Chi è Online

Chi è Online

361 utenti
Libri.itROCK COVERS (IEP) - 40LA SIGNORA STIRELLINALIBRARY OF ESOTERICA. TAROT (GB) - VATHE ADIDAS ARCHIVE. THE FOOTWEAR COLLECTIONLISTRI. CABINET OF CURIOSITIES (INT) - XL
Emergency

Fai un link ad Arcoiris Tv

Fai un link ad Arcoiris Tv

Utilizza uno dei nostri banner!






Categoria: CONFERENZE

Totale: 134

Tutto quello che avreste voluto sapere su Bitcoin ma che non avete mai osato chiedere

Presentazione di Bitcoin a Gradara, con Marco Amadori e Roberto Quaglia.

Conflicto mapuche: comentario y análisis político del historiador Abner Vega

Comentario y análisis político

del historiador Abner Vega, miembro del comité de editorial del períodico El Irreverente.

El gobierno sigue haciéndole el quite a una solución política y ve sólo un problema de orden público, con lo que no se llega a ninguna parte.
El pueblo mapuche ttiene una cultura milenaria, muchos conocimientos y un gran respeto por la madre tierra. El equlibrio de la naturaleza, del ser humano y de este con la naturaleza, ha desarrollado una inmensa carta espiritual, que contrasta con el mundo capitalista.
La cultura mapuche ha sido invisibilizada por la sociedad chilena. Ha existido racismo y colonialismo, represión intitucionalizado por parte del estado chileno.
Pide que se le devuelvan sus tierras usurpadas, que se apliquen las leyes y convenios que Chile ha firmado, como el 169 con la OIT.
TV Región, Concepción.
Publicado por: TV mas, 5 agosto 2020.

Etiquetas: mapuche, Chile, conflicto, gobierno, violencia, convenio 169, movilizaciones, huelga de hambre

Cogito Ergo Sum

Pietro Ratto incontro con i lettori, Pescara 7 settembre 2020Pietro Ratto è uno scrittore, docente, musicista e filosofo italiano.

Verde brillante - La mente delle piante

La mente delle piante raccontata dal direttore del Laboratorio Internazionale di Neurobiologia, uno dei primi ricercatori ad aver compreso e studiato questa sorprendente “intelligenza”. Stefano Mancuso ci guida alla scoperta di un modo nuovo di guardare al mondo vegetale, rivelandoci le insospettabili facoltà delle piante, creature dotate di sensi, che dormono, hanno un carattere, comunicano tra loro e con gli animali, adottano strategie per la sopravvivenza, hanno una vita sociale. E sono perfino capaci di scegliere, apprendere e ricordare (registrazione integrale)

Oltre nuovi orizzonti nel Sistema Solare - Adrian Fartade

Sono nato il 2 Aprile 1987 a Bacau, Romania, e successivamente nel 2002, all’età di 15 anni, sono venuto a vivere in Italia. Le mia grande passione è da sempre conoscere. Nel tempo ho intrapreso un percorso di studi nel campo del pensiero umano e della storia delle idee e della scienza. Mi sono laureato in filosofia e storia per poi proseguire gli studi in antropologia culturale.

Il mio obbiettivo è da sempre quello di recuperare e valorizzare il vasto patrimonio rimasto dai primi decenni di storia dell’esplorazione spaziale.
Insieme a tutto questo, ho consequito una carriera da attore teatrale professionista, per imparare a raccontare. In particolare mi sono appassionato al lavoro con i bambini e adolescenti.

¿Hacia una sociedad vigilada? Conferencia de Marta Peirano

Marta Peirano (Madrid, 7 de noviembre de 1975) es una escritora y periodista española. De septiembre de 2013 a septiembre de 2016 fue jefa de la sección cultural del periódico digital eldiario.es.

Fundó CryptoParty Berlín, una iniciativa alrededor de cuestiones sobre privacidad y seguridad en internet. Fue fundadora de Elástico, un colectivo multidisciplinar con el que codirigió el proyecto COPYFIGHT en 2005 sobre cultura libre.

Marianna Zanatta: L'ornitorinco se ne frega e fa!

Non è facile andare avanti per la propria strada e non farsi bloccare dal pensiero, che abbia la forma della vocina interiore oppure dei condizionamenti e dei giudizi del mondo esterno. Però, con il FARE, si può imparare a gestire anche questo. Osserviamo il mondo, condividiamo tra noi strategie e tattiche, abbattiamo gli ostacoli o impariamo a girarci intorno. Vale la pena, perché quello che è in gioco è la felicità.
Professionista nello sports marketing e nel coaching. Il passaggio dal corso di laurea in Lingue Orientali al mondo del marketing, per lei, è stato veloce e spontaneo. Dopo dieci anni in The North Face Europa ha deciso di dedicarsi come freelance al management di atleti. In questa nuova veste ha sviluppato progetti editoriali, collaborando con importanti case editrici e di produzione video, film e televisione, a livello internazionale. Recentemente ha scritto un libro a quattro mani con uno dei suoi atleti, Simone Moro. Ha creato una serie di conferenze di ispirazione per gli atleti dedicate al mondo aziendale e un programma di coaching di gruppo con il pay off “Act and Evolve” - “Agire ed Evolvere”.

Technology and me, il ritardo cronico della cultura sulla tecnologia - Marco Paolini

«Cerco di raccontare delle storie che diano una speranza a chi è nato dopo di me». Marco Paolini parlerà di futuro, del domani che ci aspetta. Con il suo stile, con la sua profondità. È attore, scrittore, produttore cinematografico. Un volto intenso, una voce profonda, artista capace di accendere grandi emozioni con il suo teatro di denuncia, con i monologhi sulle tragedie d’Italia, dal Vajont a Ustica. O di condire con la sua inconfondibile ironia la messa in scena del Milione o di Itis Galileo. Perché Marco Paolini, amatissimo in Veneto, sua terra di origine, è un narratore in purezza. Magnetico nella sua prosa, rigoroso nella ricerca delle fonti, nella custodia della memoria, di un passato che insegna, da cui trarre lezioni, da non dimenticare, mai. Marco Paolini è uno scultore della parola. Uno che non ha paura del buio attorno, uno che da solo riesce a riempire il palcoscenico. Anche quello del Teatro Verdi, dove ha già lasciato impronte indelebili.

Chi è Salvatore Aranzulla?

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft.

Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.

È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico.

Un anno contro lo spreco: Andrea Segrè

Andrea Segrè (Trieste, 1961) è professore ordinario di Politica agraria internazionale e comparata e preside della Facoltà di Agraria dell'Università di Bologna.

Le linee di ricerca scientifica, teorica e applicata, che ha approfondito riguardano in particolare: il sistema degli aiuti pubblici allo sviluppo agricolo e alimentare; i processi di transizione dal piano al mercato dei sistemi economico-agricoli nei paesi dell'ex socialismo reale; gli sprechi di risorse agricole e alimentari nei paesi sviluppati e in via di sviluppo.

Proprio da una ricerca teorica, poi applicata, ha ideato e sviluppato il progetto Last Minute Market per il recupero, a fini benefici, dei beni alimentari e non alimentari rimasti invenduti (1999). Last Minute Market è diventato uno spin off dell'Università di Bologna (2003) di cui è presidente, e la raccolta solidale e sostenibile con questo modello si è estesa in Italia e all'estero (www.lastminutemarket.it).

Nel 2010 ha promosso, con il patrocinio del Parlamento Europeo, la campagna "Un anno contro lo spreco" per sensibilizzare l'opinione pubblica europea sulle conseguenze ambientali, economiche e sociali dello spreco di risorse; nel 2011 la campagna un anno contro lo spreco ha riguardato il tema dell'acqua. Nel 2012 la campagna verte sul tema dell'energia (www.unannocontrolospreco.org).

A seguito della campagna, il Parlamento Europeo ha richiesto che il 2014 diventi "Anno Europeo di lotta allo spreco alimentare".