Chi è Online

167 visite
Libri.itVERMEER. LMAN RAYMARVIN E. NEWMAN - edizione limitataHIROSHIGE & EISEN. LE SESSANTANOVE STAZIONI DELLA KISOKAIDO (I GB E)AMIGOS

Fai un link ad Arcoiris Tv

Utilizza uno dei nostri banner!


Rivista ILLUSTRATI

Sfoglia riviste di Illustrati

Tag: Vic

Totale: 75

Gracia Divina

Dopo essersene andato dalla sua terra natale in cerca di una migliore qualità di vita, Héctor e la sua famiglia arrivano in un paese che si trova sotto il comando di un gruppo di delinquenti. A sua volta, un gruppo religioso attua una rinascita spirituale cercando la salvezza dell?anima attraverso il vangelo di Gesù Cristo. La vita di quest?uomo si trasforma in un labirinto.

Sceneggiatura: Víctor González Urrutia
Fotografia: Víctor González Urrutia
Scenografia: Víctor González Urrutia
Montaggio: Víctor González Urrutia
Musica: Yanni Tributo, Rutgermuller-Drum n bass hi-hat conga?s loop e Yanni Ethnicity
Suono: Víctor González Urrutia
Interpreti: José Luis Zapata e Lilibeht Mezu
Produttore: Víctor González Urrutia

Visita il sito: www.cinelatinotrieste.org

Egidia Beretta Arrigoni presenta "Il viaggio di Vittorio"

NADiRinforma propone la presentazione del libro di Egidia Beretta Arrigoni "Il viaggio di Vittorio" (Dalai editore) organizzata dal Comune di Sasso Marconi (Bologna) il 25 maggio '13, in collaborazione con l'Ordine dei Giornalisti Emilia-Romagna.Accanto ad Egidia hanno partecipato: Stefano Mazzetti, Sindaco di Sasso Marconi, Gerardo Bombonato, Presidente OdG Emilia-Romagna Amedeo Ricucci, giornalista Rai, inviato speciale Egidia Beretta, mamma di Vittorio Arrigoni, racconta la breve vita del figlio, spesa nella conquista dei diritti umani "non è un eroe né un martire, solo un ragazzo che credeva dei diritti umani" soprattutto in Palestina, ove tali diritti parrebbero essere solo utopia, come amava chiamarsi lui. Vittorio, barbaramente assassinato nella notte tra il 14 e il 15 aprile 2011 a Gaza, è divenuto il simbolo della ricerca dei valori umani e il suo "Restiamo umani" , con il quale firmava ogni articolo, un grido di speranza teso ad alimentare il significato di quell'utopia di cui lui si sentiva parte.Si ringrazia per l'accoglienza in particolar modo il personale dell'ufficio stampa del comune di Sasso Marconi nella fattispecie il Responsabile Enzo Chiarullo

Visita il sito: www.comune.sassomarconi.bologna.it

Visita il sito: www.mediconadir.it

Visita il sito: www.zerosismico.net

Il coraggio della nonviolenza

All'inizio di gennaio nella zona E1 ad est di Gerusalemme oltre 200 palestinesi organizzati dai Comitati Popolari di resistenza nonviolenta hanno fondato un nuovo villaggio formato da tende e l'hanno chiamato Bab Al Shams che significa "Porta del Sole". Con la costruzione di Bab Al Shams la resistenza popolare nonviolenta ha fatto un passo in più. Ogni giorno, all'interno della Cisgiordania,i palestinesi devono resistere contro l'occupazione militare e contro il muro: la repressione, l'occupazione illegale di terre, la costruzione di insediamenti da parte di coloni I comitati popolari palestinesi insieme ad attivisti internazionali da anni resistono all'occupazione con la nonviolenza e con coraggio. Di questo hanno parlato Abdallah Abu Rahme, Coordinatore dei Comitati popolari per la resistenza nonviolenta palestinese insieme a Luisa Morgantini, dell'associazione AssopacePalestina e già Vicepresidente del Parlamento europeo. L'incontro è stato organizzato insieme alla Lista Civica Doria del Comune di Genova e sono intervenuti l'Assessore alla legalità e diritti Elena Fiorini e il Consigliere Comunale Enrico Pignone capolista della Lista Civica Doria.I filmati girati in Palestina sono stati forniti dai Comitati Popolari di resistenza nonviole

Visita il sito: www.assopacepalestina.org

MARCHA X LA RENACIONALIZACION DEL COBRE

MARCHA X LA RENACIONALIZACION DEL COBRE MIERCOLES 11 DE JULIO 2012
facebook: Señal tres LaVictoria

I giornalisti che ribaltarono il mondo Intervista a Roberto Savio

"I giornalisti che ribaltarono il mondo": la storia dell'agenzia internazionale "Inter Press Service" nata nel 1964 come cooperativa internazionale di giornalisti sin ánimo de lucro, raccontata dal suo fondatore Roberto Savio in occasione nell'incontro con gli studenti del 9 maggio 2012 organizzato dalla docente Claudia Padovani nell'ambito del corso di comunicazione internazionale.

Visita il sito: www.radiobue.it

Attraverso la Notte della Taranta

La Notte della Taranta, supportata dalla Fondazione omonima, giunta alla sua 14° edizione è oramai un grande festival, un grande evento musicale dallo spessore internazionale.Per riuscire ad apprezzarla oltre la meravigliosa esibizione itinerante che si conclude il 27 agosto a Melpignano nel Concertone, è bene conoscerne la storia. Un evento musicale che vanta la lunga storia di un movimento giovanile teso alla rimessa in discussione di un sistema sociale opprimente e statico nella sua dinamica.La storia inizia negli anni '90 ed assume ogni giorno di più quel significato che forse ha contribuito a crearla. La ascoltiamo dalle voci dei protagonisti immersi nelle magnifiche sonorità che l'evento ha offerto e, forse, riusciremo a ritrovare un po' di speranza volta verso la possibilità di costruire un mondo migliore... perché "quella terra dove finisce la terra" ha da sempre respirato il vento che soffia nel Mediterraneo, ed è cresciutaideazione e realizzazione: Paolo Mongiorgi e Luisa Barbieri.
Produzione : Arcoiris TV NESSUN DIRITTO RISERVATO
Questo documentario può e "deve" essere divulgato, riprodotto, distribuito, regalato, esposto, rappresentato in pubblico ecc.ecc. senza nessuna limitazione

Visita il sito: www.lanottedellataranta.it

Viaggio in Burkina

Il video "Viaggio in Burkina", girato dai volontari della Festa del Volontariato e della Solidarietà del comune di Isola Vicentina, racconta l'esperienza di sette persone recatisi nella città di Banfora, in Burkina Faso. Assieme alla popolazione locale, essi costruiranno una guardiola, decoreranno la sede della radio locale diretta da Jean Baptiste Traore, saranno presenti in alcune trasmissioni radiofoniche mentre cantano canzoni popolari venete.Luca Bertoldo, uno dei responsabili del progetto, dichiara: "Questo filamto vorrebbe riassumere la nostra esperienza tentando di trasmettere le sensazioni vissute da quanti hanno partecipato alviaggio".

Visita il sito: arcoiris vicenza

Polisportiva Independiente

"Il calcio nasce come sport popolare, giocato in qualsiasi posto da tutti. Negli ultimi anni a causa dello strapotere delle televisioni e dei miliardi dei presidenti-magnate, si sta vivendo una sua commercializzazione e una sua trasformazione in uno show. Il calcio invece è e deve rimanere uno sport vissuto con passione e momento di divertimento, di aggregazione ed incontro anche tra culture differenti. E' con questo spirito che vogliamo formare una squadra di calcio a 11 ed iscriverci al campionato Aics amatoriale di Vicenza. E' dal basso, dai quartieri e dalla passione genuina, che può ripartire un ragionamento su un calcio diverso da quello comandato dagli interessi economici e politici. Questa squadra si chiamerà "Polisportiva Independiente" appunto perchè vogliamo essere liberi ed indipendenti da quelle logiche ultra competitive, che a volte purtroppo si vivono anche a livello dilettantistico o giovanile. ¡Que viva el Independiente!"Intervista a Teo Molin Fop e Carlo Francesca, rispettivamente presidente e allenatore della neonata Polisportiva Independiente. Un servizio di Davide Sannazzaro e Daniel Bertacche.

Visita il sito: polindependiente.blogspot.com

SURVIVAR'S VOICE A ROMA - 30 e 31 ottobre 2010

Manifestazione di vittime di preti pedofili al vaticano...Intervista a francesco Zanardi , vittima di prete pedoffilo che ora combatte per realizzare una rete internazionale di vittime dei preti pedofili, per fare una lobby e chiedere giustizia ai governi e soprattutto combattere la censura vaticana.

Visita il sito: www.youtube.com

Vicenza Jazz Festival 2010

"Dopo quindici anni "Vicenza Jazz" - ha detto l'assessore Francesca Lazzari - "è più che una realtà consolidata: è un patrimonio della città e di tutto il territorio vicentino e veneto, oltre che un punto fermo nella geografia nazionale ed europea dei festival jazz di primavera. Forti di questa convinzione, dallo scorso anno abbiamo creduto che Vicenza Jazz andasse ancor più potenziato, lavorando sulle peculiarità che lo hanno reso diverso da tanti altri, pur importanti festival. Queste caratteristiche erano e continuano ad essere, da una parte, la qualità delle scelte artistiche, con grande attenzione alle produzioni originali e, dall'altra, il rapporto fondamentale con la città stessa e con il territorio".Programmata, come di consueto per nove giorni continuativi, fra il 7 e il 15 maggio 2010, la XV edizione avrà per titolo "Allonsanfàn: il jazz di là dalle Alpi" e sarà in gran parte dedicata ai musicisti, alle opere e, in generale, al ruolo avuto storicamente dalla cultura francese