Arcoiris TV

Chi è Online

194 visite
Libri.itARTE BOTANICAROBERT CRUMB. SKETCHBOOK, VOL. 4: 1982-1989ANDO. COMPLETE WORKS 1975–TODAYTHE STAN LEE STORY - edizione limitataJACQUES DEVAULX. NAUTICAL WORKS

Fai un link ad Arcoiris Tv

Utilizza uno dei nostri banner!


Rivista ILLUSTRATI

Sfoglia riviste di Illustrati

Tag: comunita

Totale: 18

Cumbre De Los Pueblos - Adriana Guzmán - Mujeres Creando Comunidad

Adriana Guzmán, militante del movimiento de Feminismo Comunitario, Mujeres Creando Comunidad de Bolivia describe que la esencia del debate en la mesa de Género e Identidad se enfocaba en reconocer la lucha Anti-patriarcal como central para derrocar los sistemas capitalistas, racistas y clasistas. Nos planetea el apoyo de la lucha por la soberanía de Venezuela y América Latina desde la perspectiva de la lucha de las mujeres por la soberanía de nuestros cuerpos.

Publicado por: Lara Ataroa

Feminismo comunitario - Chiapas - Bolivia

Entrevista realizada a Adriana Guzmán y Julieta Paredes. Dos mujeres bolivianas que junto con muchas más mujeres bolivianas iniciaron una lucha contra el patriarcado desde las comunidades originarias de su país. Esta entrevista fue realizada en abril de 2014, durante su visita a Chiapas.Nosotras proponemos el feminismo comunitario como una teoría social, como una herramienta de lucha.


Adriana: Nosotras proponemos el feminismo comunitario como una teoría social, como una herramienta de lucha. Porque era una responsabilidad política, histórica, ética con nuestras abuelas, con nuestros abuelos que han resistido por más de 500 años, que han muerto en la resistencia. Era una responsabilidad pasar de la resistencia a la propuesta.


Julieta: El patriarcado es el sistema de todas las opresiones, todas las discriminaciones, todas las violencias que vive la humanidad. Entendemos por humanidad: hombres, mujeres, personas intersexuales (estamos hablando de cuerpo y no de género) y que sufre la naturaleza. El patriarcado es un sistema de opresiones históricamente construidas, ósea que el patriarcado no es natural, ha sido construido sobre el cuerpo de las mujeres.

Publicado por koman ilel

"Saverio Tommasi non ci fermerai". Firmato con due svastiche

Saverio Tommasi torna alla stazione Borgonuovo di Prato, dove un mese prima aveva cancellato dai muri, insieme al giornalista Marco Bazzichi, svastiche e scritte razziste, facendone un video: Sporche SvasticheSaverio Tommasi è tornato alla stazione Borgonuovo perché stavolta è comparsa una nuova scritta: "Saverio Tommasi non ci fermerai", e due svastiche come firma.

Visita il sito: www.saveriotommasi.it

Ottobre Africano: incontro con Cleophas Adrien Dioma e Maksim Cristian

NADiRinforma incontra, nel corso del festival “Ottobre Africano”, Clèophas Adrien Dioma, fondatore e direttore artistico del festival, e Maksim Cristian, scrittore, entrambi collaboratori della rivista Internazionale nella pagina di Italieni. “L’uso della parola , della scrittura , della ricerca dell’altro è fondamentale per porsi in prospettiva e in relazione con la società in mutamento, saltando a piè pari i preconcetti, anche per riuscire a capire dove andremo, senza dimenticare da dove siamo partiti…” con Cleophas e Maksim cerchiamo di venirne a capo.Intervista a cura di Angelo Boccato.

Visita il sito: www.mediconadir.it

Visita il sito: www.ottobreafricano.org

Visita il sito: maksimcristan.blogspot.com

Gurukula

Gurukula è un documento eccezionale e affascinante che racconta, in 33 minuti e in uno stile poetico-documentario, la storia dei ragazzi cresciuti nella comunità degli Hare Krishna di Firenze. La “Gurukula”, che nella cultura dell’India classica indica la scuola del guru, si trovava in una grande tenuta nelle campagne di San Casciano e ha accolto, tra il 1981 e il 2001, 80 bambini provenienti da tutte le regioni d’Italia. Oggi quei ragazzi, ormai trentenni, danno voce a una biografia collettiva, fatta di interviste, materiali d’epoca, contributi d’archivio e da collezioni private, nel tentativo di rievocare un’esperienza formativa senza precedenti.Bambini vegetariani, cresciuti a stretto contatto con la natura, tra fattorie e case di campagna, senza televisione, pubblicità o giocattoli. Bambini che, come piccoli monaci indiani, imparavano sin da piccoli a salmodiare gli inni vedici, lontani dalla cultura dei consumi di massa che alla fine degli anni ‘70 iniziava a plasmare l’identità

Alberto Maggi - Nuova introduzione alla lettura dei vangeli

Comunità Oikia informa:L'approccio con la lettura dei vangeli attraverso l'analisi del testo greco originario, rivela con straordinaria chiarezza la forza liberante e "pro-vocante" dell'annuncio evangelico.Ce lo offre Alberto Maggi (Ancona 1945), biblista della comunità dei Servi di Maria di Montefano, direttore del Centro Studi Biblici «G. Vannucci», cura la diffusione della ricerca scientifica nel settore biblico in Italia e all’estero. Ha studiato nelle Pontificie Facoltà Teologiche «Marianum» e «Gregoriana» (Roma) e all’«École Biblique et Archéologique française» di Gerusalemme.Collabora con la rivista «Rocca» ed ha curato per la Radio Vaticana la trasmissione «La Buona Notizia è per tutti!».Riprese effettuate a Montefano, il 5 marzo 2009, presso la sede del Centro Studi Biblici "G. Vannucci" della comunità dei Servi di Maria.Per info: www.studibiblici.it

Visita il sito: www.oikia.info

Alberto Maggi - CAMMINATE NELLA NOVITA' DI VITA

Intervento registrato nel corso del convegno dal titolo "Chiesa del Concilio, dove sei? - riappropriamoci della sua profezia", organizzato dalle Comunità Missionarie del Vangelo in collaborazione con l'Università degli Studi di Palermo e la Pro Civitate Christiana di Assisi, dal 13 al 16 novembre 2008 a Cefalù (Pa).

Visita il sito: www.oikia.info

Alberto maggi - NON VI CHIAMO PIU' SERVI MA AMICI

Intervento registrato nel corso del convegno dal titolo "Chiesa del Concilio, dove sei? - riappropriamoci della sua profezia", organizzato dalle Comunità Missionarie del Vangelo in collaborazione con l'Università degli Studi di Palermo e la Pro Civitate Christiana di Assisi, dal 13 al 16 novembre 2008 a Cefalù (Pa).

Visita il sito: www.oikia.info

VIVERE LA FEDE IN MODO DA ACCOGLIERE IL FUTURO

Comunità Oikia informa:Carlo Molari, nato a Cesena (Forlì) il 25 luglio 1928, è stato ordinato presbitero nel 1952.Laureato in Teologia dogmatica e in utroque iure nella Pontificia Università Lateranense, ove ha pure insegnato teologia dal 1955 al 1968.Ha inoltre insegnato presso la Facoltà teologica della Università Urbaniana di Propaganda Fide dal 1962 al 1978, e nell'Istituto di Scienze Religiose della Università Gregoriana dal 1966 al 1976.Dal 1961 al 1968 è stato Aiutante di Studio della Sezione dottrinale della S. Congregazione per la Dottrina della Fede.Per un decennio ha svolto la funzione di segretario dell'Associazione teologica italiana (ATI) e di membro del Comitato di consultazione della sezione dogma della rivista internazionale Concilium.Svolge attività pastorale a Roma presso l'Istituto S. Leone Magno dei fratelli Maristi delle scuole.I suoi interessi sono rivolti soprattutto alla ricerca di modelli teologici che rispondano alle necessità globali dell'uomo di oggi, all'incidenza della svolta linguistica della cultura sulla formulazione della dottrina di fede e ai rapporti fra teologia e scienze.Bibliografia:Teologia e Diritto canonico in S. Tommaso d'Aquino, Laterano Roma 1962;La fede e il suo linguaggio, Cittadella Assisi 1972;Darwinismo e teologia cattolica, Borla, Roma 1984;Un passo al giorno, Cittadella Assisi 1985;Per un progetto di vita, Borla, Roma 1985;La fede professata. Catechismo della chiesa cattolica e modelli teologici, Paoline, Milano 1996;La vita del credente. Meditazioni spirituali per l'uomo d'oggi, Elle Di Ci, Leumann-Torino 1996;Percorsi comunitari di fede, Borla, Roma 2000.

Visita il sito: www.oikia.info

Alberto Maggi - Io farò nuove tutte le cose

Intervento registrato il 14/11/2008 nel corso del convegno dal titolo "Chiesa del Concilio, dove sei? - riappropriamoci della sua profezia", organizzato dalle Comunità Missionarie del Vangelo in collaborazione con l'Università degli studi di palermo e la Pro Civitate Christiana di Assisi, tenutosi a Cefalù (Pa) dal 13 al 16 novembre 2008.

Visita il sito: www.oikia.info