Arcoiris TV

Chi è Online

337 utenti
Libri.itMERLINO CONTRO BABBO NATALEFREYDAL. MEDIEVAL GAMES. THE BOOK OF TOURNAMENTS OF EMPEROR MAXIMILIAN INASA ARCHIVESN.201 CARUSO ST JOHN (2013-2019)GRINDADRP

Fai un link ad Arcoiris Tv

Utilizza uno dei nostri banner!


Rivista ILLUSTRATI

Sfoglia riviste di Illustrati

Tutti i filmati inviati da Bruno Capuana

Totale: 3

Rita Levi Montalcini

La testimonianza, il racconto di studi e ricerche durante la fuga per le leggi razziali. Una donna d'altri tempi! RITA LEVI MONTALCINI

Visita: www.corto16.net

Italo Tibaldi ... domani vincerete voi

documentario di Bruno CapuanaItaloTibaldi, ex deportato a Mauthausen, in quasi mezzo secolo di ricerche haricostruito la storia e il percorso di oltre 200 "trasporti" dall'Italia verso ilager nazisti, componendo tassello dopo il tassello il tragico "puzzle" nelquale uno dopo l'altro sono andati ad incasellarsi i nomi di oltre 40.000italiani arrestati per i diversi motivi - prevalentamente politici o "razziali"- da fascisti e nazisti nel nostro paese e condotti a forza verso i campi diannientamento e di sterminio. Solo uno su 10, in media, tornò da quel viaggioverso l'orrore.
La riconstruzione del calendario di questi trasporti costituisce un traguardo diuna ricerca che a dispetto del tempo che passa, continua con l'obiettivo diricostruire le liste di tutti i nomi e di tutti i trasporti.
Mese dopo mese sono registrati la data di arrivo dei "trasporti" e il numero deideportati.Visita il sito:
www.corto16.net

Hanna prigioniera a sedici anni ad Auschwitz

Documentario di Bruno Capuana.
HannaKugler Weiss è nata a Fiume nel 1928 da Sigismondo Kugler e da Carlotta Kurtz, ebrei osservanti. Le leggi razziali del '38 interrompono la serenità della sua infanzia e la costringono ad abbandonare la scuola pubblica. Dopo l'8 settembred el '43 Fiume viene anessa al Terzo Reich, e la famiglia decide di fuggire, nascondendosi in Romania. Nel 1944, con un gruppo di altri ebrei, la famigli atenta di riparare in Svizzera e di valicare le Alpi attraverso un viaggio avventuroso, ma a Cremenaga (Varese) vengono tutti consegnati alla milizia fascista e quindi ai tedeschi. Deportati ad Auschwitz, la madre, i nonni e lasorella minore vengono uccisi all'arrivo; Hanna e la sua sorella maggiore sopravvivono. Liberata il 27 gennaio 1945 dall'esercito russo, torna in Italia econsegue il titolo di infermiera. Nel 1949 si trasferisce in Israele, dove lavora nei servizi sanitari, si sposa e ha tre figli. A partire dal 1990 inizia a guidare gruppi di giovani israeliani nei viaggi della memoria in Polonia. Oggi dirige il museo della Shoà di Nazareth Illit, la città in cui vive; tre oquattro volte all'anno continua a tornare ad Auschwitz con i gruppi di giovani, per testimoniare quello che è stato.

Visita: www.corto16.net