417 utenti


Libri.itFRÉDÉRIC CHAUBIN. STONE AGEMICHAEL FREEMAN REALIZZARE SCATTI UNICITATTOO. 1730s-1970sDARWINTHE STAR WARS ARCHIVES. 1977-1983 - 40th Anniversary
Emergency

Fai un link ad Arcoiris Tv

Fai un link ad Arcoiris Tv

Utilizza uno dei nostri banner!






Tutti i filmati di Opponiamoci

Totale: 47

Nawal Soufi: Rotta balcanica

Video montaggio a cura di Elena Caronia, edizione Simone Pallicca
È appena partita da Lesbo Nawal Soufi, dove per 4 anni ha fatto quello che fa da una vita, ovvero aiutare in modo volontario migliaia di migranti a sopravvivere al viaggio della disperazione.
“E ora ho cominciato a documentare quel che succede nella rotta balcanica. Aiuterò tutte le persone che troverò nel mio tragitto. Comprerò cibo, vestiti, farmaci e farò fare visite private quando sarà impossibile accedere agli ospedali pubblici. Vi chiedo di starmi vicino anche solo condividendo le notizie.”
"Siamo arrivati sfiniti e abbiamo toccato con mano cosa significa innalzare barriere e rendere l’Europa permeabile solo attraverso le mafie organizzate. La chiusura delle frontiere non favorisce la legalità. Servono corridoi umanitari che accompagnino milioni di essere umani fuori dalle guerre che abbiamo generato".
Io voglio provare a fare quella rompighiaccio che cercava Vincino

American Limbo di Paolo Paci

Paolo Paci tornando da un viaggio nel Sud degli Stati Uniti con notizie radio e ripensamenti personali sui risultati delle elezioni e le battaglie di Trump per non perdere il Potere. Finalmente le cose si concludono al ritorno a New York con la conferma della vittoria di Biden

Intervista a Tomaso Montanari

Il 30 marzo 2020 Tomaso Montanari, voce critica della sinistra italiana, in collegamento video-Jitsi, legge un articolo scritto per la rivista on line 'Volere la luna.it' del 23 marzo 2020, dal titolo "Una Repubblica fondata sul profitto?". Di seguito risponde a due domande di T. D'Elia che ha raccolto la testimonianza.

video a cura di
Tommaso D'Elia, Ugo Adilardi e Simone Pallicca

Election Day 2020 - Paolo Paci

Un video reportage sulla conclusione del voto americano all'indomani della chiusura dei seggi. Paolo Paci, sfidando la pandemia dilagante, esce nelle strade di New York City e riflette su queste giornate uniche della storia americana. Il voto più partecipato degli ultimi cento anni !!!

Roma-Texas

ROMA, Texas un video montaggio di Paolo Paci. Uno sguardo all'immigrazione illegale negli Stati Uniti lungo i confini con il Messico. Gli effetti della politica di Zero Tolleranza sulle famiglie messa in atto dal Governo Trump e la riparazione di Biden con l'Ordine Esecutivo per la riunione delle famiglie separate

VIVA IL 25 APRILE, VIVA LA LIBERAZIONE!

li celebriamo
con i partigiani che scendono dalle montagne per liberare le città (nelle immagini dell'Archivio Audiovisivo del Movimento Operaio e Democratico),
con il racconto del partigiano Walter (tratto dal film di Gaia Ceriana "é pèn dé mond - il pane del mondo" a cui hanno collaborato Tommaso D'elia e Simone Pallicca);
con un ricordo di Carla Capponi (tratto dal film "Cuore di donna" di Elio Matarrazzo);
con la testimonianza del comandante partigiano Giorgio Mori (dal brano "... e li chiamavano ribelli" tratto da una lunga intervista realizzata da Paolo di Nicola in collaborazione con l' ANPI di Massa e l'ANPI di Carrara);
con la narrazione di Ascanio Celestini che ricorda -insieme alle voci di tanti combattenti- la liberazione di Roma (da un film di Paolo di Nicola)

e infine la celebriamo tutti insieme con Bella Ciao, l'immortale.
viva la liberazione, viva il 25 aprile!
E viva sempre la lotta per un mondo migliore!

L'ultima ora di George Floyd

Video montaggio di Paolo Paci, una ricostruzione dell'ultima ora della vita di George Floyd utilizzando materiali video della polizia, telecamere fisse di sicurezza e video di passanti inorriditi. I risultati tragici della violenza gratuita della polizia messa a nudo da scene non facili da guardare e digerire. Molte parti di questi video sono state utilizzate dal Pubblico Ministero del Minnesota come evidenze visive nel processo contro Derik Chauvin. "Credete ai vostri occhi, ciò che avete visto è ciò che è successo".

Covid-19: Testimonianze dal mondo - 27 SPAGNA (Velencia)

Testimonianze dal mondo: Covid-19 è una rubrica realizzata dal gruppo di filmmaker Opponiamoci. Sono interviste e testimonianze realizzate nei cinque Continenti e avranno un pubblicazione quasi giornaliera sulla home page di Arcoiris.tv. In più le potrete ritrovare tutte insieme cliccando sul nuovo logo Opponiamoci Testimonianze dal mondo: Covid-19 che troverete fisso in home page.

Parla Filippo Giunta, organizzatore di festival musicali - Rototom Sunsplash European Reggae Festival

Elezioni americane 2020 - Racconto di Alessandro Portelli

Partendo del suo spettacolo in giro per l’Italia, Mistery Train (viaggio nell’immaginario americano), Alessandro Portelli traccia un quadro suggestivo quanto contraddittorio della storia degli Stati Uniti fino appunto alla vigilia delle imminenti elezioni presidenziali. E lo fa mettendo insieme le sue conoscenze sull’America, soprattutto quella della musica popolare (Bruce Springsteen soprattutto), della battaglia per i diritti civili e quella delle lotte operaie. Racconta come è cambiato il mondo del lavoro (proprio a partire dall’universo della ferrovia dove all’inizio si scontrano grandi capitali e hobos disperati) fino ad arrivare a una concezione del lavoro (sognata da Trump e da gran parte del mondo occidentale), che è quella di un lavoro non pagato, di un lavoro molto vicino a quello degli schiavi neri su cui si è formato il capitalismo americano.
Realizzato da Ugo Adilardi, Giandomenico Curi, Tommaso D'Elia, Lucilla Salimei.

I ragazzi del Tahrib

Ho incontrato Hassan, Ahmed, Abdulaziz, Guled e i loro compagni in uno SPRAR di Milano, nell’ estate di 2 anni fa.
Durante gli incontri organizzati da Luca Ciabarri, antropologo, e con l’aiuto di Farida, mediatrice e interprete, i ragazzi hanno raccontato le loro esperienze, narrando del “Tahrib", il viaggio compiuto senza documenti attraversando il Mediterraneo e prima ancora il Sahara, del loro peregrinare in Europa alla ricerca di una sistemazione definitiva, del ritorno in Italia a causa del regolamento Dublino, del loro passaggio all’interno del sistema di accoglienza per rifugiati, dei sogni, timori e paure, tra la speranza di trovare un lavoro e una casa ed il rischio di finire ai margini
Dalle loro narrazioni, che abbiamo raccolto con registrazioni audio e video, quando e come era possibile, emerge uno stato d’animo fragile e precario. La frammentarietà e l’incertezza delle prospettive appesantisce i loro pensieri e molte volte rende vano qualsiasi tentativo di inserimento
Ci spiace a distanza di 2 anni non avere più loro notizie


Un film di Elena Bedei e Luca Ciabarri
Riprese e montaggio Elena Bedei
Interviste di Luca Ciabarri e Farida Hamed Ali
Con il contributo dell’Ufficio Politiche per l’Inclusione e l’Immigrazione del Comune di Milano.