Chi è Online

Chi è Online

364 utenti
Libri.itSOCIETÀ SEGRETE E CULTI OSCURINAOMI CAMPBELL - XL - Updated EditionPETER BEARD - XLPETER LINDBERGH. UNTOLD STORIESTHE ADIDAS ARCHIVE. THE FOOTWEAR COLLECTION
Emergency

Fai un link ad Arcoiris Tv

Fai un link ad Arcoiris Tv

Utilizza uno dei nostri banner!






Categoria: Opponiamoci

Totale: 32

Angela Davis. Ritratto di una rivoluzionaria

Per otto mesi, Yolande Du Luart ha seguito con la macchina da presa la comunista afroamericana Angela Davis nel suo lavoro di insegnante universitaria e nella sua attività politica. Le riprese, realizzate tra moltissime difficoltà, sono terminate poco prima dell'arresto di Angela Davis, avvenuto il 13 ottobre del 1970.
Il film è un vero e proprio "ritratto di una rivoluzionaria" e, attraverso di lei, illustra momenti e aspetti della lotta politica negli USA anni '60 a partire dalla guerra del Vietnam, dalla radicalizzazione del movimento di emancipazione dei neri americani, dall'esplosione del movimento studentesco.

E-lezioni americane. Intervista di Vincenzo Vita a Furio Colombo

Il commento di un profondo conoscitore della realtà statunitense come Furio Colombo sulle imminenti elezioni presidenziali Usa, il ruolo di Trump, ma anche la libertà di informazione al tempo del processo a Julian Assange.

L’America è un paese di leggi

Una riflessione e un contributo video da New York City. Girato e montato da Paolo Paci è un collage di quello che sta accadendo in questi giorni… Il video è stato curato nella sua emissione da Simone Pallicca

Elezioni americane 2020 - Racconto di Alessandro Portelli

Partendo del suo spettacolo in giro per l’Italia, Mistery Train (viaggio nell’immaginario americano), Alessandro Portelli traccia un quadro suggestivo quanto contraddittorio della storia degli Stati Uniti fino appunto alla vigilia delle imminenti elezioni presidenziali. E lo fa mettendo insieme le sue conoscenze sull’America, soprattutto quella della musica popolare (Bruce Springsteen soprattutto), della battaglia per i diritti civili e quella delle lotte operaie. Racconta come è cambiato il mondo del lavoro (proprio a partire dall’universo della ferrovia dove all’inizio si scontrano grandi capitali e hobos disperati) fino ad arrivare a una concezione del lavoro (sognata da Trump e da gran parte del mondo occidentale), che è quella di un lavoro non pagato, di un lavoro molto vicino a quello degli schiavi neri su cui si è formato il capitalismo americano.
Realizzato da Ugo Adilardi, Giandomenico Curi, Tommaso D'Elia, Lucilla Salimei.

Seize the time di Antonello Branca

Il Collettivo Opponiamoci pubblica una serie di filmati sugli Stati Uniti d’America.
Un ciclo che vuole dare un contributo alla comprensione di quello che accade in un paese dove un presidente, Donald Trump, va alle elezioni del 2020. Iniziamo con il film “Seize the time” di Antonello Branca e a seguire una serie di contributi video (interviste, documenti filmati, corrispondenze) fino alla elezione del nuovo presidente.
Buona visione.

Film culto degli anni Settanta girato da Antonello Branca, sul movimento delle Pantere Nere.
Il film vinse nel 1971 il Premio di qualità dell'allora ministero del Turismo e dello Spettacolo.
Il lungometraggio venne realizzato negli Stati Uniti, seguendo dall'interno il lavoro del Black Panther Party.
L'impianto narrativo di Branca fonde abilmente i canoni del cinema verité a quello del teatro di guerriglia.

Teresa Mattei

Teresa Mattei, intervistata dalla nipote, rievoca i giorni della Resistenza, la morte del fratello Gianfranco, l'esperienza dell'Assemblea Costituente.

Senza Rossetto

Regia: Silvana Profeta
Progetto: Emanuela Mazzina e Silvana Profeta
Montaggio: Milena Fiore

Una narrazione che si snoda intorno agli anni che precedono il 2 giugno del 1946, data che vede le donne italiane acquisire per la prima volta il diritto al voto e divenire soggetto politico. Il film si alimenta anche d' immagini visive personali e d'archivio, così come di musiche, che fanno da sfondo, in modo onirico ed evocativo, ad un tempo contratto tra passato, presente ed oblio.

Dueseiquarantasei, cuore di donna

Un film di Paolo Di Nicola sul primo voto delle donne in continuità con l'impegno delle donne nella Lotta di Liberazione.

Nakba - La catastrofe palestinese

Il 15 Maggio del 1948 è la data della fondazione dello Stato di Israele su oltre la metà del territorio della Palestina storica, dal mar Mediterraneo al fiume Giordano. Ma quel giorno per i Palestinesi significa NAKBA - la catastrofe: l'espulsione coatta, con l'uso della violenza e delle armi, di oltre 800.000 persone, la distruzione di 600 villaggi e delle case nelle città di Haifa, Jaffa ed altre.

Questo film - realizzato da Monica Maurer nel 2018 - vuole ricordare questa data e la progressiva occupazione israeliana dei Territori palestinesi che non si è mai conclusa fino ad oggi. Tutto questo nel mancato rispetto del piano di spartizione della Palestina in due Stati, uno arabo ed uno ebraico, votato alle Nazione Unite nel 1947.

Una grande ingiustizia che dura ormai da 72 anni.

Produzione AAMOD
regia: Monica Maurer
voce: Sandro Casalini
editing: Milena Fiore

Working Class Heroes. Camminando e cantando la canzone del primo maggio

un film di Giandomenico Curi
Produzione: AAMOD (Archivio Audiovisivo del Movimento Operaio e Democratico)

Un viaggio (decisamente poco ortodosso) dentro il tema del lavoro e del primo maggio, accompagnato dalla presenza, strabica e incostante, della macchina da presa, a partire da Sortie d'usine (l'uscita dalla fabbrica) dei fratelli Lumière, sulla quale Harun Farocki ha poi costruito una sua teoria che riguarda appunto il rapporto tra la fabbrica (cioè sfruttamento e alienazione) e il cinema (divertimento, consumo, spettacolo). Ed è il cinema, insieme alla canzone, che ha creato i suoi working class heroes, gli eroi della classe operaia di cui parla Lennon, ma anche Springsteen, Cocker, Strummer, Bragg, i Gang e via elencando. Al centro del film rimane tuttavia lo zoccolo duro del cinema documentaristico, le immagini che, anche grazie al lavoro di documentazione dell'AAMOD, per anni hanno accompagnato il grande fiume del popolo del primo maggio, camminando, cantando, rivendicando un altro mondo possibile.

WORKING CLASS HEROES.
CAMMINANDO E CANTANDO LA CANZONE DEL PRIMO MAGGIO
Italia. Colore e B&N - 50 min.
Regia: Giandomenico Curi
Sceneggiatura: Giandomenico Curi
Montaggio: Milena Fiore
Voci Fuoricampo: Donatella Allegro, Giandomenico Curi