Arcoiris TV

Chi è Online

144 visite
Libri.itROY STUART. THE LEG SHOW PHOTOS: EMBRACE YOUR FANTASIES, GETTING OFFWALT DISNEYLA GRANDISSIMA ILLUSIONEBAUHAUSMÄDELS. A TRIBUTE TO PIONEERING WOMEN ARTISTSNASA ARCHIVES

Fai un link ad Arcoiris Tv

Utilizza uno dei nostri banner!


Rivista ILLUSTRATI

Sfoglia riviste di Illustrati

Tag: andes

Totale: 24

Tejido Andino

Un hermoso y corto documental de lo que significa el tejido Andino.

En este video explican la profundidad y el significado del tejer para el pueblo andino, la conexión y comunicación que se genera al tejer.

Dirección: Mariana Tschudi

Inspirado en las enseñanzas de Mario Osorio

Publicado por: El útero itinerante

Punk Andino

Fusión, tocando al mismo tiempo un grupo folclórico andino y un grupo punk y en la pista muchos bailarines con sus trajes típicos

Publicado por: Rosse Luna

Sikuri Italaque, Aguita De Putina

Música andina

Publicado por: SIKURIS

La Strage dei Clandestini

28 gennaio 2008 storie di vittime dei naufragi, dei tir carichi di uomini, delle nevi sui valichi, dei campi minati... Incontro con Gabriele Del Grande, giornalista, fondatore dell’osservatorio sulle vittime dell’immigrazione Fortress Europe (fortresseurope.blogspot.com) e p. Gianni Nobili, missionario combonianoevento.
Realizzato con il contributo dell'Alma Mater Studiorum - Università di Bologna ed in collaborazione con la Facoltà di Scienze della Formazione.

Visita il sito: www.centrostudidonati.org

Visita il sito: www.mediconadir.it

Sbarco a Modica

Sbarco di 500 migranti a Marina di Modica (Rg) tra il 28 e il 29 marzo.
Per fortuna, al contrario da quanto si è pensato inizialmente, non c'erano morti a bordo.

Le ali del degrado

Ecco come è ridotta l'ex Base Nato di Comiso.

Il tempo di andare

L’Associazione Maestri di Speranza, attiva nell’ambito dell’educazione e della formazione nelle aree in via di sviluppo, presenta uno spettacolo di teatro-danza dal titolo “Il tempo di andare”. Lo spettacolo, con drammaturgia originale e regia curate dalla stessa associazione, vede in scena importanti rappresentanti del mondo artistico nazionale ed internazionale. Il ballerino Paolo Mangiola, direttamente dalla compagnia londinese Random Dance, l’attore Lorenzo Praticò e l’attrice Francesca Costantino. Le musiche, originali e dal vivo, sono suonate dal Coglitore’s trio.

U stisso sangu. Storie più a sud di Tunisi

NADiRinforma propone la visione di "U stissu sangu", storie di immigrazione nella Sicilia sud-orientale. Il documentario ripercorre le tappe fondamentali che, in maniera diversa, affrontano i migranti che approdano sulle coste siciliane: il viaggio e lo sbarco, la prima accoglienza e il problema della casa, il lavoro e l’integrazione. Le storie si incrociano e a volte si scontrano con quelle della nostra realtà: la Guardia Costiera che li recupera in mare, il medico che presta loro i primi soccorsi, il reporter che segue le loro vicende, l’imprenditore che li prende a lavorare nei campi, il personale della comunità che li ospita, lo “sconosciuto” che pure assiste al rito di commemorazione di quelli tra loro che sono morti in mare.

Regia: Francesco Di Martino
Soggetto e sceneggiatura: Francesco Di Martino e Sebastiano Adernò
Montaggio: Corrado Iuvara
Musiche: Trio Migrantes, con la partecipazione dei Trinakant
Suono: Angelo Moncada ustissosangu.com

Visita il sito: www.mediconadir.it

Visita il sito: www.ustissosangu.com

Visita il sito: www.ustissosangu.com

Pacchetto Sicurezza: istruzioni per l'uso

29 gennaio 2010Incontro organizzato dal Comitato primo marzo di Genova.Per un percorso informato sul rapporto tra stato e migranti nell'Italia del 2009.Con Alessandra Ballerini (avvocato civilista su diritti umani e immigrazione) e Rachid Khay (ARCI Genova).video - pietrobar[at]quipo.it

Visita il sito: www.primomarzo2010.it

Clandestino day - Sopra i Ponti

Il settimanale Carta ha lanciato un appello ad organizzare in tutta Italia, per il 25 settembre, un “Clandestino day” in preparazione della manifestazione prevista a Roma per il 17 Ottobre contro i recenti provvedimenti governativi nei confronti dei migranti (Legge n. 94 del 15 luglio 2009, "Disposizioni in materia di sicurezza pubblica").Il Cestas di Bologna ha appoggiato l'iniziativa organizzando la proiezione del documentario "Come un uomo sulla terra" seguita da un dibatto a cui hanno partecipato diverse organizzazioni del territorio. In questo video la testimonianza di Mohamed Rafia Boukhbiza, presidente dell'organizzazione "Sopra i Ponti" di Bologna.

Visita il sito: clandestino.carta.org