Emergency

abbi il coraggio di pensare (Quintus Horatius Flaccus) - traduzioni

atrévete a pensar (Quintus Horatius Flaccus) - traduzioni

Fondazione Logos
Arcoiris TV

Chi è Online

233 visite
Libri.itEUROPE - NATIONAL GEOGRAPHIC.INTERVENTI CRUCIALILE CORBUSIER (I) #BasicArtCOLORPEDIABETTINA RHEIMS

Fai un link ad Arcoiris Tv

Utilizza uno dei nostri banner!


Rivista ILLUSTRATI

Sfoglia riviste di Illustrati

Tag: referendum

Totale: 15

I CAVALLI DI TROIA

Il Referendum del Veneto e quello annunciato della Lombardia, potrebbero risultare pericolosi perché potrebbero fornire il pretesto a potenze straniere di intervenire per continuare ad assicurarsi il dominio del nostro Paese.

DIRITTO DI INVETTIVA

L'adulterazione di fatti e notizie da parte di televisioni e giornali si è fatta insopportabile; ora mettono in discussione anche il diritto dei cittadini di esprimersi durante le manifestazioni: un loro diritto inalienabile.

POPOLO SOVRANO

I politici spesso si richiamano spesso al "Popolo sovrano",alla "Volontà popolare" quando è facile dimostrare che poco gliene importa di ciò che pensano i cittadini dopo che hanno votato: una presa in giro che neppure i Referendum hanno potuto far cessare.

UN BIDONE DI ATTIVISTI PERICOLOSI AL PINCIO

Alcuni attivisti di greenpeace si sono chiusi in un bidone gigante di rifiuti atomici, per protestare con la linea persistente del governo di disinformazione ed evasione dal referendum sul nucleare del 12 e 13 giugno.Gli attivisti, di un numero imprecisato rimarranno chiusi dentro il bidone fino al giorno del referendum quando usciranno per andare a votare, sono riuscito ad intervistarli, chiedendo loro perchè è importante andare a votare "SI" per dire No al nucleare il 12 e 13 giugno 2011

Visita il sito: www.youtube.com

UN REFERENDUM PER IL NUCLEARE... DI NUOVO

19 marzo 2011, comincia la campagna di sensibilizzazione ed informazione per una primavera di referendum:LEGITTIMO IMPEDIMENTOACQUA PUBBLICANUCLEARE

Visita il sito: www.youtube.com

RIFORMA??

Gli innamorati di Berlusconi, in particolare le donne, devono rendersi conto che sta sfasciando lo Stato. L'ultima viene dal tentativo di demolire l'apparato giudiziario definito "riforma", una parola che lascia intendere miglioramento non distruzione.

Mission is Possible 2... si parte! (2° parte)

NADiRinforma: la conferenza di apertura della formazione missionaria 2010-2011 avente quale tema principale la liberalizzazione dell'acqua, considerata quale diritto umano inalienabile, prosegue aprendosi alle domande del pubblico.Un dibattito acceso e per certi versi intrigante che riesce ad illustrare adeguatamente la confusione dominante l'argomentazione trattata.Guarda la prima parte

Visita il sito: www.mediconadir.it

Visita il sito: www.bolognainmissione.it

Mission is Possible 2... si parte! (1° parte)

Bologna, 17 novembre 2010: NADiRinforma divulga la Conferenza di apertura della formazione missionaria 2010-2011, un'apertura all'insegna della liberalizzazione dell'acqua, quale diritto umano. Una prospettiva missionaria: l'acqua, bene comune in quanto non può essere accettabile una visione dell'acqua come bene puramente economico, la cui gestione potrebbe quindi essere integralmente affidata al mercato. Il Compendio della dottrina sociale ricorda che "l'utilizzazione dell'acqua e dei servizi connessi deve essere orientata al soddisfacimento dei bisogni di tutti e soprattutto delle persone che vivono in povertà" (n. 484) e che, quindi, essa "non può mai essere trattata come una mera merce tra le altre" (n. 485). Una prospettiva sociale: l'acqua, impegno di democrazia. Nei mesi maggio e giugno scorsi, in soli 50 giorni, un milione di donne e di uomini hanno firmato i tre referendum per la ripubblicizzazione dell'acqua. Qualcosa sta succedendo in questo Paese. Una nuova narrazione sociale sull'acqua e dei beni comuni, frutto di un decennio di sensibilizzazione e di mobilitazione sociale, è emersa, dimostrando come su questo tema abbiamo già vinto culturalmente. Quel milione di donne e di uomini sono un nuovo anticorpo sociale che parla all'intero Paese e alla crisi economica, ambientale e di democrazia che lo attanaglia.Relatori:Guido Barbera, Presidente del CIPSICorrado Oddi, Forum italiano dei Movimenti per l'AcquaModeratore:Andrea Segré, Preside della Facoltà di Agraria dell'Università di BolognaGuarda la seconda parte

Visita il sito: www.mediconadir.it

Visita il sito: www.bolognainmissione.it

L'ESTATE SCORSA... (1)

Non è che i cittadini abbiano molti mezzi per manifestare il loro dissenso: in campo legislativo il Referendum, in quello sindacale lo sciopero; anche lo spettacolo un tempo si valeva di contestazioni rumorose utili contro la formazione di disadattati.

Di Pietro a Bologna parla dei 3 Referendum

Di pietro a Bologna per parlare di acqua pubblica e dire no al nucleare e al legittimo impedimento.