Arcoiris TV

Chi è Online

333 utenti
Libri.itHENRI MATISSE. CUT-OUTS. DRAWING WITH THE SCISSORSSEBASTIO SALGADO. GOLD - edizione limitataLOGO DESIGN. GLOBAL BRANDSSTEVE MCCURRY. ANIMALSMIGUEL RIO BRANCO. MALDICIDADE

Fai un link ad Arcoiris Tv

Utilizza uno dei nostri banner!


Rivista ILLUSTRATI

Sfoglia riviste di Illustrati

Tag: civile

Totale: 17

002) La scuola incontra la società civile - Lectio magistralis di Don Luigi Ciotti

Lectio magistralis di Don Luigi Ciotti nell'auditorium Guido Monzani di Modena.
Attraverso le domande e le riflessioni degli studenti, il presidente di Libera ha aperto un confronto su legalità, ingiustizia e lotta alla mafia.
La lezione è stata seguita da 1000 studenti del liceo San Carlo di Modena e di altre scuole superiori della città e della provincia.
L'incontro è il secondo degli appuntamenti in programma per la rassegna "La scuola incontra la società civile",voluta dal Liceo San Carlo con la collaborazione della Banca Popolare dell'Emilia Romagna e la Fondazione Logos, per mettere gli studenti a contattocon le voci più rappresentative della cultura, della scienza e della società civile.
Si ringrazia particolarmente la Banca Popolare dell'Emilia Romagna per aver messo a disposizione l'auditorium Guido Monzani di Modena
Visita il sito: www.gruppoabele.org
Visita il sito: www.libera.it
Visita il sito: www.liceosancarlo.it
Visita il sito: www.bper.it
Visita il sito: www.logos.it

001) La scuola incontra la società civile - Lectio magistralis di Francesco Saverio Borrelli

Lectio magistralis di Francesco Saverio Borrelli su giustizia e legalità, nell'auditorium Guido Monzani di Modena.
La lezione è stata seguita da 1000 studenti del liceo San Carlo di Modena e di altre scuole superiori della città e della provincia.
L'incontro è il primo degli appuntamenti in programma per la rassegna "La scuola incontra la società civile", voluta dal Liceo San Carlo con la collaborazione della Banca Popolare dell'Emilia Romagna e la Fondazione Logos, per mettere gli studenti a contatto con le voci più rappresentative della cultura, della scienza e della società civile.
Si ringrazia particolarmente la Banca Popolare dell'Emilia Romagna per aver messo a disposizione l'auditorium Guido Monzani di Modena
Visita il sito: www.liceosancarlo.it
Visita il sito: www.bper.it
Visita il sito: www.logos.it

1946 / 2011: 65° Anniversario della Casa della Cultura

Cultura e politica. Al tempo dei populismi 65 anni a servizio della cultura. Cultura per la società civile, cultura per la città, cultura per l'impresa e soprattutto cultura per la politica. Oggi il problema più pressante è la ricostruzione del rapporto tra cultura e politica.Introduzione di Vittorio Spinazzola, Ferruccio Capelli, Salvatore Veca, Silvia Vegetti Finzi.Interventi di Padre Giacomo Costa, Centro Culturale San FedeleAssunta Sarlo, Usciamo dal silenzio. Francesca Terzoni, Primo Marzo. Alfredo Canavero, Fondazione Giuseppe Lazzati. Giovanni Scirocco, Circolo Rosselli. Giorgio Riolo, Punto Rosso. Mario Artali, Circolo De Amicis. Giordana Masotto, Gruppo di Lavoro della Libreria delle Donne. Giuliano Pisapia. Candidato Sindaco a Milano. Milano 16 marzo 2011

Visita il sito: www.casadellacultura.it

Saverio Tommasi: Fecondazione eterologa, Maria Giuseppe e Gesù

Saverio Tommasi apre la trasmissione "Inchieste", ideata e condotta dalla giornalista Patrizia Menghini, con un monologo in diretta, raccontando la prima fecondazione eterologa della storia: Maria, Giuseppe e Gesù.

Visita il sito: www.saveriotommasi.it

LETTERA APERTA all'Avvocato Prof. PAOLA SEVERINO - Ministro della Giustizia

Gmail Google del 25-10-2012 A: "Avvocato Prof. Paola SEVERINO", Cc: "On. Antonio PALMIERI x Silvio BERLUSCONI" , "Segretario Angelino ALFANO", "Studio Legale MARRA", "Studio Legale GRECO", "Studio Legale FIMIANI"Oggetto: LETTERA APERTA all'Avvocato Prof. PAOLA SEVERINO - Ministro della Giustizia (video).Raccomandata A.R. del 25/10/2012All'Ecc.mo Avvocato Prof. PAOLA SEVERINOc/o: Ministero della GiustiziaVia Arenula, 70 - 00186 ROMAOnorevole Ministro PAOLA SEVERINO,desidero informarLa della mia PARTICOLARE SITUAZIONE GIURIDICA SOGGETTIVA iniziata in data 03-03-1994 (18 anni fa), quando uno scienziato neurologo di fama nazionale, su semplice delazione di mia sorella e una cognata (entrambe assatanate del "dio Denaro"), certificò essere io affetto da una terribile malattia psichiatrica e dispose un TSO a base massiccia di HALDOL. Contestai legalmente (invano) la diagnosi e rifiutai di sottopormi al relativo trattamento criminale. Grazie alla Legge BASAGLIA non permisi che mi chiudessero per sempre in Manicomio. Nel giro di una sola settimana (da mercoledì 23/02/1994 a mercoledì 03/03/1994), mi ritrovai come "divorziato" irreversibilmente da tutti i familiari di origine e acquisiti (amata moglie e dilette 3 figlie). Oggi, dopo 18 anni, tutto è come allora; vivo felicemente ma solo per me stesso, rinchiuso in "Manicomio familiare" di mq 16, nell'abbandono e noncuranza degli affetti più cari...CONTINUA sul "DIARIO in Rete" (dal 01/01/2008): http://eascioblog.blogspot.com

Visita il sito: www.inenasciopadidio.it

4 aprile 2009. La parola ai lavoratori

NADiRinforma: In occasione della manifestazione nazionale della CGIL da tutta Italia accorrono a Roma migliaia di lavoratori per protestare contro l'accordo separato per la riforma dei contratti.Nel referendum indetto dallo stesso sindacato il 96,27 per cento dei lavoratori che ha partecipato alla consultazione ha detto "no" all'accordo separato del 22 gennaio sul nuovo modello contrattuale, l'intesa cioè siglata dalla CISL e dalla UIL senza l’ok del sindacato di Epifani.Secondo i dati forniti in conferenza stampa dal numero uno della CGIL, alla consultazione hanno partecipato 3,6 milioni di lavoratori, pari al 71% dei lavoratori che nel 2007 parteciparono al referendum unitario di CGIL, CISL e UIL sul protocollo per il welfare.In una policroma manifestazione di volti e di voci i partecipanti si sono mobilitati contro la disoccupazione, le morti bianche, il precariato giovanile e per la dignità del lavoro.

Visita il sito: www.mediconadir.it

Saverio Tommasi presenta i suoi nuovi libri

Saverio Tommasi presenta in pubblico i libri in cui sono raccolti tre dei suoi migliori testi di teatro civile.- "Georgofili, una via una strage", prefazioni di Rita Borsellino e Giovanna Maggiani Chelli (associazione tra i familiari delle vittime);- "Racconti di gente giusta" (prefazione di Tino Casali, presidente nazionale ANPI);- "Storie clandestine" (prefazione di Mercedes Frias)I libri possono essere acquistati su www.saveriotommasi.it, dove è comunque disponibile la possibilità di scaricare i testi in versione integrale e gratuita.

Visita il sito: www.saveriotommasi.it

Centro massaggi

CENTRO MASSAGGILa protezione civile doveva essere diretta dai Vigili del fuoco, competenti e attendibili. Invece a l’Aquila è stato assegnato per il loro campo un terreno fortemente avvelenato, ben diverso dal Centro massaggi sulla via Salaria ad uso di Bertolaso e i suoi.

L'Aquila, visita alla zona rossa- esclusivo

Il 2 Luglio 2010, 452 giorni dopo il terremoto, i radicali italiani visitano la zona rossa, durante il Comitato Nazionale di Radicali Italiani straordinario a L\'Aquila-Ovindoli.
M. Pannella, E. Bonino Vicepresidente del Senato, una delegazione di 6 parlamentari radicali, il Segr. di Radicali Italiani Mario Staderini, il Tesoriere De Lucia e altri dirigenti hanno visitato, assieme al sindaco Massimo Cialente, il centro storico del capoluogo abruzzese devastato dal terremoto.
Leggi il Dossier L'Aquila: paradigma dell'assenza di democrazia e diritto - www.radioradicale.it/dossier-l
Dal 2 al 4 luglio si è tenuto a L'Aquila e a Ovindoli il Comitato nazionale di Radicali Italiani.

Si è scelto di tenere il Comitato in Abruzzo perché la tragedia del terremoto del 2009 ha messo a nudo una serie di nodi centrali per la lettura radicale del regime italiano: il mancato rispetto della legalità, che si traduce in strage di vite; il dissesto idrogeologico e l\'assenza di governo del territorio; una gestione emergenziale, tipica della partitocrazia, che cancella la certezza del diritto ed ogni possibilità di controllo democratico; il mancato funzionamento della giustizia; l'assenza di un'informazione corretta, che dia davvero al cittadino la possibilità di "conoscere per deliberare".

Riprese di Virginia Fiume
Montaggio di Francesco D'Ambrosio

Saverio Tommasi: Lode al buco. A proposito della TAV a Firenze

Saverio Tommasi apre la trasmissione "Inchieste", ideata e condotta dalla giornalista Patrizia Menghini, con un monologo surreale/civile, in diretta, sulla questione dell'ipotesi del sottoattraversamento TAV a Firenze.

Visita il sito: www.saveriotommasi.it