Arcoiris TV

Chi è Online

238 utenti
Libri.itIMPOSSIBILELA GRANDISSIMA ILLUSIONEROCKY: THE COMPLETE FILMS - edizione limitataLA POESIA DELLA CARTAJACQUES DEVAULX. NAUTICAL WORKS

Fai un link ad Arcoiris Tv

Utilizza uno dei nostri banner!


Rivista ILLUSTRATI

Sfoglia riviste di Illustrati

Tag: leadership

Totale: 6

Autorità inaffidabili, frammento di Mauro Scardovelli

Come mai oggi non esistono autorità affidabili? Come mai in un'azienda di solito il più stronzo diventa amministratore delegato? La differenza con un delinquente comune è che di solito il secondo fa più fatica a gestire la propria aggressività. In un' economia dove viene premiato il delinquente qualcosa nella psiche individuale si imprime. I nostri dirigenti sono quasi sempre inaffidabili perché molte volte mentono. E noi abbiamo una tale fede negativa e sfiducia che se ce ne capitasse uno autentico faremmo fatica a riconoscerlo. Abbiamo dei governanti che rispecchiano il nostro stato interiore. Il problema è nelle strutture che abbiamo interiorizzato. I problemi vengono da molto lontano e la nostra psiche risponde a campi di forze molto potenti. Se non comprendiamo l'intero processo non ne possimo uscire. Per uscirne bisogna attingere alle fonti di saggezza. Per poter produrre dei cambiamenti bisogna partire da noi! Gli antidoti sono comprensione e consapevolezza.

Visita: www.mauroscardovelli.com

Intelligenza e ottusità, riflessioni con Mauro Scardovelli e Carolina Bozzo

Il gruppo di un seminario di PNL Umanistica Integrata riflette insieme a Mauro Scardovelli sulle esperienze fatte dopo una sessione di esercizi di corenergetica guidati da Carolina Bozzo. Il pensiero dovrebbe essere usato solo quando serve. Prendere contatto con il corpo è entrare in contatto con qualcosa di più grande, essere presenti qui e ora, essere nel flusso. Quando siamo in contatto mettiamo fine all'individualismo. Se ci identifichiamo con i nostri stati perdiamo la nostra leadership. “Io non sono i miei stati” perché posso osservarli. “Vedo” il mio senso di colpa, ma non mi “identifico” con il senso di colpa. Nella vita gli "stati" ci sono, come le onde nel mare. Ma come potremmo pensare di navigare in un mare senza onde? Krishnamurti ci ricorda che siamo “persone intelligenti” a meno che non ci identifichiamo con i nostri stati e soprattutto con la paura. La paura ci rende ottusi mentre l'amore ci rende liberivitali, intelligenti, creativi.

Visita: www.mauroscardovelli.com

Mezze verità, conferenza di Mauro Scardovelli

Si dice che la verità ci rende liberi. Ebbene le "mezze verità" ci rendono schiavi. Spesso la nostra comprensione dei problemi è parziale. La verità è invece la comprensione dell'insieme. Non basta comprendere un aspetto del nostro problema per poterlo risolvere.L'umanità è attraversata da uno stile di pensiero fondato sulle "mezze verità" e questo vale anche al nostro interno. Appena abbiamo un problema lo “processiamo” con questo sistema e risolverlo diventa impossibile. Il modo per uscire da una visione parziale dei problemi è la “leadership” che riusciamo a creare al nostro interno. Chi c'è realmente al nostro governo? Quali frasi ci ripetiamo? Se non abbandoniamo i tribunali che si creano dentro di noi saremo condannati alla crudeltà e alla cecità. Gli aspetti di noi che giudichiamo finiscono in questo modo nell'ombra. Il cammino verso l'integrità è comprendere la verità su noi stessi nella sua interezza.

Visita: www.mauroscardovelli.com

Costellazioni, psicoteatro e Spiritualità, conferenza di Mauro Scardovelli

Cosa lega spiritualità, amore, ragione e leadership? Oggi c'è un grande bisogno di spiritualità. Può esistere un denominatore comune di spiritualità che può mettere d'accordo tutte le vie spirituali? Una base comune su cui tutti possono trovarsi nell'esprimere questo bisogno profondo? Che differenza c'è tra una cellula, un organismo più complesso, un animale ed un essere umano? Al nostro interno albergano forze spesso contrastanti tra loro. Compito di un leader è quello di vedere e fare unità nel proprio “teatro interno”, integrare le parti e riconoscerle, dirigere la propria orchestra interna a suonare una musica armonica e orientata al bene comune. Senza una integrazione interna non può avvenire il passaggio alla spiritualità. Esiste una terapia delle parti interne e una terapia dell'IO, una terapia che lavora sull'integrazione delle parti interne e una terapia che aiuta il leader, il direttore d'orchestra a fare il suo mestiere.

Visita: www.aleph.ws

Costellazioni, psicoteatro e formazione dell'ombra, conferenza di Mauro Scardovelli

Il filosofo Eraclito parlava di opposti. Polemos è la guerra degli opposti. Vivere significa saperli modulare, non finire in uno dei due estremi. I problemi psicologici hanno sempre a che fare con l'ombra, gli aspetti che noi non vediamo di noi stessi. Dove ha origine l'ombra? Come si forma? E qual'è la sua funzione psicologica? Il bambino quando nasce è innocente ma presto si troverà immerso in un campo intriso di conflitti, forze contrastanti, onde. Subirà delle ferite e incontrerà il dolore. Quando incontriamo il dolore una parte di noi si ritira, mentre l'altra reagisce. Si formano la maschera e l'ombra. L'io si trova così in presenza di due forze contrastanti. Qual'è la soluzione? Di solito l'io sceglie la strategia della lamentela, cioè di mentire a e stesso e agli altri. Compito dell'Io dovrà essere invece elevarsi per guadagnare una posizione di osservazione migliore, dove poter guardare le cose da un punto di vista più elevato, dis-identificato.

Visita: www.mauroscardovelli.com

Emozioni primarie e secondarie, conferenza di Mauro Scardovelli

Emozioni primarie come paura, rabbia e tristezza hanno una funzione adattiva importante, servono a sopravvivere. Fanno parte della nostra natura umana. Le emozioni secondarie sono raggiri , sono le emozioni che usiamo per manipolare gli altri. Quando John Pierrakos diceva a qualcuno “non capisco cosa mi stai dicendo” era perché l'emozione che la persona esprimeva con il corpo non era congrua con le parole, era una emozione secondaria. Il modello del racket ci aiuta a capire in profondità come funziona questo tipo di manipolazione.Alcune coppie sono specialisti in questi tipi di danze. Noi siamo leader di una comunità di 50 trilioni cellule che sanno molto bene quali sono i nostri bisogni profondi. Quando noi come leader non comprendiamo questo, sottoponiamo tutte le nostre cellule a situazioni che ci fanno ammalare. Aiutare una persona vuol dire avere il cuore aperto, essere trasparenti e vedere in profondità ciò che c'è.

Visita: www.aleph.ws