Arcoiris TV

Chi è Online

456 utenti
Libri.itNYT. 36 HOURS. 150 WEEKENDS IN THE USA & CANADA - terza edizioneGIOVANNA GARZONI. UN VOTO DLEE SHULMAN. MIDCENTURY MEMORIES. THE ANONYMOUS PROJECTTHEOJULIA PASTRANA

Fai un link ad Arcoiris Tv

Utilizza uno dei nostri banner!


Tag: sud

Totale: 17

Dejen de blanquear a Nelson Mandela. Mandela Radical

A 101 años de su nacimiento, recordamos a Nelson Mandela en su faceta más olvidada: la radical.

Fue un líder icónioco,pero a menudo se da una imagen de él que no corresponde totalmente a la realidad. Adaptó muy bien la táctica a la realidad que vivió.

Publicado por: AJ+ Español

I Tamburi del Sud dal vivo a Reggio Calabria

"...I tamburi sono come le parole...
Ad ogni colpo un cerchio che accarezza le onde
Sfiorando il cielo si spande nell'aria
Vibra la pancia si muovono le gambe
Sorride il cuore....
...I tamburi sono come le parole!"

CERCASI PRETESTO

Gli Stati uniti volevano replicare l’operazione che ha portato alla distruzione lo Stato libico ma qualcosa non ha funzionato.Agli USA per impadronirsi della la Siria, rimane la provocazione messa in atto da Israele e dai suoi servi arabi e turchi.Qatar, arabia sudita, nato, usa, stati uniti, onu, veto onu cina, russia siria, libia, rainews, 24 tg3,

Attraverso la Notte della Taranta

La Notte della Taranta, supportata dalla Fondazione omonima, giunta alla sua 14° edizione è oramai un grande festival, un grande evento musicale dallo spessore internazionale.Per riuscire ad apprezzarla oltre la meravigliosa esibizione itinerante che si conclude il 27 agosto a Melpignano nel Concertone, è bene conoscerne la storia. Un evento musicale che vanta la lunga storia di un movimento giovanile teso alla rimessa in discussione di un sistema sociale opprimente e statico nella sua dinamica.La storia inizia negli anni '90 ed assume ogni giorno di più quel significato che forse ha contribuito a crearla. La ascoltiamo dalle voci dei protagonisti immersi nelle magnifiche sonorità che l'evento ha offerto e, forse, riusciremo a ritrovare un po' di speranza volta verso la possibilità di costruire un mondo migliore... perché "quella terra dove finisce la terra" ha da sempre respirato il vento che soffia nel Mediterraneo, ed è cresciutaideazione e realizzazione: Paolo Mongiorgi e Luisa Barbieri.
Produzione : Arcoiris TV NESSUN DIRITTO RISERVATO
Questo documentario può e "deve" essere divulgato, riprodotto, distribuito, regalato, esposto, rappresentato in pubblico ecc.ecc. senza nessuna limitazione

Visita: www.lanottedellataranta.it

GENTE DEL SUD

La gente del sud è svantaggiata dal lato linguistico e preda di facili ironie anche se i dialetti del nord non sono capolavori di finezza. Purtroppo il modo di parlare finisce spesso per distrarre l’attenzione della gente sulla sostanza degli argomenti.

I METODI

Durante la crisi di Corea, l’informazione italiana si è subito allineata al Pentagono descrivendo quella del nord come un paese militarista. Recentemente, per non smentire le loro menzogne, non hanno detto una parola sull’offerta di pace a quella del sud.

GATTI E TOPOLINI

L’opinione pubblica del mondo occidentale è scarsamente informata su quanto avviene nella penisola coreana dove le provocazioni statunitensi si susseguono ai danni della Corea del nord complice il presidente di quella del sud che gli Usa hanno fatto eleggere.

IL MASCALZONE

Grande attenzione merita la crisi di Corea per la sua pericolosità. Le provocazioni si susseguono ai danni della Corea del nord che non è più disposta a subire. L’arroganza americana è sostenuta dal presidente della Corea del sud: un vero mascalzone.

I GOLPISTI

Alle notizie che possono irritare gli Usa stranamente viene messa la sordina. E’ il caso dei tentativi non riusciti di golpe in sud America che si susseguono, l’ultimo – fallito – in Ecuador contro il governo eletto democraticamente presieduto da Rafael Correa.

Silenzio elettorale

Tutte le notizie che possono dar fastidio o piacere agli Stati uniti vengono “trattate” diversamente: se la candidata brasiliana non passa al primo turno grande spazio; quasi silenzio sulla coalizione venezuelana di Chavez che ha stravinto le elezioni.