333 utenti


Libri.itWALT DISNEYPETER BEARD. THE END OF THE GAMECHERBOLARIA MEMORABILEARAKI BY ARAKI (INT) - 40
Emergency

Fai un link ad Arcoiris Tv

Fai un link ad Arcoiris Tv

Utilizza uno dei nostri banner!






Tutti i filmati di Ted Talks

Totale: 92

David Miliband: La crisi dei rifugiati è un test sul nostro carattere

Sessantacinque milioni di persone sono state sfollate dalle loro case a causa di conflitti e disastri nel 2016. Non è solo una crisi; è una prova di chi siamo e di cosa rappresentiamo, dice David Miliband - e ognuno di noi ha la responsabilità personale di aiutare a risolverlo. In questo discorso imperdibile, Miliband ci offre modi specifici e tangibili per aiutare i rifugiati e trasformare l'empatia e l'altruismo in azione.

Dagmawi Yimer: L'inferno libico che ho dovuto attraversare

Questo intervento si è tenuto l'8 ottobre 2011 all'interno del TEDxReggioEmilia. Una giornata di 19 mini-lectio magistralis sul tema "Italia da esportazione", ovvero una serie di buoni motivi (e persone) per cui vale ancora la pena vivere nel nostro Paese. Una manifestazione curata da Riccardo Staglianò e organizzata da WW Lab (Laura Credidio, Alessandro Schiatti e Paolo Tegoni).

Dagmawi Yimer, regista nato in uno dei quartieri più poveri di Addis Abeba, nel 2005 parte per l'Italia e il suo viaggio da Kirkos a Lampedusa si rivelerà drammatico. Un viaggio raccontato nel documentario "Come un uomo sulla terra" che testimonia "L'inferno libico che ho dovuto attraversare per arrivare in Italia".

Chris Nowinski: Posso avere il tuo cervello? La ricerca della verità su commozioni cerebrali e CTE

Qualcosa di strano e mortale sta accadendo nel cervello dei migliori atleti: una condizione degenerativa, forse collegata a commozioni cerebrali, che causa demenza, psicosi e morte prematura. Si chiama encefalopatia traumatica cronica, o CTE, ed è il mistero medico che Chris Nowinski vuole risolvere analizzando il cervello dopo la morte. È anche per questo che, quando Nowinski incontra un atleta professionista, la sua prima domanda è: "Posso avere il tuo cervello?" Ascolta di più da questo sforzo rivoluzionario per proteggere il cervello degli atleti - e anche il tuo.

Tracie Keesee: Come la polizia e il pubblico possono creare insieme quartieri più sicuri

Vogliamo tutti essere al sicuro e la nostra sicurezza è intrecciata, afferma Tracie Keesee, cofondatrice del Center for Policing Equity. Condividendo le lezioni che ha imparato da 25 anni come agente di polizia, Keesee riflette sulle sfide alla sicurezza pubblica affrontate sia dalla polizia che dai quartieri locali, in particolare nella comunità afroamericana, nonché sulle opportunità che tutti abbiamo per preservare la dignità e garantire la giustizia. "Dobbiamo andare avanti insieme. Non ci siamo più noi contro loro", dice Keesee.

Nora McInerny: Non andiamo avanti dal dolore. Andiamo avanti con esso

In un discorso che è di volta in volta straziante ed esilarante, la scrittrice e podcaster Nora McInerny condivide la sua sudata saggezza sulla vita e la morte. Il suo approccio schietto a qualcosa che, ammettiamolo, influenzerà tutti noi, è tanto liberatorio quanto straziante. In modo più potente, ci incoraggia a cambiare il modo in cui affrontiamo il dolore. "Una persona in lutto ride di nuovo e sorride di nuovo", dice. "Stanno andando avanti. Ma questo non significa che siano andati avanti."

Pino Petruzzelli: Elogio agli zingari

Questo intervento si è tenuto l'8 ottobre 2011 all'interno del TEDxReggioEmilia. Una giornata di 19 mini-lectio magistralis sul tema "Italia da esportazione", ovvero una serie di buoni motivi (e persone) per cui vale ancora la pena vivere nel nostro Paese. Una manifestazione curata da Riccardo Staglianò e organizzata da WW Lab (Laura Credidio, Alessandro Schiatti e Paolo Tegoni).

Regista, autore e attore, nel 1988 crea con Paola Piacentini il Centro Teatro Ipotesi, che si occupa di temi legati al rispetto e alla conoscenza delle culture: Pino Petruzzelli ci racconta il suo "Elogio agli zingari (o perché avrebbero bisogno di un buon ufficio stampa)".

Judith Heumann: La nostra lotta per i diritti dei disabili e perché non abbiamo ancora finito

Quattro decenni fa, Judith Heumann ha contribuito a guidare una protesta rivoluzionaria chiamata sit-in Sezione 504, in cui attivisti per i diritti dei disabili hanno occupato un edificio federale per quasi un mese, chiedendo una maggiore accessibilità per tutti. In questo discorso personale e stimolante, Heumann racconta le storie dietro la protesta e ci ricorda che, a 40 anni di distanza, c'è ancora del lavoro da fare.

Amishi Jha: Come domare la tua mente errante

Amishi Jha studia come prestiamo attenzione: il processo mediante il quale il nostro cervello decide cosa è importante dal flusso costante di informazioni che riceve. Sia le distrazioni esterne (come lo stress) che quelle interne (come il vagabondaggio mentale) diminuiscono il potere della nostra attenzione, dice Jha, ma alcune semplici tecniche possono aumentarlo. "Presta attenzione alla tua attenzione", dice Jha.

Petter Johansson: Sai davvero perché fai quello che fai?

Lo psicologo sperimentale Petter Johansson studia la cecità della scelta, un fenomeno in cui ci convinciamo che stiamo ottenendo ciò che vogliamo, anche quando non lo siamo. In un discorso che apre gli occhi, condivide esperimenti (progettati in collaborazione con maghi!) Che mirano a rispondere alla domanda: perché facciamo quello che facciamo? I risultati hanno grandi implicazioni per la natura della conoscenza di sé e per il modo in cui reagiamo di fronte alla manipolazione. Potresti non conoscerti bene come pensi di conoscerti.

Guy Winch: Come riparare un cuore spezzato

Ad un certo punto della nostra vita, quasi ognuno di noi avrà il cuore spezzato. Immagina come sarebbero diverse le cose se prestassimo maggiore attenzione a questo dolore emotivo unico. Lo psicologo Guy Winch rivela come il recupero dal crepacuore inizia con la determinazione a combattere i nostri istinti per idealizzare e cercare risposte che non ci sono e offre un kit di strumenti su come, alla fine, andare avanti. A volte i nostri cuori potrebbero essere spezzati, ma non dobbiamo rompere con loro.