Chi è Online

Chi è Online

466 utenti
Libri.itKOOLHAAS. COUNTRYSIDE, A REPORTERNST HAECKEL (GB) - 40TIKI POP (INT)HOMES FOR OUR TIME. CONTEMPORARY HOUSES AROUND THE WORLD (IE) - 40REDOUTÉ. BOOK OF FLOWERS (IE) - 40
Emergency

Fai un link ad Arcoiris Tv

Fai un link ad Arcoiris Tv

Utilizza uno dei nostri banner!






Totale: 22873

Coreva andar pel mondo

COREVA ANDAR PEL MONDO - Brano d'autore dell'Esodo istriano del dopoguerra - Musica di Piero Soffici.
Interpreti: Mitteleuropa Ensemble Chamber Quartet.

Sabrina Sparti (canto), Mario Fragiacomo (Flicorno), Roberto Favilla (pianoforte), Laura Bagarella (voce narrante).


brano per il festival Canzoni 2010

Enzo Biagi spiega come dovrebbe essere la televisione

Loris Mazzetti intervista Enzo Biagi.
Intervista avuta per gentile concessione di Articolo 21

Visita: www.articolo21.org

Il ritorno dell'uomo nero

Moni Ovadia, Luigi Ciotti, Ash Amin, Boris Pahor e Laura Balbo parlano di razzismo.Che in Italia e in Europa la bestia del razzismo abbia rialzato la testa è ormai un fatto inequivocabile, come testimoniano i numerosi episodi di cronaca di questi ultimi mesi. Dopo il rapporto fra immigrazione ed emergenza securitaria affrontato lo scorso anno, eccoci allora proseguire nella ricerca sul mutamento profondo, indotto dalle grandi migrazioni, che attraversa la società europea.Intervengono:MONI OVADIAAttore, drammaturgo, musicista, scrittore, Moni Ovadia è una delle principali figure della cultura in Italia. Negli anni da vita a una proposta di teatro musicale lungo il quale procede ancora la sua ricerca, caratterizzata dalla lucida analisi del presente. DON CIOTTISacerdote e giornalista, Don Luigi Ciotti, da sempre accanto agli ultimi della società, è una delle personalità più autorevoli del dibattito sociale italiano. E' fondatore del Gruppo Abele, impegnato all’interno delle carceri e del mondo dell’emarginazione sociale. E' inoltre il fondatore di Libera, la realtà più attiva nella lotta alla mafia, nata dalla sinergia di diversi gruppi e associazioni, oggi più di 700 in tutta Italia.ASH AMINProfessore di Geografia alla Durham University, Ash Amin è uno dei più brillanti accademici mondiali con ricerche nei campi dei cambiamenti socio-economici e politici. BORIS PAHORUno dei più grandi scrittori contemporanei italiani, nato a Trieste e di lingua slovena, Pahor solo nel 2008 viene "scoperto" dall'editoria italiana, quando per i tipi della Fazi esce Necropolis -scritto nel'67 e tradotto all'epoca già in 8 lingue-, potente affresco della sua esperienza di carcerato in lager nazisti, che diventa il caso letterario dell'anno, vincendo anche il Viareggio.LAURA BALBOLa maggiore studiosa italiana sul razzismo insegna Sociologia all’Università di Padova.

Visita: www.rototom.com

Alex Zanotelli commenta il Vangelo di Luca

N.A.Di.R. informa: il Centro studi G.Donati nell'ambito delle iniziative "Segnali di Pace" ha promosso l'incontro "Alex Zanotelli commenta il Vangelo di Luca" presso il Cinema Antoniano (Bo). "Annunciare ai poveri il lieto annunci, proclamare ai prigionieri la liberazione e ai ciechi la vista; rimettere in libertà gli oppressi..." (Luca 4, 16-21). Con leggerezza i giornali commentano la prossima guerra all'Iran, discutendo per l'ennesima volta di attacchi mirati e limitati, di "piccole" bombe nucleari, di bombardare i siti atomici...
Storia, religione, politica, economia si intrecciano nel discorso di Alex Zanotelli che con insistenza ci esorta tra l'altro a riconoscere il diritto alle risorseprimarie per tutti i popoli e ci ricorda - quando oramai nessuno ne parla piu' - del sempre piu' attuale e grave rischio nucleare per il pianeta.
"Chiedo inoltre che i cristiani spingano le Chiese a proclamare "urbi et orbi" che non solo l'uso, ma la Bomba in se' è peccato mortale gravissimo. Dio ha impiegato oltre quattro miliardi di anni per preparare questa splendida navicella spaziale che è la Terra. L'uomo può distruggere tutto questo nel giro di un pomeriggio. Non è questo il supremo peccato, la suprema manifestazione della hubris umana, la tentazione di essere Dio?" (Alex Zanotelli)
Saluto di Alessandro Caspoli - Antoniano dei Frati Minori
Interventi: Fabrizio Mandreoli - Facoltà Teologica dell'Emilia-Romagna
Alex Zanotelli - Missionario Comboniano.
Produzione: Arcoiris Bologna

Visita: www.mediconadir.it

Üxüf Xipay: El Despojo, sucesos históricos sobre el conflicto mapuche


Centrado en las tensiones que por años han enfrentado las comunidades mapuches con el Estado chileno y empresarios forestales, el documental dirigido por Dauno Tótoro, Üxüx xipay, El Despojo, intenta generar una mirada global hacia el conflicto, desde su gestación con la llegada de los españoles, hasta el actual dilema de territorialidad en el sur de país. Con la idea de conformar una mirada general, el realizador incluyó versiones de los involucrados ?tanto de las comunidades, como de los empresarios y funcionarios de gobierno-, junto a material histórico de archivo.

- Lea la sinopsis del documental - (Documento Word)

- Información de Ceibo producciones - (Documento Word)

- Artículo de El Siglo - (Documento Word)

- Afiche de la película

La danza della mancanza

interprete: Esclàbrano per il festival Canzoni 2010Semplici passi,scarne figure, fiacche giravolte e molto mal di mare. Non so se sia questo che si intende per "ballare".

Visita: www.myspace.com

Actividades del Liceo Valentín Letelier



Imágenes en blanco y negro del liceo número 1 de hombres de Santiago tomadas anónimamente en 1930. Las escenas mudas permiten formarse una idea de los valores que se inculcaban a los alumnos y de las usanzas de las escuelas chilenas de la época.

ECA Films
Programa: 100 años de cine.
Colección Patrimonio Fílmico chileno.
Restauración: División de Cultura del ministerio de Educación.
Coordinación de restauración y edición: Colección videos Ignacio Aliaga
Musicalización: Jorge Carrasco
Postproducción: Colección video Mario Nuñez.

Consejo Nacional de la Cultura y de las Artes

Chile Audiovisual

Lotta contro la povertà o lotta contro i poveri? Tra fede, politica e mercato

4° festa della cooperazione e della solidarietà internazionale di Modena.Incontro con: Frei Betto, teologo, scrittore e politico brasiliano

Visita: www.modenacooperazione.org

Dr Tullio Simoncini: La causa del cancro è un fungo

Deriso, scacciato, offeso, calunniato, screditato e umiliato in casa propria, Tullio Simoncini ha dovuto attraversare l’oceano per ricevere il meritato applauso dopo 20 anni di lotta a favore di un’ idea tanto semplice quanto rivoluzionaria: il cancro è un fungo.Ospite d’onore alla 36ma Annual Cancer Convention – una kermesse di 4 giorni sulle cure alternative per il cancro, conclusasi ieri a Los Angeles – Tullio Simoncini ha presentato una serie di testimonianze precise e documentate che confermano la validità della sua teoria ad un pubblico composto sia di medici che di normali cittadini, venuti da ogni parte d’America per ascoltarlo. Dopo aver capito che il muro di gomma creato attorno a lui in Italia era diventato imperforabile, Simoncini ha raccolto le sue forze ed ha deciso di affrontare il leone direttamente nella tana: l’America, patria di uno dei più grandi poteri in assoluto al mondo - le industrie farmaceutiche – ma anche terra aperta alle innovazioni di ogni tipo, nel nome del progresso e della competizione. Simoncini ha iniziato con una serie di incontri e di conferenze minori, che lo hanno portato dal Texas alla Florida all’Oklahoma, mettendo in moto un sottile meccanismo di passaparola che si è immediatamente rivelato positivo: laddove in Italia raccoglieva cinismo, in America trovava entusiasmo. Dove in Italia raccoglieva derisione, in America trovava incoraggiamento. E dove in Italia raccoglieva offese, calunnie e umiliazioni, in America ha trovato il giusto riconoscimento al suo intenso lavoro, suggellato da una “standing ovation” finale, alla Convention di Los Angeles, che si vede molto raramente in convegni di questo tipo. La strada di Simoncini in realtà è appena iniziata, e gli ostacoli a cui andrà incontro nei prossimi mesi saranno probabilmente mille volte più impegnativi di quelli incontrati fino ad oggi. Ma ormai Simoncini ha dimostrato di essere sulla giusta strada, ha raccolto un numero sufficiente di testimonianze a suo favore, ed ha superato la soglia critica sotto la quale la sua teoria innovativa rischiava di restare sepolta per sempre nel buio dell’oscurantismo mediatico, che è il vero cancro della nostra società.Da domani lo attendono nuove lotte e nuovi dibattiti, nuove calunnie e nuovi successi, nuove umiliazioni e nuove rivincite. Ma nel frattempo la voce si sparge, il numero dei pazienti che guariscono continua ad aumentare, ed alla fine saranno loro a fare giustizia anche per coloro che nel passato hanno dovuto soccombere alla malattia a causa della cecità, dell’ignoranza e dell’egoismo altrui. Massimo Mazzucco

Visita: www.curenaturalicancro.org

11 de septiembre de 2001 - Engaño global


11 de septiembre de 2001 - Engaño global es la primera película italiana sobre los atentados que hace cinco años cambiaron el curso de la historia.

Ya sea por las guerras provocadas – cuyas repercusiones a nivel global son actualmente desmedidas - ya sea por el precio casi duplicado de la gasolina que todos consumimos a diario, no hay aspecto de nuestra vidas cotidianas que no esté siendo influido, aunque de manera tangencial, por aquellos hechos.

En consecuencia, dado que se trata de un problema que nos afecta a todos y en igual medida, es sumamente importante enfrentar este tema con seriedad y responsabilidad, evitando dividirnos en bandos contrapuestos que sólo conllevan a separaciones dañinas.

En el gran revuelo mediático que se está generando sobre el 11 de septiembre, esta película-encuesta intenta aclarar la situación diferenciando las acusaciones ridículas de las verdaderas responsabilidades no asumidas, en el intento de evitar que debido a la inconsistencia de las primeras, se oculten las segundas. Y lo hace adscribiéndose rigurosamente a hechos documentados y fácilmente verificables por todos nosotros.

No existe la "teoría del complot", sólo existen respuestas poco claras de parte de los gobiernos. Nosotros sólo queremos aclaraciones.

Massimo Mazzucco Visita el sitio: www.luogocomune.net Para comprar la película pincha aquí