289 utenti


Libri.itLA PESTE SCARLATTADINO PARK vol. 2IL RE CHE VALEVA 4,50€ LA SIRENETTALINETTE – COMPAGNO DI GIARDINO
Emergency

Fai un link ad Arcoiris Tv

Fai un link ad Arcoiris Tv

Utilizza uno dei nostri banner!












Stop border violence, di Elena Caronia

ArcoirisTV
4.1/5 (253 voti)
Condividi Segnala errore

Codice da incorporare

Dimensioni video

Scheda da incorporare

Riproduci solo audio:
Arcoiris - TV
«Se l’Europa è una fortezza, e per molti una prigione, l’Italia può essere peggio di un incubo: può essere un brutto risveglio. Qualcosa da cui non puoi uscire. Una cintura militare fatta di armi, diritti negati, omicidio, carcere, tortura, disegna i confini attuali di tutta l’Europa, quelli che devono garantire il benessere di chi è all’interno. Questa è l’Europa. L’importante è che il meccanismo non sia troppo vistoso. L’importante è che tutto sia fatto prima che il nostro sguardo li intercetti. La frontiera non è più un luogo: è una colpa, una condanna, qualcosa che chi ha avuto la sfortuna di incontrare non si toglierà mai più di dosso». (Luca Rastello, “La Frontiera addosso. Così si deportano i diritti umani”, Editori Laterza, 2010)

FIRMA L'INIZIATIVA: https://citizens-initiative.europa.eu/initiatives/details/2023/000001_en

Visita: www.stopborderviolence.org

11 commenti


Per pubblicare il tuo commento, riempi i campi sottostanti e clicca su "Invia". Riceverai una email con la richiesta di conferma.


20 Marzo 2024
14:34

Rompe le nostre quotidianità. Molto toccante .... Brava Elena

Gino

20 Marzo 2024
14:23

La fortezza Europa con i suoi "democratici" governi di destra o di "sinistra" alza i muri e finanzia lager e bande di torturatori e assassini, applicano politiche fasciste per fermare i flussi migratori e criminalizzano il dissenso le ONG e i volontari che si adoperano per salvare esseri umani che hanno la "pretesa" di voler sopravvivere... Mi vergogno di appartenere a questa parte del mondo, all'asse del male che vuole questo orrore, all Unione Europea e alla Nato composta dai veri stati canaglia. Un altro film da vedere è " Trieste è bella di notte".

Gino

19 Marzo 2024
14:42

TREMENDO! E noi nel nostro comodo e protetto calduccio. Non possiamo sentirci in pace

Dolores Noemi Melis

17 Marzo 2024
12:13

È un tempo purulento il nostro, il contagio del dolore non trova il suo antitodo.

Rocco

16 Marzo 2024
14:17

Bellissimo e atroce nella sua verità. In un mondo ormai senza umanità e rispetto l'unica strada è fermare la corsa, metterci in ascolto e aprire gli occhi. Grazie Elena

Diana Bonofiglio

16 Marzo 2024
00:20

Ieri sera ho sentito don Ciotti che parlava a Propaganda Live di questo, dei migranti trovati cadaveri perché uccisi dalla fame e dalla sete nonostante le richieste di soccorso e della grande terribile sofferenza di fronte a quello che sta avvenendo. "C'è quasi ormai un'assuefazione di fronte a tutto questo. - ha detto - E invece qui c'è il dramma della disperazione di migliaia e migliaia di persone. E mi permetto di dire che queste scelte di trattare in questo modo le fragilità delle persone... Chi continua a fare tutto questo, sono dei criminali, è un comportamento criminogeno. Un comportamento che riguarda il nostro paese, ma anche l'Europa. Speravamo che ci fosse una quache modifica, per esempio rispetto al trattato di Dublino e invece non è successo niente. Questa Europa culla della civiltà, l'Italia culla della civiltà... Stiamo dando delle dimostrazioni di inciviltà. Ma il problema non è solo di chi fa tutto questo, di quelli che hanno delle respoinsabilità e un giorno dovranno rendere conto di quello che sta avvenendo. Il problema siamo noi, milioni di italiani. Possibile che siamo spettatori di tutto questo...? Ve lo chiedo perché io vedo che in questo paese cresce sempre di più l'INDIFFERENZA. Si continua a morire in fondo al mare, alle frontiere... E poi andiamo a trattare con delle dittature, a dargli quttro soldi perché si tengano i migranti. Ditemi se questa non è una vergogna...". Per questo allora è importante firmare questa iniziativa europea, STOP BORDER VIOLENCE, per cercare di fermare l'insopportabile violenza e le troppe morti alle frontiere. Per far vedere che, forse, un'altra Europa e un'altra Italia esistono. (Giandomenico Curi)

Giandomenico Curi

15 Marzo 2024
23:17

Terribile, insopportabile! Inaccetabile, povero mondo, posera umanita!

Elisabeth

15 Marzo 2024
21:52

Veramente terribile...grazie ,lo devono vedere tutti ! Brava !

Anna di Clemente

15 Marzo 2024
18:02

Troppe frontiere in questo tempo; troppa violenza qua fuori, troppo dolore dentro.

Alessio Paoletti

15 Marzo 2024
16:24

brava ...comunque FIRMATE!!!!

tom