Arcoiris TV

Chi è Online

184 visite
Libri.itROY STUART. THE LEG SHOW PHOTOS: EMBRACE YOUR FANTASIES, GETTING OFFGRAN VAMPIRO 1FERRARI - Art EditionCAVALLI DLUNGO  IL CAMMINO

Fai un link ad Arcoiris Tv

Utilizza uno dei nostri banner!


Rivista ILLUSTRATI

Sfoglia riviste di Illustrati

Tag: 28

Totale: 11

Fiom. Viaggio nella base dei metalmeccanici

NADiRinforma propone la visione del documentario

FIOM. Viaggio nella base dei metalmeccanici
di Giuliano Bugani e Daniele Marzeddu

Il film nasce da un progetto di Giuliano Bugani in seguito all'Accordo sulle Rappresentanze Sindacali firmato da CGIL, CISL, UIL e dalla Confindustria il 28 giugno 2011, e, contro il quale, la base FIOM sciopera per la prima volta nella sua storia contro il Segretario Generale della CGIL, Susanna Camusso. Il documentario attraversa città di tutta Italia nelle voci e nelle immagini di lavoratrici e lavoratori FIOM e RSU di fabbrica, portando alla luce il disagio e la rabbia degli iscritti sulle conseguenze dell'Accordo del 28 giugno 2011. Simbolica la figura di Giorgio Cremaschi, storico sindacalista e leader della FIOM, che fa da filo conduttore tra le tematiche delle lavoratrici e dei lavoratori intervistati.

CREDITS
Soggetto e sceneggiatura GIULIANO BUGANI.
Fotografia e montaggio DANIELE MARZEDDU.
Interviste in manifestazione GIOVANNA ALBANO.
Supervisione al montaggio MARCO SORRENTINO.
Suono CORRADINO "DINDO" CORRADO.
Musiche ASSALTI FRONTALI / GIANNI PACI e DARIO BALDINI.
Fotografo di scena ETTORE SALVIATO.
Autoprodotto da GIULIANO BUGANI e DANIELE MARZEDDU

Visita il sito: www.mediconadir.it

Medici in piazza per non dencunciare

NADiRinforma: L'emendamento approvato in Senato il 5 febbraio scorso, con il quale si cancella il divieto di denunciare gli immigrati irregolari che si rivolgono alle strutture sanitarie, è una norma contraria all'etica ed alla deontologia medica, al vincolo del segreto professionale ed al dettato costituzionale che tutela la salute individuale e collettiva. I nostri ospedali ed i nostri ambulatori offrono una garanzia di salute: sono luoghi di cura, non di discriminazione o delazione.Se la norma diventerà legge verrà di fatto negato ad una categoria di individui il diritto alla salute, e ci si esporrà al rischio di diffusione di malattie che tipicamente attecchiscono e proliferano dove c'è emarginazione, povertà, mancata tutela di diritti fondamentali.Contro il provvedimento si è da tempo formato un fronte ampio e trasversale alle ideologie (Società Italiana di Medicina delle Migrazioni, Medici Senza Frontiere, Federazione Nazionale Ordini dei Medici, Federazione Italiana Collegi Infermieri, Osservatorio Italiano Salute Globale, Federspecializzandi, associazioni di volontariato ecc.) e, più di recente, alcune Regioni come Puglia, Umbria e Toscana hanno pubblicamente affermato la propria intenzione di adottare misure locali di contrasto, qualora la norma venisse approvata in via definitiva.Le associazioni Sokos, Salute Senza Margini, AsSpeBo, Gruppo Prometeo, Fisioterapisti Senza Frontiere, Associazione Fisioterapisti Italiani - Emilia Romagna, AMISS che, a vario titolo, si occupano di migrazione e di diritto alla salute sul territorio bolognese, si sono rivolte alle istituzioni locali e regionali chiedendo un impegno concreto per prevenire e contrastare, nell'ambito della propria autonomia e competenza, la norma ed i suoi effetti ingiusti e dannosi. Il 13 febbraio è stato organizzato un presidio in Piazza Re Enzo a Bologna per manifestare la propria opposizione al provvedimento.In collaborazione con Arcoiris Piacenza.

Visita il sito: www.mediconadir.it

Giorgio Cremaschi, rete28aprile, intervento introduttivo del 06/09/08

Relazione introduttiva di Giorgio Cremaschi , membro del direttivo nazionale della FIOM CGIL, al seminario tenutosi a Parma in occasione della seconda festa nazionale dell\'area programmatica della sinistra sindacale rete28aprile per la democrazia e l\'indipendenza sindacale.

Dibattito sulla cgil, festa naz Rete28aprile

Dibattito sul futuro della Cgil, intervengono Gianni Rinaldini segretario naz fiom, Giorgio Cremaschi della segreteria naz fiom e leader dell\'area programmatica Rete28aprile, modera Valentino Parlato del Manifesto.

Seminario Rete28aprile sul futuro del sindacato

Seminario della Rete28aprile per la democrazia e l\'indipendenza sindacli nella cgil. Si Discute di politica e sindacato, una discussione libera, senza censure ne interventi passerella. Conclusioni di Giorgio Cremaschi.

Dibattito sindacato di base, festa naz Rete28aprile

Dibattito sulla democrazia sindacale con il sindacalismo di base, intervengono, il giuslavorista Giovanni Alleva, Fabrizio Tomaselli(Sdl), Paolo Leonardi(RdB), Piero Bernocchi(COBAS) e Giorgio Cremaschi per la rete28aprile nella cgil per la democrazia e l\'indipendenza sindacale

Luciano Gallino "il lavoro non è una merce" discute con Giorgio Cremaschi

Festa della Rete28Aprile per la l'indipendenza e la democrazia dentro la CGIL, Luciano Gallino presenta il suo ultimo libro Il lavoro non è una merce, contro la flessibilità

Dante De Angelis alla festa naz Rete28aprile

Il ferroviere ed responsabile per la sicurezza sul lavoro licenziato per aver denunciato pubblicamente incidenti ai treni porta la sua testimonianza in occasione del dibattito sul futuro del sindacato alla seconda festa nazionale della rete28aprile per la democrazia e l'indipendenza nella cgil.

Spocci parla dello sciopero di Parma del 1908

Commemorazione dello sciopero delle lavoratrici e dei lavoratori della terra di Parma del 1908, interviene Roberto Spocci alla seconda festa nazionale della Rete28aprile per l'indipendenza e la democrazia sindacale nella cgil

Musa Tv - puntata n. 28

Rotocalco AdnKronos di cultura, cinema e arteMugello, culla del rinascimentoGli scatti dimenticati di Ennio LacobucciThe Gardener of Eden il giustiziere senza leggeIncontro con l'autore: Vittorio Pezzuto

Visita il sito: www.adnkronos.com