Chi è Online

277 visite
Libri.itBESTIARIO DELLE CREATURE FANTASTICHE MESSICANEINTERVENTI CRUCIALIFONTANA (I) #BasicArtFORBIDDEN EROTICATREE HOUSES. FAIRY TALE CASTLES IN THE AIR (IEP)

Fai un link ad Arcoiris Tv

Utilizza uno dei nostri banner!


Rivista ILLUSTRATI

Sfoglia riviste di Illustrati

Tag: Gaza

Totale: 16

LE DUE COMARI

Tg3 rai e Rai news 24, invece di informare che la fondamentale richiesta palestinese di togliere l'embargo alla Striscia di Gaza ridotta a lager non era stata accolta dagli israeliani, hanno fatto ricadere su Hamas la rottura della tregua

L'ODORE DEL PETROLIO

Una clamorosa notizia data dal giornale Il Tempo di Roma, spiega l'accanimento con cui lo Stato sionista di Israele periodicamente scatena massacri e distruzioni: sotto le acque della Striscia di Gaza ci sono giacimenti di gas e di petrolio.

Obaaama Obaaama

Gli stati arabi e l'Egitto, finalmente, si sono resi conto che non potevano più tollerare la violenza dello stato israeliano che in possesso di armi sofisticatissime non ha mai cessato di scagliarsi contro il martoriato popolo palestinese praticamente disarmato.

NADiRinforma incontra Luisa Morgantini

Bologna, 7 luglio '11, abbiamo potuto scambiare due chiacchiere con Luisa Morgantini (Coordinamento Naz. Donne per la Pace, cofondatrice Donne in nero, ex Vicepresidente del Parlamento Europeo) a proposito della situazione palestinese. I Governi Europei non hanno il coraggio di ammettere che Israele vive costantemente nell'illegalità, il problema vero della Palestina, non è tanto la situazione interna, quanto la Comunità Internazionale che continua ad avere la lingua biforcuta circa l'assurda situazione Israelo-Palestinese: da una parte parla di 2 Popoli/2 Stati, dall'altra non fa nulla concretamente per far sì che i Palestinesi abbiano davvero un loro Stato. Del resto il sistema mediatico occidentale fornisce un'immagine falsa della Palestina: i palestinesi non sono coloro che urlano col volto coperto dalla kefia, ma sono un popolo che fa resistenza non violenta giorno dopo giorno ed Israele in realtà ha molta più paura del coraggio della non violenza che non degli spari. Bisognerebbe distruggere gli stereotipi proposti dal sistema mediatico.Intervista a cura di Angelo Boccato

Visita il sito: www.mediconadir.it

Hitham Kayali e Prosper Palestine

NADiRinforma incontra Hitham Kayali, in rappresentanza della chiamata internazionale "Prosper Palestine" destinata a sostenere il popolo palestinese nella costruzione dello Stato Palestinese nel quale potrà vivere in pace e in sicurezza insieme al vicino popolo israeliano. Prosper Palestine punta al coinvolgimento internazionale volgendolo ad un riequilibrio dei legami economici con i territori insediati.Intervista a cura di Angelo Boccato

Visita il sito: www.mediconadir.it

Visita il sito: www.prosperpalestine.org

RESISTENZE

Durante le feste fra il 2010 e il 2011 è bene ricordare ai democratici di ferro quelli che con accanimento hanno reclamato l'estradizione di Cesare Battisti le cui condanne destano tanti dubbi di fare uno sforzo guardando al di là del proprio naso.

INCONTRO con RONI SEGOLY (israeliano) di Combattente per la Pace

NADiRinforma propone l'incontro, organizzato dal Centro Poggeschi, di Nour Shehadah e Roni Segoly, Combattenti per la Pace. "Nel gruppo dei Combattenti per la Pace sono felice di parlare con giovani soldati israeliani che hanno abbandonato le armi rifiutando di prestare servizio, e che sono addolorati per ciò che hanno fatto. Posso perdonarli. Non voglio uccidere e non voglio essere ucciso, il nostro essere insieme palestinesi e israeliani che si sono combattuti e che ora credono nella pace e nella fine dell'occupazione è una speranza non solo per noi ma per il mondo." Nour "A volte la gente sostiene che io abbia un'anima gentile (in ebraico diciamo: "Yefe Nefesh") nonostante questa sia diventata un'espressione denigratoria per dire che quelli di sinistra sono "amanti degli arabi". In realtà io sono orgoglioso di questa definizione, nello stesso identico modo in cui mi considero un patriota israeliano.

Visita il sito: cfpeace.org

Visita il sito: www.centropoggeschi.org

Visita il sito: www.mediconadir.it

INCONTRO con NOUR SHEHADAH (palestinese) Combattente per la Pace

NADiRinforma propone l'incontro, organizzato dal Centro Poggeschi, di Nour Shehadah e Roni Segoly, Combattenti per la Pace. "Nel gruppo dei Combattenti per la Pace sono felice di parlare con giovani soldati israeliani che hanno abbandonato le armi rifiutando di prestare servizio, e che sono addolorati per ciò che hanno fatto. Posso perdonarli. Non voglio uccidere e non voglio essere ucciso, il nostro essere insieme palestinesi e israeliani che si sono combattuti e che ora credono nella pace e nella fine dell'occupazione è una speranza non solo per noi ma per il mondo." Nour" A volte la gente sostiene che io abbia un'anima gentile (in ebraico diciamo: "Yefe Nefesh") nonostante questa sia diventata un'espressione denigratoria per dire che quelli di sinistra sono "amanti degli arabi". In realtà io sono orgoglioso di questa definizione, nello stesso identico modo in cui mi considero un patriota israeliano." Roni

Visita il sito: cfpeace.org

Visita il sito: www.centropoggeschi.org

Visita il sito: www.mediconadir.it

TAYYIP EDOGAN

Non ci siamo mai aspettati nulla dal presidente turco Erdogan legato agli Usa e agli israeliani. Di fronte a grossolane ingiustizie però solo la canaglia politica italiana tace, non Erdogan che ha pronunciato un discorso di rara efficacia.

L'accolita

Riferendoci ai governi israeliani più volte abbiamo palato di "cricca" quando questa parola ancora non andava di moda. Ora c'è la conferma: quel paese è diretto da criminali sostenuti da complici statunitensi ed europei in particolare italiani.