Chi è Online

156 visite
Libri.itCHRISTO AND JEANNE-CLAUDE. THE FLOATING PIERS - edizione limitataROCKWELL (I) #BasicArtTHE MARVEL AGE OF COMICS 1961–1978 (I)STOPSTEVE MCCURRY. AFGHANISTAN

Fai un link ad Arcoiris Tv

Utilizza uno dei nostri banner!


Rivista ILLUSTRATI

Sfoglia riviste di Illustrati

Categoria: CORTOMETRAGGI

Totale: 316

Creatura - Cortometraggio

Cortometraggio sperimentale di giovani universitari salernitani. In tono umoristico viene mostrata la trasformazione di un lento e pesante corpo "statale" in un'efficiente e veloce creatura "privata". Da notare il colpo di scena finale dove le cose risultano molto diverse da quelle che sembrano.
Scritto e diretto da Chiara D'Amico, studentessa di scienze della comunicazione dell'ateneo salernitano, il corto è interpretato da Giuseppina Forino, Assunta Trano e Alberto A. Perrotta, studenti di comunicazione e medicina.
Per ulteriori informazioni e contatti:
chiara@workinvideo.it
a.a.perrotta@katamail.it

LA FAMIGLIA SPERPERI - storie di ostinato consumo - Erbamil teatro

compagnia teatrale Erbamil presenta:
LA FAMIGLIA SPERPERI - storie di ostinato consumo
Una serie di 9 cortometraggi comici da circa 5 minuti ciascuno per mostrare, ricolizzandoli, i comportamenti consumistici e distratti che caratterizzano una famiglia tipo in una giornata come tante. ma quanti sprechi e danni ambientali possono nascere da uno stile di vita non attento!
Una colazione con troppi elettrodomestici, le pulizie di casa con eccesso di detersivi, la spesa al supermercato a riempire i carrelli di cose spesso inutili, il baule dell'auto che non riesce a contenere l'eccesso di imballaggi, tacchi che si rompono e scarpe che diventano subito rifiuti, l'apertura di pacchi e pacchetti della spesa come una festa per tutta la famiglia, inutili giocattoli di plastica subito vecchi e abbandonati, una cenetta romantica a base di cibi precotti e surgelati e quindi il classico pic nic domenicale con finale da tragedia ecologica.
Un linguaggio universale volutamente senza dialoghi, con il ritmo delle azioni sottolineato dalle musiche originali di pierangelo frugnoli e un preciso lavoro di sonorizzazione che ricorda lo stile di Jacques Tati o di Bruno Bozzetto, alla cui scuola si è formato il regista.
Gli interpreti Manuel Gregna e Federica Molteni, attori di erbamil che recitano in numerose produzioni teatrali della compagnia, sono affiancati per l'occasione dai giovanissimi Viola Eynard e Michele Rota per la prima volta davanti ad una telecamera.

Visita il sito: www.erbamil.it

¡Escucha Chile!

La angustia de los chilenos que viven el golpe militar de 1973, es narrada en este cortometraje que ganó el 2º lugar de la categoría profesional del festival VISOL 2003. Hombres y mujeres, frente a la desinformación que vivía el país, esperan escuchar noticias de sus amigos y familiares desaparecidos. Escondidos y desesperados, escuchan la transmisión radial que llegaba desde Rusia a través de la voz del escritor Volodia Teiteilboim.

En el año 2004 este cortometraje ganó el 4º Festival Iberoamericano de Cine de Atacama, y también ha sido exhibido en importantes festivales internacionales como Overhausen, Lleida, Toulosue, entre otros.

Reparto: Carlos Mauricio Graves, Cristian Quevedo, Tamara Arévalo, Aníbal Reyna (voz de Volodia Teiteilboim) y Rosario Corbalan.
Producción: Ambientarte y Cine de Trinchera.
Guión y Dirección: Luciano Cesar.

Visita el sitio: lucianoccesar.blogspot.com

The Bike Echo

The documentary, "The Bike Echo" narrates a personal vision of a young Italian-chilean who discovers a city through his experience of its bicycles.
Ferrara is an Italian city in the region of Emilia Romagna with a unique, flat geography (the Padana plain).
In time of death and war fueled gasoline use, the bicycle and its echo become a symbol of peace.

La Scatola

un film di Bruno Capuana e Sonia Gobbi
Il Video nasce come compendio artistico allo spettacolo teatrale con il medesimo titolo, con lo scopo di realizzare la vita reale, mentre la scena rappresenta l?inconscio. Tina è una giovane donna, divorziata, economicamente indipendente, con un lavoro che non la soddisfa e dei sogni rimasti tali. Una vita come tante. Un giorno accade qualcosa nella sua vita, la scoperta di un tumore alla gola ?il fiore in bocca?, farà nascere in lei paure e domande alle quali è difficile dare una risposta. I pensieri lottano fra loro, alcuni per affondare lo spirito della protagonista, altri per contrastare il dolore, la malattia e la perdita di speranza, forse, ad un certo punto, bisogna imparare a convivere e tornare a vivere.
Visita il sito:
www.corto16.net

Visita il sito: www.corto16.net

CI VEDIAMO DOMANI - di Alberto Coletta - Cortometraggio

"E' un film piuttosto atipico perché a differenza di altri documentari sulla scuola, adotta il punto di vista degli adolescenti. Il nostro target sono loro e, in seconda battuta, gli adulti a cui vorremmo far ricordare le emozioni del passato". Nel film emergono le personalità di 3 studenti: "Carmelo è quello che più avverte il peso della famiglia sul rendimento scolastico, Ignazio è il leader della classe, buffo e socievole, autonomo dalla famiglia, Sabrina vive un conflitto con se stessa e con un rendimento non brillante". (Cine Città News)
"[...] provare a suscitare nello spettatore un'emozione per un'età fragile: il ricordo dei tredici anni, dei suoi tredici anni". (La Stampa - Torino Sette)
"Ci vediamo domani" è il saluto consueto col quale si congedano gli studenti. Ma siamo anche in terza media, perciò il loro domani sarà in scuole diverse e in cammino verso l'età adulta. (La Stampa)
"In questo film si vede che siamo arrivati ad una fase in cui persone di diversi paesi e culture possono convivere senza nessun problema, e già raccontare questa realtà mi sembra un risultato fantastico, perché io non ho percepito altro che la gioia di stare insieme, e questo è molto riappacificante per il cuore, grazie Alberto per essere riuscito a cogliere in modo chiaro questo fatto dal quale qualcuno a volte vuole distoglierci". (Giuliano Girelli - Presidente Documé)
Una produzione: INTERMEDIA di Cooperativa Animazione Valdocco
Con il sostegno di: Progetto TRAENTI - Ministero dell'Istruzione, Università e Ricerca
Con il supporto di: Regione Piemonte
In collaborazione con: Scuola Media Statale Marconi - Circoscrizione 7, Ciità di Torino
Regia: Alberto Coletta
Produttore: Paolo Pallavidino
Aiuto regia: Valeria Buonomo
Camera e montaggio: Alberto Coletta
Script-editor: Elena Bona
Ricerca sociologica: Maria-Helena Granada
Multimedia: Darìo Navarro
Progetto grafico: Sofia Romano
Musiche originali: Veerle Maringka
Visita il sito: www.intermedia-to.it

Anni settanta

Roberto Franceschi, Claudio Varalli, Giannino Zibecchi: tre giovani nella Milano degli anni settanta.
Il Video nasce dalla necessità di raccontareai ragazzi del Liceo Artistico di Brera gli anni settanta passando attraverso tre avvenimenti drammatici dell'epoca, le morti di Roberto Franceschi, Claudio Varalli, Giannino Zibecchi: tre giovani nella Milano degli anni settanta. Il racconto è composto da foto e musica del periodo, e sceglie digiocare sulle suggestioni piuttosto che sulla ricostruzione cronologica dei fatti, un affresco di colori tenui e forti, tra il 1970 e il 1976, trent'anni dopo oggi come ieri.

Visita il sito: www.corto16.net

Il Colore In Movimento - Venice Video Art

Di: Federico Povoleri
Riprese e Montaggio: Federico Povoleri
Musica: Mauro Zulian (collaborazione con l'autore)
Gino Baffo, è un pittore oggi molto apprezzato, ha esposto a New York e in Olanda. All'epoca di questo video stava sperimentando e realizzando le sue idee che poi lo avrebbero fatto conoscere. Trascorsi del tempo con lui e mi parlò delle sue sensazioni, di ciò che provava estraniandosi dalla società e di come tentava di rappresentare ogni emozione con un colpo di pennello. Le sue parole mi ispirarono le frasi che compaiono nel video e colsi l'occasione per girare del materiale nella soffitta in cui lavorava. Lo seguii in un paio di escursioni nel tentativo di catturare quel carattere solitario e quel ribollire di emozioni e pensieri che lo spingevano a dipingere. Notando la passione per Pollock che emerge anche dai suoi primi lavori, ho intitolato questo video che è stato presentato ad alcune sue esposizioni: "Il colore in movimento".
Visita il sito: www.venicevideoart.com

La Corsa Silenziosa - Venice Video Art

Di: Federico Povoleri
Riprese e Montaggio: Federico Povoleri
Musica: presa dalla colonna sonora di Danny Elfman "Edward Mani di Forbice"
Ascoltando la musica di un noto film in cui anche la neve fa da protagonista, ho voluto montare alcune riprese effettuate in occasione di alcune nevicate eccezionali a Venezia.
Visita il sito: www.venicevideoart.com

Travelling - Venice Video Art

Di: Federico Povoleri
Riprese e Montaggio: Federico Povoleri
Musica: "The Child" (di Alex Gopher tratta dal disco You, My Baby, & I)
Una composizione sul tema del viaggio che mi è stata ispirata riguardando alcune vecchie riprese da me realizzate alcuni anni fa con un piccola telecamera amatoriale. La musica del DJ Alex Gopher, Con la voce campionata della grande cantatante Billy Holiday che si espande in echi elettronici lunghissimi mi è sembrata eterea e perfetta per sottolineare la dilatazione del tempo. Un concetto che queste navi mastodontiche e questi vecchi aeroplani mi hanno sempre ispirato. Anche il dirigibile ben esprime il viaggio come espansione del tempo in opposizione ai tempi frenetici e compressi, sempre più importanti anche negli spostamenti, a cui vorrebbe obbligarci la società moderna.
Visita il sito: www.venicevideoart.com