Arcoiris TV

Chi è Online

245 visite
Libri.itBUILD YOUR OWN HUMAN SKELETON  LIFE SIZE!AUTORITRATTI (I) #BasicArtREBECCANYT EXPLORER. ROAD, RAIL & TRAILTHE INGMAR BERGMAN ARCHIVES

Fai un link ad Arcoiris Tv

Utilizza uno dei nostri banner!


Rivista ILLUSTRATI

Sfoglia riviste di Illustrati

Tutti i filmati di EMERGENCY


Il caso Genchi. Storia di un uomo in balia dello Stato


Tutti i filmati di NADiRinforma

ArcoirisTV
2.8/5 (105 voti)
Condividi Segnala errore Tutti i filmati di NADiRinforma

Codice da incorporare

Dimensioni video

Scheda da incorporare

Riproduci solo audio:
Arcoiris - TV
NADiRinforma propone la registrazione dell'incontro avvenuto venerdì 29 gennaio '10 c/o la Libreria Irnerio (Bo) di Gioacchino Genchi e Valerio D'Alessio in occasione della presentazione del libro di Eduardo Montolli "IL CASO GENCHI. STORIA DI UN UOMO IN BALIA DELLO STATO" (Aliberti). Genchi, protagonista di una stagione burrascosa appena trascorsa sulle pagine dei quotidiani, e' ora totalmente oscurato dall'informazione. Le sue inchieste, Why Not e via D'amelio, tra le tante, hanno pestato piu' di un callo, e su di lui è ora calato il silenzio... prova del controllo cui e' sottoposta l'informazione nel nostro Paese. "In Why Not avevo trovato le stesse persone sulle quali indagavo per la strage di via D'Amelio. L'unica altra indagine della mia vita che non fu possibile finire". "La storia sconvolgente che spiega perché tanti potenti hanno paura del contenuto dell'archivio Genchi". Dalla prefazione di Marco Travaglio
Guarda l'intervista

Visita il sito: www.mediconadir.it

2 commenti


Per pubblicare il tuo commento, riempi i campi sottostanti e clicca su "Invia". Riceverai una email con la richiesta di conferma.


9 Febbraio 2010
18:34

Semmai fosse vero le cose sono due: o l'avrebbero già eliminato da una vita oppure vivrebbe in un bunker. Il punto è che da qualche anno delegittimare o cercare di farlo è diventato un disegno politco interessante e molto più facilmente attuabile, e infatti la magistratura copre molto bene i propri candidati che vogliono a tutti i costi impossessarsi del paese e questo già da anni, semmai riusciranno in questo intento sarà una fine rapidissima per il nostro paese, perchè la magistratura è uno dei peggiori cancri del nostro sistema.

Orazio

8 Febbraio 2010
00:43

Le interviste di questo genere fanno sempre pensare.Possibile mai che pochi si assumono la responsabilità di far conoscere i fatti accaduti e non le notizie a livello di gossip?Perchè mai bisogna rischiare la propria vita e il proprio lavoro per dire la verità?Credo che non ci siano risposte a queste domande se non la richiesta sempre più esplicita di informazione.L'indignazione e il malcontento è tanto più forte quanto più l'alone della menzogna e del cinismo ricopre chi ci rappresenta politicamente sul nostro territorio indifferentemente dalla corrente di appartenenza.

Giovanna