Arcoiris TV

Chi è Online

84 utenti
Libri.itKLEIN (I) #BasicArtFRANCE AROUND 1900. A PORTRAIT IN COLOURGRINDADRPPICCOLO VAMPIRO 3THE SARTORIALIST. INDIA

Fai un link ad Arcoiris Tv

Utilizza uno dei nostri banner!


Rivista ILLUSTRATI

Sfoglia riviste di Illustrati

Categoria: MUSICA

Totale: 359

Bennie Man @ Rototom Sunsplash 2012

Beenie Man es uno de los mayores artistas dancehall de toda la historia del reggae, gracias a su increíble mezcla de capacidad técnica e inventiva, que le han permitido crear siempre grandes proezas sobre todo tipo de ritmos.Nació en 1973 y ya a finales de los setenta empezó a frecuentar las dancehall y los estudios de grabación, a una tempranísima edad: era tan pequeño que necesitaba una caja de cervezas bajo sus pies para alcanzar el micrófono.Alcanzada la madurez con ya a sus espaldas un enorme bagaje de experiencia, tuvo una auténtica explosión creativa después de 1995: Su serie de números uno que toda Jamaica (y no sólo) canta y baila es impresionante; fue nombrado durante cuatro años consecutivos deejay del año; apareció en 1997 en la película 'Dancehall Queen' de la que contribuyó a lanzar la banda sonora y obtuvo el Grammy Award en 2001 con su álbum 'Art & Life'.Su histórica rivalidad con Bounty Killer ha alimentado durante años las vivencias de un ambiente creativo muy competitivo como el de la dancehall jamaicana y tiene en su haber variadas combinations con grandes artistas de la black music como por ejemplo Janet Jackson y Wyclef Jean.

Visita: www.rototomsunsplash.com

Visita: www.rototom.tv

Musica in Basilica: Duo Bignami - Paust

a favore della Missione Francescana in Indonesia
Anno V - Stagione primaverile 2006
Concerto tenutosi lunedì 22 maggio presso la Cappella Musicale della Basilica di San Francesco in Bologna.
Musicisti
Giorgia Bignami - Viola
Patrizia Pasut - Pianoforte
Visita il sito: UniversoTV.it

Alfaband in concerto: domenica 11 luglio 2006 - Circolo ARCI - Mantova

N.A.Di.R. informa: ALFABAND è un gruppo di improvvisazione formatosinel 2001 alla Scuola Popolare di Musica Ivan Illich.
Nasce dall'esperienza di alcuni anni di incontri con Alfredo, doveprogressivamente si sono sviluppati sempre nuovi linguaggi di esplorazionemusicale.
Dal 2003 il gruppo ha raggiunto una struttura definita con un'autonomaproduzione di testi, a cura di Alfredo Albertan ed il contributo musicale diMario Martignoni alla batteria e percussioni, Marco Venturi alle tastiere,Emiliano Visconti alla chitarra.
Il gruppo ha successivamente iniziato un percorso di sonorizzazione diimmagini: il DVD "... fra sassi e musica" è la registrazione di un liveproposto al TEATRENO di Mantova, nell'ottobre 2004, nell'ambito dellarassegna "Cinema sonoro".
Il gruppo collabora con l'Associazione Tuttinsieme di Zola Predosa (Bo) chesi occupa di percorsi d'integrazione per le persone disabili.Visita ilsito: www.mediconadir.it

Max Romeo @ Rototom Sunsplash 2012

Max Romeo es uno de los héroes del periodo en el que el reggae nació y se desarrolló, adquiriendo una gran fama en todo el mundo. Su primer gran éxito 'Wet dreams', producido por Bunny Lee, escaló las clasificaciones pop en Inglaterra en 1969 y le llevó a la publicación, el año siguiente, de su primer álbum, 'A dream'.Muy pronto se encuentra en medio de un verdadero vórtice creativo gracias a su estrecha colaboración con productores como Niney The Observer y Lee Perry: En este periodo destaca con temas de inspiración Rasta y con el apoyo musical en la campaña electoral del líder del PNP Michael Manley, de quien Max era un ferviente admirador.De la colaboración con Lee Perry llegan sus joyas más preciadas, como 'One step forward', 'Chase the devil' y 'War inna Babylon', incluidas en el álbum que lleva el nombre de esta última. Su larga carrera con numerosas autoproducciones, una íntima amistad con Keith Richards de los Rolling Stones y muchas otras le traen hasta nuestros días en plena forma.

Visita: www.rototomsunsolash.com

Visita: www.rototom.tv

Digestione in Re Maggiore

ovvero... come nacque la ManoloStrimpelliNaitOrkestra
Pescia Morta (Toscana 2003)
Sulla tavola i tranci di baccalà con i porri lasciavano sulla bocca dei commensali un reverbero di sale marino; il vino bianco nontrovava terraferma sulla mensa e le bottiglie si accalcavano vuote sulla mensola della finestra come cadaveri ripescati in mare. C'eraun gusto comune, una specie di magia, un eros culinario che ci spingeva inesorabile in questa orgia di sapori. Camminavamo con suole dicrosta e mollica sulla strada di ceramica, tra olio e pomodoro. Caffè, ammazza-caffè, ammazza l'assasino del caffè, finchè, come perincanto, non venimmo risucchiati dalle corde di una chitarra; erano le note di "Ultimo Amore": Lele sapeva bene i nostri gusti,Capossela era l'artista che ci univa tutti... come il baccalà. Le sue canzoni avevano accarezzato tanti momenti della nostra vita: gliamori finiti, i ritorni sbronzi la notte, la voglia di viaggiare e il desiderio di rinchiudere la nostra esistenza in quel limboprotetto chiamato "poesia". Io iniziai a cantare ad occhi chiusi, sentendo il mio quintale di carne lieve come una penna di gallina.Petrolio girò la sedia e trovò un pianoforte apparecchiato. Daniele, dottore-musicista, aveva sempre in auto un violino parcheggiato, elo sdoganò. Eleonora, nipote d'arte, aveva appena ereditato da suo nonno la fisamonica della gioventù. Tutti eravamo pronti astrimpellare su quelle note cadute da cielo come una benedizione. Era una specie di digestione in Re Maggiore. Ettore si affrettò atenere il tempo sulla grattugiera, mentre Bazar, sorriso da Clown, sciecherava acqua e nelsen piatti inondando la cucina di bolled'aria. L'assessore Batisti ci guardava incredulo; aveva un passato glorioso come bassista, suonando a tutte le feste dell'Unità dellaprovincia, si guardava attorno cercando insistentemente qualcosa da percuotere, finchè, scorgendo dalla finestra il suo viso s'illuminòd'improvviso; uscì e rienstrò con in mano uno stendino per i panni... ERAVAMO TUTTI!!!
Da quella sera iniziammo a trovarci spesso e nel giro di un'anno, oltre ad ingrassare in media dieci chili a testa, trovammo qualche aiad'estate e qualche circolo d'inverno per comunicare al mondo i nostri strimpelli colesterolici.
per i contatti: l.panigada@alice.it

Sedia di Paglia - il videoclip

"Sedia di Paglia", che vede la partecipazione di Valentina Lupi, è il singolo da cui è stato tratto il primovideoclip dei Cappello a Cilindro, per la regia di Giovanni Esposito (Iride Production)."Sedia di Paglia" è una delle 13 tracce di "Poeticherie", debut album della band romana che continua a raccogliere
giudizi lusinghieri da stampa e critica di tutta Italia e può vantare oltre 80 concerti in un anno.
I Cappello a Cilindro in pochi mesi hanno guadagnato il titolo di "band rivelazione della stagione 2005", raccogliendo
importanti riconoscimenti, fra cui la vittoria della prima edizione della rassegna
"Primo Maggio tutto l'anno", che li havisti protagonisti del prestigioso palco di Piazza San Giovanni, a Roma.
Nelle loro esibizioni spesso si mescolano chitarre e percussioni, sfondi di archi e fiati dai ritmi indiavolati;ritmi folk-rock e sfumature free jazz che avvolgono sinuose le sonorità tzigane, le polifonie tradizionali bulgare.
Regia: Giovanni Esposito
Da un'idea di: Luca Tiberio
Storyboard: Daniele Pintene
Montaggio: Matteo Barzini
Visita il sito: www.cappelloacilindro.it

A puro tango

Programa musical de la televisión argentina, en colores. Con Enrique Dumas, Nestor Soler, Nestor Fabián, Angelita de la Mata, Adrian Bota y Marisa Gesel. De 1986.

Cortesía de Roberto Di Chiara

Visita el sitio: www.robertodichiara.com

Aquellos tangos del cine - de Roberto di Chiara

Aquellos tangos del cine
De Roberto di Chiara

Musical con Liberta Lamarque, Roberto Rufino, Raul Beron, De Angelis, Martel, Martel y Tita Marello. En blanco y negro.

Cortesía de Roberto Di Chiara

Visita el sitio: www.robertodichiara.com

La notte del jazz

di Pierluigi Dattis
riprese e montaggio: Gabriele Andreoli
Interviste a Giacomo Battistella, il titolare di The Black Saint e RossellaDel Grande, reporter di Jazz Italia
LIVE: Antonio Faraò, "GOSPELLO", album: ENCOREVisita il sito:
www.esterni.org

Otr@ Guerriller@

Video di Hip Hop politico durante il concerto della manifestazione per gli immigrati il 10 aprile del 2006 a New York.
L'artista Rodstarz e il suo gruppo musicale il.de.script, originari del Chile usano l'Hip Hop come veicolo d' espressione della resistenza politica.
Camere:
Leanne Tory-Murphy, Marco Ochoa, Simón Sedillo
Musica:
Lah Tere, G1, Rodstarz
Regia:
Simón Sedillo
Visita il sito: ildescript.com
Scrivi a: ildescript@gmail.com