Chi è Online

Chi è Online

513 utenti
Libri.it100 CONTEMPORARY HOUSES (IEP) - FPROCK COVERS (IEP) - 40NON HO SONNO E NON ANDRÒ A LETTODE CHIRICO (I) #BasicArtGERMANY 1900. A PORTRAIT IN COLOUR - FP
Emergency

Fai un link ad Arcoiris Tv

Fai un link ad Arcoiris Tv

Utilizza uno dei nostri banner!






Categoria: TELEVISIONI E MEZZI DI INFORMAZIONE

Totale: 57

“La civiltà, un male curabile” (1° parte)

NADiRinforma: 31/10/08, Cappella Farnese Bologna. Si propone la presentazione dell'ultimo libro del prof. Claudio Naranjo “La civiltà: un male curabile”, ed. Franco Angeli. La civiltà è sorta in risposta a una situazione traumatica collettiva che ebbe luogo quando il riscaldamento della terra e altri fattori minacciarono la sopravvivenza dell’umanità, durante il tardo neolitico. La sua principale caratteristica è stata il dominio del maschile, e dalla sua struttura patriarcale è emersa una “mente patriarcale” in cui dobbiamo riconoscere la radice della complessa e multiforme problematica che ora è diventata minacciosamente cruciale. Conseguentemente, è dalla trasformazione della mente patriarcale che dipenderà il superamento della nostra “crisi di obsolescenza”, e perciò niente può essere tanto indicato quanto una trasformazione radicale del sistema educativo La conferenza è inserita all'interno dell'Iniziativa "SEGNALI DI PACE" 2008SOGGETTI PROMOTORI:Comune di Bologna - QUARTIERE NAVILE: Commissione consiliare "Pace e Partecipazione";Biblioteca Lame; Biblioteca Corticella; Biblioteca "Casa di Khaoula ";Biblioteca per l'infanzia "Il Mondo Incantato";Aula Didattica Ambientale "Parco Grosso"; Ludoteca "Vicolo Balocchi";Centro pratica psicomotoria "Giochisalticapriole"Guarda la seconda parte

Visita: www.claudionaranjo.net

Video mesaggio di Luca de Biase

Luca de Biase parla dei biglietti falsi.
Visita il suo sito: blog.debiase.com

Jacopo Fo Censura totale N°004 - Assassini!

Censura Totale - videolettere per aggirare la censura
--Assassini!
Balle colossali per coprire crimini spietati.
Ogni anno nel mondo ci sono dieci milioni di morti, più di quanti ne venivano uccisi durante la seconda guerra mondiale. E questo massacro ha avuto meno copertura mediatica di quanta ne abbia ottenuto un rapporto orale tra una stagista e un presidente nord americano.
E che dire dei campi di concentramento alleati nei quali morirono più di un milione di prigionieri tedeschi?
Che pensare quando, leggendo un testo universitario di economia, si scopre che per ogni euro depositato in banca questa presta dieci euro?
Un piccolo vademecum della grande menzogna.
Link di approfondimento:
www.cacaoonline.it
Settore:"Tutto quello che gli altri non ti raccontano"

Figli (e nonni) della televisione

Riflessioni sulla televisione contemporanea secondochi la tv l'ha vista nascere - di Stephan GrecoIncollaborazione con - Francesca Bonomi e MaddalenaMonge, per il montaggio e le ricerche
 - Elisa Mandelli e Katia Motta per le riprese
Produzione "Laboratorio cortometraggi Sulè"
Un viaggio esplorativo nella percezione di come il linguaggio televisivosia cambiato, dalla nascita della Tv fino ad oggi.
Interviste a nonni telespettatori, tra genuini luoghi comuni ed una lucidaanalisi critica, supportati dagli interventi meta-televisivi piùsignificativi degli ultimi anni.
Una sorta di grido d'allarme, per provare a risvegliare l'attenzione dellenuove generazioni sui rischi di una televisione annulla-coscienze, edun'incitamento a riappropriarsi del mezzo comunicativo più importante dellastoria.

 Visita il sito:
www.esterni.org

ERRATA CORRIGE il giornale a teatro

Perché il giornale a teatro?Perché riprendere oggi in mano la provocazione di Cesare Zavattini, che voleva portare il giornale in teatro?
"Memoria del presente" indaga il quotidiano, i tempi della nostra storia. Cerca di rendere visibile quello che oggi è nascosto, di dare forma mitica e leggendaria a quello che si presentain forma frammentaria e parziale.
Abbiamo scoperto che uno delle realtà nascoste e invisibili, di cui meno si sa, è proprio il giornalismo, le logiche dell’informazione.
Così il giornale è diventato un oggetto da interrogare, mettere a fuoco, discutere e contestare. Abbiamo scelto di farlo attraverso una riflessione collettiva, un rito pubblico, portando il giornale,il quotidiano, in teatro. Insieme col pubblico guarderemo il giornale, scoprendo che, per una notizia che trova spazio e centralità, altre dieci rimangono sommerse, invisibili,impigliate in una griglia da imparare a conoscere. Rifletteremo sul nostro rapporto con l’informazione.
"Errata Corrige" è un evento che, ogni volta, troverà forme diverse di presentazione,con notizie e ospiti di volta in volta differenti.Non teatro in senso stretto, anche se pulsante di spunti narrativi drammatici e comici, e neanche pura conferenza o riflessione, "Errata Corrige"ogni sera nascerà dentro il presente del quotidiano e la relazione col pubblico e coi giornalisti ospiti. Un evento dove l’attualità diviene grande materia teatrale.
A cura di: Gianluigi Gherzi, Angelo Miotto, Matteo Scanni
REGIA: Gianluigi Gherzi
CON: Giuseppe Buonofiglio, Gigi Gherzi, Angelo Miotto,Matteo Scanni,Swewa Schneider.
SELEZIONE MUSICHE: Francesco Picceo.Un ringraziamento particolare ad Elena Lolli e a Silvia Baldini.
Produzione: Arcoiris Piacenza
Visita il sito: www.latanadelsatyro.blogspot.com
Visita il sito: www.ec.ilcannocchiale.it

Visita: www.ec.ilcannocchiale.it

Tendenze digitali al Cebit 2005

Una passeggiata di un minuto e mezzo nella fiera dell'innovazione ad Hannover. Con due parole di commento da Luca De Biase
Visita il sito: blog.debiase.com

Jacopo Fo Censura totale N°001 - Napoli brucia?

Censura Totale - videolettere per aggirare la censura
-- Napoli brucia?
L'assurdo tentativo dell'amministrazione di nascondere la gravità della situazione criminale della città, e di mettere in atto misure concrete di intervento.
Una città dove vengono commessi quasi il doppio degli omicidi del Canada si ha paura di prendere iniziative concrete per non impressionare sfavorevolmente i tutisti. E il sindaco Rosa Russo Jervolino ha l'arguzia di dichiarare pubblicamente che tra Napoli e Genova o Milano non c'è una gran differenza.
E' possibile fare qualche cosa per smuovere questa situazione?
Link di approfondimento:
Hanno ammazzato Emilio Albanese
Alcune proposte concrete per combattere la criminalità
Archivio
Visita il sito: www.atlantide.tv

Il caso Britel - La Tana del Satyro intervista Anna Lucia Pighizzini

Dall'11 settembre 2001, giorno del sanguinoso attentato alle Twin Towers, ci è stato detto che il mondo è cambiato e che erano necessarie nuove regole perfronteggiare la minaccia globale del terrorismo: negli USA è entrato in vigore il "Patriot Act", atto che ha ridotto fortemente le libertà civili dei cittadiniamericani, sono state scatenate le guerre in Afghanistan e in Iraq, è stato aperto l'infausto carcere di Guàntanamo e abbiamo conosciuto il drammaticofenomeno delle extraordinary renditions, rapimenti e deportazioni segrete operate dalla Cia, sostenuta in questi sforzi dalle intelligence e dai governidegli alleati europei, africani ed asiatici. Si è parlato molto del sequestro dell'imam egiziano Abu Omar a Milano, e invece ha trovato scarsa o nullaattenzione la vicenda di Abou Elkassim Britel, cittadino italiano di origini marocchine, incensurato e sottoposto ad extraordinary rendition nel marzo2002, deportato dal Pakistan al Marocco, liberato senza accuse nel maggio 2003, nuovamente imprigionato nello stesso mese e condannato, in unprocesso non equo, a 12 anni di prigionia, ridotti a 9 in appello.Tutto questo nella generale indifferenza dell'informazione, della politica edella diplomazia.Abbiamo incontrato Anna Lucia Pighizzini, moglie di Abou Elkassim Britel, (convertitasi all'Islam con il nome di Khadija)per parlare della vicenda di suo marito, un abuso e una gravissima erosione dei diritti umani ai danni di un nostro concittadino, che offre moltispunti di riflessione alla tesi dominante secondo la quale, in nome della sicurezza è lecito sacrificare le libertà individuali.Intervista a cura di Angelo Boccato
Produzione: Arcoiris Piacenza
Collaborazione: Arcoiris Bologna
Visita il sito: www.giustiziaperkassim.net
Visita il sito: www.latanadelsatyro.blogspot.com
Visita il sito: www.mediconadir.it

ALIMENTAZIONE, GRUPPI SANGUIGNI E PATOLOGIE

Comunità Oikia informa:
Il filmato contiene una relazione curata dal dott. Stanislao ALOISI, medico specializzato in Dietetica, Nutrizionistica e Nefrologia.Si parte dalle ormai famose ricerche iniziate dal dott. James D'Adamo ed ampliate dal figlio dott. Peter D'Adamo e la sua equipe di ricerca, circa le relazioni rilevate tra le diverse tipologie di gruppi sanguigni, l'alimentazione e le patologie potenzialmente sviluppabili. Nel corso della relazione il dott. Aloisi fornisce anche dei consigli specifici per una alimentazione compatibile ad ogni gruppo sanguigno, e fa riferimento anche ad una moderna ed attendibile tecnica di check-up delle condizioni corporee attraverso la cosiddetta Analisi Tessutale del pelo.
Per info: www.oikia.info

Diciamola tutta 06 - Giù le mani dai bambini

Incontro con il giornalista Luca Poma, portavoce nazionale dell'associazione www.giulemanidaibambini.orgIn questa puntata Moreno Corelli tratta un argomento delicato, l'abuso indiscriminato di psicofarmaci somministrati con troppa facilità e leggerezza ai bambini provocando effetti devastanti e in alcuni casi persino la morte.Si parlerà degli interessi economici che riguardano le multinazionali del farmaco e del menefreghismo generale dell'ordine dei medici, una casta che difende i propri colleghi senza ritegno e senza curarsi della salute dei pazienti.

Visita: www.diciamolatutta.tv