Arcoiris TV

Chi è Online

374 visite
Libri.itDALIELA MALEDIZIONE DELLARTE MODERNA 1870-2000. DALLIMPRESSIONISMO A OGGI - #BibliothecaUniversalisSNEAKER FREAKER. THE ULTIMATE SNEAKER BOOK!GIONA

Fai un link ad Arcoiris Tv

Utilizza uno dei nostri banner!


Rivista ILLUSTRATI

Sfoglia riviste di Illustrati

Tag: libera

Totale: 54

'Conversando con Correa': Cristina Fernández de Kirchner

El neoliberalismo está destinado al fracaso, sea quien sea que gobierne.

En conversación con Rafael Correa, la actual senadora argentina y presidenta entre 2007 y 2015, Cristina Kirchner, analiza lo que denomina como "nueva ola de neoliberalismo tardío" en América Latina.

La exmandataria considera que, a diferencia de la primera versión de los años 90, este sistema neoliberal tiene la particularidad de que "viene después de los movimientos populares", por lo que "la gente va a empezar a comparar en algún momento el nivel de vida que tenían con los populistas y el que tienen con los neoliberales".

Desde su punto de vista, esta situación remite a un tema "subyacente" no sometido a discusión hasta la fecha: el sistema político de división de poderes. "Estamos administrando el conflicto social con un sistema de gobierno que data de 1789", dijo en referencia a la Revolución Francesa. "Ese año no existía el auto, ni la energía eléctrica, ni que hablar internet", añadió.
Cristina Kirchner, senadora y expresidenta de Argentina.

Autor: RT en Español

El neoliberalismo un método de dominación capitalista, Fidel Castro

Fidel nos habla del neoliberalismo y el video se centra en la aplicación de este en Chile bajo Pinochet

"El neoliberalismo no es una teoría del desarrollo, el neoliberalismo es la doctrina del saqueo total de nuestros pueblos."

Había que aplicar una situación de shock para aplicar por la primera vez en el mundo una versión más salvaje y agresiva del capitalismo, el neoliberalismo, de la escuela de Milton Friedmann, para eso el golpe de estado venía como anillo al dedo.

Visita il sito: www.youtube.com

Contromafie 2014 - Conclusioni di Don Luigi Ciotti

26 ottobre 2014 - Conclusioni di Don Luigi Ciotti

È giunto il momento di dire basta, è giunto il momento di parole autentiche e di azioni efficaci che possano porre un argine alla violenza della criminalità organizzata e della corruzione, due facce della stessa falsa moneta che è servita per coprire le violenze e comprare le coscienze, per guastare l'economia e danneggiare l'ambiente, per asservire la politica e oscurare l'informazione, per svuotare i diritti e innescare processi di disuguaglianza e di perdita di dignità dell'essere umano.

Leggi il manifesto di Contromafie 2014

Visita il sito: www.libera.it

Contromafie 2014 - Intervento di Lucio Cavazzoni, Libera Terra

26 ottobre 2014 - Intervento di Lucio Cavazzoni, presidente Libera Terra Mediterraneo

È giunto il momento di dire basta, è giunto il momento di parole autentiche e di azioni efficaci che possano porre un argine alla violenza della criminalità organizzata e della corruzione, due facce della stessa falsa moneta che è servita per coprire le violenze e comprare le coscienze, per guastare l'economia e danneggiare l'ambiente, per asservire la politica e oscurare l'informazione, per svuotare i diritti e innescare processi di disuguaglianza e di perdita di dignità dell'essere umano.

Leggi il manifesto di Contromafie 2014

Visita il sito: www.libera.it

Contromafie 2014 - Intervento di Daniela Marcone, Libera Puglia

26 ottobre 2014 - Intervento di Daniela Marcone, referente provinciale di Libera Puglia

È giunto il momento di dire basta, è giunto il momento di parole autentiche e di azioni efficaci che possano porre un argine alla violenza della criminalità organizzata e della corruzione, due facce della stessa falsa moneta che è servita per coprire le violenze e comprare le coscienze, per guastare l'economia e danneggiare l'ambiente, per asservire la politica e oscurare l'informazione, per svuotare i diritti e innescare processi di disuguaglianza e di perdita di dignità dell'essere umano.

Leggi il manifesto di Contromafie 2014

Visita il sito: www.libera.it

Contromafie 2014 - Intervento di apertura di Don Luigi Ciotti

24 ottobre 2014 - Plenaria di apertura: Intervento di Don Luigi Ciotti

È giunto il momento di dire basta, è giunto il momento di parole autentiche e di azioni efficaci che possano porre un argine alla violenza della criminalità organizzata e della corruzione, due facce della stessa falsa moneta che è servita per coprire le violenze e comprare le coscienze, per guastare l'economia e danneggiare l'ambiente, per asservire la politica e oscurare l'informazione, per svuotare i diritti e innescare processi di disuguaglianza e di perdita di dignità dell'essere umano.

Leggi il manifesto di Contromafie 2014

Visita il sito: www.libera.it

XIX Giornata della memoria e dell'impegno in ricordo delle vittime delle mafie - Versione Integrale

Il 22 marzo a Latina oltre 100 mila persone hanno partecipato alla XIX giornata della memoria e dell'impegno in ricordo delle vittime delle mafie.

Guarda l'intervento di Don Ciotti

Visita il sito: www.libera.it

Visita il sito: www.gruppoabele.org

XIX Giornata della memoria e dell'impegno in ricordo delle vittime delle mafie - INTERVENTO DI DON CIOTTI

Il 22 marzo a Latina oltre 100 mila persone hanno partecipato alla XIX giornata della memoria e dell'impegno in ricordo delle vittime delle mafie.

Guarda la versione integrale

Visita il sito: www.libera.it

Visita il sito: www.gruppoabele.org

Etica pubblica e dignità dello stato - Piercamillo Davigo

Giovedì 11 aprile 2013
Per il ciclo di incontri: CARTE IN REGOLA CONTRO MAFIE E CORRUZIONE, ETICA PROFESSIONALE E RESPONSABILITÀ CIVILE
Organizzato da: COMMISSIONE "Contrasto alle mafie e alla corruzione" del comitato unitario delle professioni di Modena
A cura di: Fondazione Libera Informazione e Libera
Etica pubblica e dignità dello stato.
Interviene: Piercamillo Davigo, Corte di Cassazione

Visita il sito: www.libera.it

XVIII° Giornata della memoria e dell'impegno in ricordo delle vittime delle mafie - INTERVENTO DI DON CIOTTI

Centocinquantamila: un fiume di persone ha invaso pacificamente Firenze, raccogliendo l'invito dell'associazione Libera in memoria delle vittime di mafia. Sono arrivati da tutta Italia, con centinaia di autobus e anche con un treno speciale per dire no alla criminalita', per unirsi all'impegno dell'associazione guidata da don Luigi Ciotti che da' voce alle richieste 'troppo spesso' inascoltate dei tanti familiari delle vittime."Non uccidiamoli con le ricorrenze rituali, celebrative. Possiamo invece tenere in vita il loro ricordo facendo memoria delle loro storie di lotta alla mafia e facendo diventare impegno quotidiano tutti i giorni i valori da loro professati". Don Ciotti ha quindi invitato i giovani "a ribellarsi" contro la mafia che a suo parere "va chiamata e definita come una peste". "Cari giovani chiamate sempre la mafia con questo nome, quello di peste".Guarda la versione integrale

Visita il sito: www.gruppoabele.org

Visita il sito: www.libera.it