389 utenti


Libri.itHOMES FOR OUR TIME. CONTEMPORARY HOUSES AROUND THE WORLD (IE) - 40HADID. COMPLETE WORKS 1979-TODAY (IEP) - Edizione 2020IL SIGNOR COCCODRILLO HA MOLTA FAMECHRISTO AND JEANNE-CLAUDE (INT) - 40GRAN VAMPIRO 3 L
Emergency

Fai un link ad Arcoiris Tv

Fai un link ad Arcoiris Tv

Utilizza uno dei nostri banner!






Sottotitolati: ITALIANO

Totale: 658

Tracie Keesee: Come la polizia e il pubblico possono creare insieme quartieri più sicuri

Vogliamo tutti essere al sicuro e la nostra sicurezza è intrecciata, afferma Tracie Keesee, cofondatrice del Center for Policing Equity. Condividendo le lezioni che ha imparato da 25 anni come agente di polizia, Keesee riflette sulle sfide alla sicurezza pubblica affrontate sia dalla polizia che dai quartieri locali, in particolare nella comunità afroamericana, nonché sulle opportunità che tutti abbiamo per preservare la dignità e garantire la giustizia. "Dobbiamo andare avanti insieme. Non ci siamo più noi contro loro", dice Keesee.

Nora McInerny: Non andiamo avanti dal dolore. Andiamo avanti con esso

In un discorso che è di volta in volta straziante ed esilarante, la scrittrice e podcaster Nora McInerny condivide la sua sudata saggezza sulla vita e la morte. Il suo approccio schietto a qualcosa che, ammettiamolo, influenzerà tutti noi, è tanto liberatorio quanto straziante. In modo più potente, ci incoraggia a cambiare il modo in cui affrontiamo il dolore. "Una persona in lutto ride di nuovo e sorride di nuovo", dice. "Stanno andando avanti. Ma questo non significa che siano andati avanti."

Judith Heumann: La nostra lotta per i diritti dei disabili e perché non abbiamo ancora finito

Quattro decenni fa, Judith Heumann ha contribuito a guidare una protesta rivoluzionaria chiamata sit-in Sezione 504, in cui attivisti per i diritti dei disabili hanno occupato un edificio federale per quasi un mese, chiedendo una maggiore accessibilità per tutti. In questo discorso personale e stimolante, Heumann racconta le storie dietro la protesta e ci ricorda che, a 40 anni di distanza, c'è ancora del lavoro da fare.

Dobbiamo fidarci della scienza

I medici sanno davvero di cosa parlano quando ci dicono che i vaccini sono sicuri? Dovremmo prendere in parola gli esperti di clima quando ci mettono in guardia sui pericoli del riscaldamento globale? Perché dobbiamo fidarci della scienza quando i nostri stessi politici non lo fanno? Naomi Oreskes, docente di storia della scienza ad Harvard, in dialogo con il giornalista scientifico Fabio Turone, rivela perché il carattere sociale della conoscenza scientifica è la sua più grande forza e la ragione principale per cui possiamo fidarci di essa. Oreskes spiega che non esiste un unico metodo scientifico. Piuttosto, l'attendibilità delle affermazioni scientifiche deriva dal processo sociale attraverso il quale sono rigorosamente controllate. Questo processo non è perfetto -niente lo è mai quando sono coinvolti gli esseri umani- ma trae lezioni vitali da casi in cui gli scienziati hanno sbagliato. Perché anche la scienza sbaglia, ma proprio per questo dobbiamo fidarci nella sua capacità di spiegare il mondo in cui viviamo.

Con Naomi Oreskes - Modera Fabio Turone

Visita: www.cicapfest.it

Amishi Jha: Come domare la tua mente errante

Amishi Jha studia come prestiamo attenzione: il processo mediante il quale il nostro cervello decide cosa è importante dal flusso costante di informazioni che riceve. Sia le distrazioni esterne (come lo stress) che quelle interne (come il vagabondaggio mentale) diminuiscono il potere della nostra attenzione, dice Jha, ma alcune semplici tecniche possono aumentarlo. "Presta attenzione alla tua attenzione", dice Jha.

Afghanistan: partorire nel caos

Maggio 2020: uomini armati irrompono in un ospedale, uccidendo 25 persone, per lo più ostetriche e madri in procinto di partorire. La tragedia colpisce profondamente la società afghana, che da anni assiste ad uccisioni indiscriminate. Mentre i talebani e il governo negoziano un accordo di pace, la guerra si porta via anche i neonati.

Petter Johansson: Sai davvero perché fai quello che fai?

Lo psicologo sperimentale Petter Johansson studia la cecità della scelta, un fenomeno in cui ci convinciamo che stiamo ottenendo ciò che vogliamo, anche quando non lo siamo. In un discorso che apre gli occhi, condivide esperimenti (progettati in collaborazione con maghi!) Che mirano a rispondere alla domanda: perché facciamo quello che facciamo? I risultati hanno grandi implicazioni per la natura della conoscenza di sé e per il modo in cui reagiamo di fronte alla manipolazione. Potresti non conoscerti bene come pensi di conoscerti.

Polonia, gli sforzi di una madre

Agata e suo marito Henryk hanno fatto molta strada. Hanno undici figli, una casa di proprietà e due vecchie auto. Per una famiglia numerosa nella provincia polacca, questo non è scontato. Ma c'è un problema: malattie, pandemie o disoccupazione mettono a dura prova la loro precaria quotidianità.

Buone notizie dal pianeta

La crisi climatica che sta vivendo il Pianeta fa sì che i media trabocchino di bad news sullo stato di salute dei nostri ecosistemi e risorse naturali. Eppure, sembrano esserci buone ragioni per conservare uno spiraglio di ottimismo: questo documentario ci mostra infatti i progressi che ricercatori, attivisti e imprenditori lungimiranti hanno contribuito a introdurre nel settore dell’acqua. Focus su tre aree geografiche “critiche” in tal senso: la dispendiosa Las Vegas, metropoli del gioco d’azzardo in mezzo al deserto Mojave in Nord America; le aree bagnate dal fiume Giordano in Medio Oriente, il cui livello in discesa ha obbligato al riavvicinamento Israele e vicini arabi per salvare il Mar Morto; la Spagna agricola, dove innovative tecniche di irrigazione sembrano aprire nuovi scenari sul fronte della sostenibilità.

Guy Winch: Come riparare un cuore spezzato

Ad un certo punto della nostra vita, quasi ognuno di noi avrà il cuore spezzato. Immagina come sarebbero diverse le cose se prestassimo maggiore attenzione a questo dolore emotivo unico. Lo psicologo Guy Winch rivela come il recupero dal crepacuore inizia con la determinazione a combattere i nostri istinti per idealizzare e cercare risposte che non ci sono e offre un kit di strumenti su come, alla fine, andare avanti. A volte i nostri cuori potrebbero essere spezzati, ma non dobbiamo rompere con loro.