Arcoiris TV

Chi è Online

108 utenti
Libri.itNORMAN MAILER. MOONFIRE. 50TH ANNIVERSARY EDITIONDIAN HANSONGREAT ESCAPES EUROPE (IEP) - edizione aggiornataGEORGE HERRIMANSTEVE MCCURRY. ANIMALS

Fai un link ad Arcoiris Tv

Utilizza uno dei nostri banner!




Tag: nico

Totale: 105

16)- Il meglio di Telejato - servizi

Telejato - una televisione siciliana a gestione familiare che gode di un audience altissima nei comuni in sui diffonde il suo segnale. Ogni giorno Telejato denuncia la presenza del potere mafioso a Partinico e in tutta la Valle delle Jato.La scelta di raccontare ogni tipo di sopruso subito dai cittadini costa caro a Telejato. Sono continue le minacce che Pino Maniàci e la famiglia ricevono.

Visita: www.telejato.it

17 novembre 1973, Politecnico di Atene: la lotta della memoria contro la dimenticanza.

Ogni 17 novembre ragione e sentimento si rivolgono al Politecnico di Atene per ricordare la rivolta degli studenti e dei giovani contro la tirannia della dittatura Greca. Avevo 12 anni quel novembre del 1973 e mi ricordo, come se fosse oggi, la voce proveniente dalla radio "Qui Politecnico...Qui Politecnico...".
Ricordo la gente che scendeva dagli autobus con gli occhi gonfi spruzzandosi addosso del succo di limone per riprendersi dai lacrimogeni e trovare un po' di beneficio. Sono passati molti anni da allora e oggi, dopo aver visto tanti festeggiamenti e partecipato ad altrettante manifestazione per il Politecnico, cerco di tornare con la memoria sulle terre dei miei ricordi, trovare un equilibrio per le mie emozioni, e provare a mettere in ordine cronologico le varie vicende che si susseguirono. Il lontano colpo di stato dei colonnelli del 1967, ed i seguenti sette anni di dittatura militare, furono la conseguenza dell'anomala situazione politica sviluppatasi nel dopoguerra. Grazie agli accordi di Yalta, secondo i quali l'influenza politica nella penisola spettava per il 70% agli USA e per il restante 30% ai sovietici, gruppi cospiratori di destra e di sinistra fomentarono le tensioni sociali già esistenti, sfociarono inizialmente nella guerra civile greca combattuta dal 1945 al 1949, che terminò con la sconfitta della sinistra. Le dure repressioni interne che seguirono insieme ai successivi governi deboli e precari, travagliati da continue accuse di corruzione ed inefficienza, permisero ad enti extranazionali, come la CIA, di operare tranquillamente sul territorio ellenico.

17)- Il meglio di Telejato - servizi

Telejato - una televisione siciliana a gestione familiare che gode di un audience altissima nei comuni in sui diffonde il suo segnale. Ogni giorno Telejato denuncia la presenza del potere mafioso a Partinico e in tutta la Valle delle Jato.La scelta di raccontare ogni tipo di sopruso subito dai cittadini costa caro a Telejato. Sono continue le minacce che Pino Maniàci e la famiglia ricevono.

Visita: www.telejato.it

18)- Il meglio di Telejato - servizi

Telejato - una televisione siciliana a gestione familiare che gode di un audience altissima nei comuni in sui diffonde il suo segnale. Ogni giorno Telejato denuncia la presenza del potere mafioso a Partinico e in tutta la Valle delle Jato.La scelta di raccontare ogni tipo di sopruso subito dai cittadini costa caro a Telejato. Sono continue le minacce che Pino Maniàci e la famiglia ricevono.

Visita: www.telejato.it

25)- L'ambiente non è un lusso

Conferenza nazionale PRC su ambiente e clima - Milano 13 e 14 ottobre 2007
Il dramma dei cambiamenti climatici comincia ad assumere importanza anche nelle coscienze della società civile e nella politica. Un segnale importante è anche il Nobel assegnato all'ex presidente Usa, Al Gore e all'Intergovernmental Panel on Climat Change (IPCC).
Il modello attuale di sviluppo è in forte crisi, che cosa può fare la politica per cambiare paradigma?
La sinistra si confronta sui temi dell'energia, del clima, dell'ambiente.
Intervento di Nicoletta Pirotta - Responsabile Ambiente PRC Lombardia

Produzione: Arcoiris Milano

A ruota Libera - PD di Partinico

Telejato tg - Lunedi 5 Gennaio 2009Telejato è una televisione siciliana a gestione familiare che gode di un audience altissima nei comuni in sui diffonde il suo segnale. Ogni giorno Telejato denuncia la presenza del potere mafioso a Partinico e in tutta la Valle delle Jato.La scelta di raccontare ogni tipo di sopruso subito dai cittadini costa caro a Telejato. Sono continue le minacce che Pino Maniàci e la famiglia ricevono.

Visita: www.telejato.it

A ruota Libera - Pino Cagliano

Telejato presenta: A RUOTA LIBERA, il programma che dà spazio a tutti i cittadiniIn questa puntata interviene: Pino CaglianoTelejato è una televisione siciliana a gestione familiare che gode di un audience altissima nei comuni in sui diffonde il suo segnale. Ogni giorno Telejato denuncia la presenza del potere mafioso a Partinico e in tutta la Valle delle Jato. La scelta di raccontare ogni tipo di sopruso subito dai cittadini costa caro a Telejato. Sono continue le minacce che Pino Maniàci e la famiglia ricevono.

Visita: www.telejato.it

A ruota Libera - Renato Schifani

Telejato presenta:A RUOTA LIBERAIn questa puntata interviene:Renato Schifani, presidente del Senato ItalianoTelejato è una televisione siciliana a gestione familiare che gode di un audience altissima nei comuni in sui diffonde il suo segnale. Ogni giorno Telejato denuncia la presenza del potere mafioso a Partinico e in tutta la Valle delle Jato.La scelta di raccontare ogni tipo di sopruso subito dai cittadini costa caro a Telejato. Sono continue le minacce che Pino Maniàci e la famiglia ricevono.

Visita: www.telejato.it

AFRICA UNITE - BABILONIA E POESIA TOUR 2013 official HD


www.africaunite.com BABILONIA E POESIA TOUR 2013
Regia: Alex Caroppi e Luca Bragagnolo
Produzione esecutiva: Francesca Musso

SALTO NEL TEMPO PER GLI AFRICA UNITE. "BABILONIA E POESIA TOUR 2013", CON LA STESSA FORMAZIONE, GLI STESSI TECNICI E GLI STESSI STRUMENTI MUSICALI DEL 1993.

A 20 anni esatti dal tour "Babilonia e poesia", quarto disco degli Africa Unite che li ha portati in tour per oltre cento date tra Italia, Olanda e Inghilterra, Madaski, Bunna e la formazione originale datata 1993, sono pronti per tornare a calcare i palchi della Penisola con una tournée che prenderà il via ad aprile.

"L'idea di realizzare Babilonia e Poesia 2013 è nata a cena, da un'idea mia e di Max Casacci" - racconta Madaski.

La formazione originale dell'epoca, Bunna, Madaski, Max Casacci, Papa Nico, Paolo Parpaglione, Gianluca "Cato" Senatore e Drummy Sir Gio, suonerà in una decina di concerti esclusivi utilizzando gli stessi strumenti di allora, conservati in perfetto stato, e facendosi accompagnare dagli stessi tecnici di quel tour che ha fatto storia e che ora anche i più giovani potranno vedere.

"Penso che gran parte del nostro pubblico, quella più giovane in particolare, possa gustarsi un repertorio quasi inedito, diverso e sicuramente poco suonato dalla formazione contemporanea. Il nostro entusiasmo è enorme, spero l'interesse di chi ci ascolterà possa esserlo altrettanto", racconta Madaski.

Per questa occasione, ognuno "abbandonerà" per qualche settimana la sua band attuale e si occuperà di ricreare quel feeling che ha caratterizzato per diversi anni il suono degli Africa Unite:

"Il feeling tra tutti noi non si è mai interrotto, in questi anni abbiamo sempre collaborato, insomma ci conosciamo molto meglio ora di vent'anni fa. Quello di 'Babilonia e poesia' era un periodo molto interessante per la musica italiana, stava nascendo lo ''zoccolo duro'' torinese, si iniziava a collaborare con le varie realtà della nostra provincia che di lì a poco avrebbero letteralmente conquistato la scena del panorama nazionale", racconta Madaski.

Arte Classica, Moderna e Contemporanea a confronto, attraverso le immagini

Arte Classica, Moderna e Contemporanea a confronto, attraverso le immagini.
Come cambia il senso estetico nell'arte dall'Ottocento a oggi, e ipotesi per ulteriori sviluppi.

Conferenza tenuta il 10 giugno 2014 alla Casa della Cultura di Milano, da Nicola Vitale.
Indagine, attraverso le immagini, sui motivi che hanno portato l'arte a mutare così repentinamente dall'Ottocento a oggi, cercando di cogliere come in questi anni l'arte possa ritrovare la dimensione originaria del bello, dopo le sperimentazioni degli ultimi decenni.

Visita: www.casadellacultura.it