Emergency

abbi il coraggio di pensare (Quintus Horatius Flaccus) - traduzioni

atrévete a pensar (Quintus Horatius Flaccus) - traduzioni

Fondazione Logos
Arcoiris TV

Chi è Online

219 visite
Libri.itSILLY SWEATERS PER GATTIROBERT CRUMB. SKETCHBOOK. VOL. 2: SEPT. 1968–JAN. 1975MOVIES OF THE 1970SEXTRAORDINARY RECORDS (IEP) - #BibliothecaUniversalisRENAISSANCE (GB) #BasicArt

Fai un link ad Arcoiris Tv

Utilizza uno dei nostri banner!


Rivista ILLUSTRATI

Sfoglia riviste di Illustrati

Tag: Dra

Totale: 112

El camino de Santiago: Periodismo, cine y revolución

Homenaje a Santiago Álvarez, gran renovador del lenguaje de las imágenes de los noticieros cubanos, desde el ICAIC a lo largo de treinta años. Se reconstruye a esta figura única en el panorama del cine latinoamericano. Contada como un juego de cajas chinas (documentales dentro de documentales, autores dentro de autores, imágenes dentro de imágenes), la obsesión de Álvarez se revela idéntica a la de sus discípulos: confrontar la realidad de Cuba con otras realidades, poniendo en escena operaciones estéticas que no dejan de ser operaciones políticas, siempre a favor de la Revolución.

Director: Fernando Krichmar, Alejandra Guzzo
Guión: Fernando Krichmar, Omar Neri
Música: Grupo de Experimentación Sonora del ICAIC
Fotografía: Dionisio Cardozo, Omar Neri
Reparto: Documentary, Santiago Álvarez
Productora: Coproducción Argentina-Cuba; Grupo de Cine Insurgente / Instituto Cubano del Arte e Industria Cinematográficos (ICAIC)

Maria Alessandra Mariotti - La matematica è bella ... o no?

Festa di Scienza e Filosofia, quinta edizione.
Foligno, Palazzo Brunetti Candiotti, 11 aprile 2015.
Riprese e montaggio a cura dell'ITT Foligno.

Visita il sito: www.festascienzafilosofia.it

La velocidad funda el olvido

Olmo, un joven de 24 años, habita un mundo fuera de la realidad construida por la obsesión de su padre que acumula, archiva y clasifica todo tipo de objetos sin un sentido aparente. Pero la presencia lejana de su madre moverá los hilos en una dirección sorprendente.Un relato fascinante y conmovedor sobre la identidad, la memoria y el olvido.

Il csoa Cartella è vivo!

A soli quattro giorni dall'attentato subito il 15 maggio, il csoa Cartella di Reggio Calabria torna a vivere, ospitando la manifestazione contro l'omofobia che si è conclusa con una esibizione dei Filmnoir.

Attentato al csoa Cartella di Reggio Calabria

...Ma la vera matrice dell'attentato emerge dalla distruzione degli strumenti musicali, nella voglia di distruggere col fuoco questa casamatta di libertàche da dieci anni sperimenta democrazia e conquista tempo liberato a Reggio. Non si tratta di essere coincidenti con le idee e ideologie di questi militanti. Il centro "Cartella" è un posto bello, autentico, autogestito dello Stretto che ha creato cultura, pensiero critico sul Ponte e sui fatti di Rosarno, e che qualche giorno fa ricordava Peppino Impastato che in un clima simile fu ammazzato nell'indifferenza...

STOP alla Distruzione del Mondo

Il Progetto STOP alla Distruzione del Mondo è realizzato dall'Associazione Keppe Pacheco, una OSCIP (Organizzazione della Società Civile di Interesse Publico) fondata nel 1992 a Parigi dalla psicanalista e autrice Cláudia Bernhardt de Souza Pacheco, che riunì un gruppo internazionale di individui e istituzioni dedicati alla preservazione dell'umanità e della natura. Principi di azione del progetto STOP: - Apolitica; - Ecumenica; - Interraziale; - Internazionale; - Indipendente da poteri politici ed economico-finanziari. Il principale orientamento scientifico e filosofico usato dalla STOP è quello dello psicanalista, filosofo e scienziato sociale Norberto Keppe, creatore del metodo della Psicanalisi Integrale o Trilogia Analitica e autore di più di 30 opere sulla psicosociopatologia. I suoi obiettivi sono quelli di promuovere la coscientizzazione di massa delle cause psicosociopatologiche dei problemi ancora inconsci della nostra epoca, dando vita così ad una vera e propria socioterapia. I nostri programmi forniscono gli utensili a chi voglia lavorare non solo per interrompere la distruzione, ma anche per migliorare la qualità di vita degli esseri umani, della società e del pianeta come un tutto.

Visita il sito: www.stop.org.br

STOP alla Distruzione del Mondo

Il Progetto STOP alla Distruzione del Mondo è realizzato dall'Associazione Keppe Pacheco, una OSCIP (Organizzazione della Società Civile di Interesse Publico) fondata nel 1992 a Parigi dalla psicanalista e autrice Cláudia Bernhardt de Souza Pacheco, che riunì un gruppo internazionale di individui e istituzioni dedicati alla preservazione dell'umanità e della natura. Principi di azione del progetto STOP: - Apolitica; - Ecumenica; - Interraziale; - Internazionale; - Indipendente da poteri politici ed economico-finanziari. Il principale orientamento scientifico e filosofico usato dalla STOP è quello dello psicanalista, filosofo e scienziato sociale Norberto Keppe, creatore del metodo della Psicanalisi Integrale o Trilogia Analitica e autore di più di 30 opere sulla psicosociopatologia. I suoi obiettivi sono quelli di promuovere la coscientizzazione di massa delle cause psicosociopatologiche dei problemi ancora inconsci della nostra epoca, dando vita così ad una vera e propria socioterapia. I nostri programmi forniscono gli utensili a chi voglia lavorare non solo per interrompere la distruzione, ma anche per migliorare la qualità di vita degli esseri umani, della società e del pianeta come un tutto.

Visita il sito: www.stop.org.br

STOP alla Distruzione del Mondo

Il Progetto STOP alla Distruzione del Mondo è realizzato dall'Associazione Keppe Pacheco, una OSCIP (Organizzazione della Società Civile di Interesse Publico) fondata nel 1992 a Parigi dalla psicanalista e autrice Cláudia Bernhardt de Souza Pacheco, che riunì un gruppo internazionale di individui e istituzioni dedicati alla preservazione dell'umanità e della natura. Principi di azione del progetto STOP: - Apolitica; - Ecumenica; - Interraziale; - Internazionale; - Indipendente da poteri politici ed economico-finanziari. Il principale orientamento scientifico e filosofico usato dalla STOP è quello dello psicanalista, filosofo e scienziato sociale Norberto Keppe, creatore del metodo della Psicanalisi Integrale o Trilogia Analitica e autore di più di 30 opere sulla psicosociopatologia. I suoi obiettivi sono quelli di promuovere la coscientizzazione di massa delle cause psicosociopatologiche dei problemi ancora inconsci della nostra epoca, dando vita così ad una vera e propria socioterapia. I nostri programmi forniscono gli utensili a chi voglia lavorare non solo per interrompere la distruzione, ma anche per migliorare la qualità di vita degli esseri umani, della società e del pianeta come un tutto.

Visita il sito: www.stop.org.br

STOP alla Distruzione del Mondo

Il Progetto STOP alla Distruzione del Mondo è realizzato dall'Associazione Keppe Pacheco, una OSCIP (Organizzazione della Società Civile di Interesse Publico) fondata nel 1992 a Parigi dalla psicanalista e autrice Cláudia Bernhardt de Souza Pacheco, che riunì un gruppo internazionale di individui e istituzioni dedicati alla preservazione dell'umanità e della natura. Principi di azione del progetto STOP: - Apolitica; - Ecumenica; - Interraziale; - Internazionale; - Indipendente da poteri politici ed economico-finanziari. Il principale orientamento scientifico e filosofico usato dalla STOP è quello dello psicanalista, filosofo e scienziato sociale Norberto Keppe, creatore del metodo della Psicanalisi Integrale o Trilogia Analitica e autore di più di 30 opere sulla psicosociopatologia. I suoi obiettivi sono quelli di promuovere lan coscientizzazione di massa delle cause psicosociopatologiche dei problemi ancora inconsci della nostra epoca, dando vita così ad una vera e propria socioterapia. I nostri programmi forniscono gli utensili a chi voglia lavorare non solo per interrompere la distruzione, ma anche per migliorare la qualità di vita degli esseri umani, della società e del pianeta come un tutto.

Visita il sito: www.stop.org.br

STOP alla Distruzione del Mondo

Il Progetto STOP alla Distruzione del Mondo è realizzato dall'Associazione Keppe Pacheco, una OSCIP (Organizzazione della Società Civile di Interesse Publico) fondata nel 1992 a Parigi dalla psicanalista e autrice Cláudia Bernhardt de Souza Pacheco, che riunì un gruppo internazionale di individui e istituzioni dedicati alla preservazione dell'umanità e della natura. Principi di azione del progetto STOP: - Apolitica; - Ecumenica; - Interraziale; - Internazionale; - Indipendente da poteri politici ed economico-finanziari. Il principale orientamento scientifico e filosofico usato dalla STOP è quello dello psicanalista, filosofo e scienziato sociale Norberto Keppe, creatore del metodo della Psicanalisi Integrale o Trilogia Analitica e autore di più di 30 opere sulla psicosociopatologia. I suoi obiettivi sono quelli di promuovere la coscientizzazione di massa delle cause psicosociopatologiche dei problemi ancora inconsci della nostra epoca, dando vita così ad una vera e propria socioterapia. I nostri programmi forniscono gli utensili a chi voglia lavorare non solo per interrompere la distruzione, ma anche per migliorare la qualità di vita degli esseri umani, della società e del pianeta come un tutto.

Visita il sito: www.stop.org.br