo terapie tempestive e realmente efficaci.

Questo suo approccio “eretico” alla medicina e alcuni suoi appelli per la diffusione delle terapie domiciliari, la libertà vaccinale, soprattutto per i bambini, e, successivamente, contro l’applicazione del Green pass, l’hanno portata, suo malgrado, alla ribalta nazionale.

È tuttora una presenza costante e appassionata negli ambienti del dissenso alla propaganda istituzionale e dell’attivismo civico. È impegnata attivamente con i gruppi UCDL e di terapia domiciliare fondati dall’avv. Eric Grimaldi, con il sindacato FISI e con il CLN (Comitato di Liberazione Nazionale).

Ultimamente è promotrice del progetto “Ri-uniti per la Ri-nascita”: una petizione popolare su temi riguardanti gli aspetti sanitari, giuridici e sociali che hanno caratterizzato la vita del Paese negli ultimi trenta mesi.

Txema Sánchez, Comunicador, en ‘Aquí con Ernesto Villegas’

Fernando Buen Abad, filósofo, en ‘Aquí con Ernesto Villegas’

Marco Guzzi, la rivoluzione di uno spirito libero

Marco Guzzi racconta la sua vita dall’infanzia a oggi: la passione precoce per la lettura e la scrittura, la scoperta di Nietzsche e di Heidegger, la pratica meditativa, la noia delle lezioni all’università dove “ci trattavano come bestie”, l’adesione al cristianesimo dopo l’iniziale rifiuto, il matrimonio e l’educazione dei figli. Una storia vissuta con passione e curiosità d’artista, con l’attitudine allo stupore, la libertà di pensiero e di spirito che sono proprie dell’opera d’arte.

Dalla sua analisi del presente appare chiaro come, alla luce degli straordinari cambiamenti antropologici che stiamo vivendo, il desiderio sempre più diffuso di una rigenerazione spirituale e il progressivo affermarsi di una maggiore consapevolezza collettiva, debbano concretizzarsi nella (ri)nascita di “un popolo della rivoluzione”: la rivoluzione gioiosa e pacifica per riappropriarsi delle libertà negate dal Sistema del pensiero unico.

Guzzi è poeta, filosofo e docente universitario. Ha diretto seminari poetici e filosofici ed è autore di numerose pubblicazioni. Dopo una lunga esperienza radiofonica con rubriche di dialogo con il pubblico, ha fondato i gruppi “Darsi Pace” di liberazione Interiore per la trasformazione del mondo.

Presidente Nicolás Maduro en primera emisión 'Aquí con Ernesto Villegas'

Programa de entrevistas que sirve de escenario para el debate del acontecer público nacional e internacional. Conducido por este servidor, periodista, hoy Ministro del Poder Popular para la Cultura.