Arcoiris TV

Chi è Online

199 visite
Libri.itEUROPE - NATIONAL GEOGRAPHIC.LA STREGA E LO SPAVENTAPASSERI - nuova edizioneN.177/178 LACATON & VASSAL 1993 - 2017 - Nuova edizione ampliata e revisionataN.191 GO HASEGAWAHIROSHIGE (I) #BasicArt

Fai un link ad Arcoiris Tv

Utilizza uno dei nostri banner!


Rivista ILLUSTRATI

Sfoglia riviste di Illustrati

Categoria: PACE - CONFLITTI - GUERRE

Totale: 242

Marcia della pace Perugia-Assisi 2010, facciamo pace con i poveri

Marcia della pace Perugia-Assisi 2010.Facciamo pace con i poveri, seminario sulla poverta' in Italia e nel mondo con la presenza dei piu' autorevoli esperti in materia

Marcia della pace Perugia-Assisi 2010, report di libera tv : FACCIAMO PACE CON L'AFRICA

Marcia della pace Perugia-Assisi 2010,report tematiche proposte dal forum della pace

Marcia della pace Perugia-Assisi 2010, videobox

Marcia della pace Perugia-Assisi 2010, videobox

Marcia della pace Perugia-Assisi 2010, seminario PACE PER LA SCUOLA

Marcia della pace Perugia-Assisi 2010,seminario PACE PER LA SCUOLA

Marcia della pace Perugia-Assisi 2010 - FACCIAMO PACE CON L'AFRICA

la marcia della pace Perugia-Assisi 2010 report di libera tv :FACCIAMO PACE CON L'AFRICA

Il terremoto con i bambini

Ore 3.32, 6 Aprile 2009, la Terra trema. E' una catastrofe.
Oltre agli aiuti convergono sull'Aquila, animatori, artisti, clown dottori.
La Scuola di Pace è tra le prime associazioni a portare un sorriso ai bambini del terremoto.
Dal 9 Aprile siamo rimasti con i bambini del terremoto per 6 mesi.
Un ringraziamento particolare vaa tutte le volontarie e i volontariche hanno portato un sorriso ai bambini del terremoto.

Info: www.lascuoladipace.org

Ponti di Pace tra... I bambini del Mediterraneo

La dodicesima edizione del concorso internazionale "Enzimi di Pace", sui temi della Natura e della Pace, e dedicata in questa edizione ai bambini del Mediterraneo, ha visto la partecipazione di numerose scuole dall'Italia, dalla Bosnia, dalla Romania e dal Libano.
Hanno inoltre partecipato al concorso i bambini della tendopoli di Piazza d'Armi all'Aquila che sono stati anche in Campidoglio a Roma per ricevere il premio assegnatogli.
Il video inizia proprio dalla premiazione avvenuta il 1° Giugno a Roma, dove sono arrivate delegazioni di bambini e ragazzi da tutta Italia, dal Libano e dell'Aquila.
Sulla note della canzone "Domani" degli "artisti uniti per l'Abruzzo" (nella prima parte del video la canzone è cantata dal vivo dai ragazzi del Libano) ci siamo trovati 4 mesi dopo a Beirut in Libano, dove in un'affollatissima Sala Unesco, 600 ragazzi e ragazze dei licei del Libano che hanno aderito al concorso internazionale "Enzimi di Pace", hanno ricevuto le targhe premio dal Presidente della Scuola di Pace, Italo Cassa, dall'Ambasciatore Italiano in Libano, Gabriele Checchia, e dalla Sig.ra Daad Kassem del Centro Pedagogico Ricerca e Sviluppo del Libano.
Tutta l'iniziativa è stata un "inno all'amore" ...dalle parole di Gibran, fino ai nostri cuori...
L'iniziativa continua con la tredicesima edizione 2010 del concorso, dedicata sempre ai bambini del Mediterraneo, per costruire insieme Ponti di Pace!

Info: La Scuola di Pace
http://www.lascuoladipace.org

LA MARCIA MONDIALE PER LA PACE: UNA PROPOSTA UMANISTA

La Marcia Mondiale per la Pace e la Nonviolenza è stata lanciata durante il Simposio del Centro Mondiale di Studi Umanisti nei Parchi di Studio e Riflessione - Punta de Vacas (Argentina) il 15 novembre 2008.Questa Marcia vuole creare coscienza rispetto alla pericolosa situazione mondiale in cui ci troviamo, caratterizzata dall'alta probabilità di conflitto nucleare, dalla corsa agli armamenti e dalla violenta occupazione militare di territori.Si tratta di una proposta di mobilitazione sociale senza precedenti, promossa dal Movimento Umanista attraverso uno dei suoi organismi, Mondo senza Guerre.La proposta iniziale si è sviluppata molto velocemente. In pochi mesi la Marcia Mondiale ha suscitato l'adesione di migliaia di persone, gruppi pacifisti e nonviolenti, istituzioni di tipo diverso, personalità del mondo della scienza, della cultura e della politica sensibili all'urgenza momento. Ha anche ispirato un'enorme diversità di iniziative in oltre 100 paesi, creando un fenomeno umano in rapido aumento (www.theworldmarch.org).LA SITUAZIONE ATTUALEViviamo in una situazione critica a livello mondiale, caratterizzata dalla povertà di vaste regioni, dallo scontro tra culture, dalla violenza e dalla discriminazione che contaminano la vita quotidiana di grandi settori della popolazione. Conflitti armati devastano molte zone e ora dobbiamo affrontare anche una profonda crisi del sistema finanziario internazionale. A tutto questo si aggiunge il problema più pressante, la minaccia nucleare in aumento. È un momento di enorme complessità; non solo dobbiamo prendere in considerazione gli interessi irresponsabili delle potenze nucleari e la follia di gruppi violenti, con possibilità di accesso a materiale nucleare di dimensioni ridotte, ma dobbiamo tener presente anche il rischio di un incidente che potrebbe innescare un conflitto devastante.Non si tratta della somma di singole crisi: ci troviamo davanti al fallimento globale di un sistema la cui metodologia di azione è la violenza e il cui valore centrale è il denaro.LE PROPOSTE DELLA MARCIA MONDIALEPer evitare la catastrofe nucleare futura, dobbiamo superare la violenza oggi, chiedendo:• il disarmo nucleare a livello mondiale,• il ritiro immediato delle truppe di invasione dai territori occupati,• la riduzione progressiva e proporzionale delle armi convenzionali,• la firma di trattati di non aggressione tra paesi, e• la rinuncia dei governi a utilizzare le guerre come metodo di risoluzione dei conflitti.È urgente creare una coscienza a favore della pace e del disarmo, ma è necessario anche risvegliare la coscienza della nonviolenza, che ci consenta di rifiutare non solo la violenza fisica, ma anche ogni altro tipo di violenza (economica, razziale, psicologica, religiosa, sessuale ecc.). Questa nuova sensibilità potrà instaurarsi e scuotere le strutture sociali, aprendo la strada alla futura Nazione Umana Universale.Reclamiamo il nostro diritto a vivere in pace e libertà. Non si vive in libertà quando si vive sotto la minaccia della violenza.La Marcia Mondiale è un appello a tutte le persone a unire gli sforzi e ad assumersi la responsabilità di cambiare il mondo, a superare la violenza personale e a lavorare nel proprio ambiente più immediato, fino a dove arriva la loro influenza.promosso da Arcoiris tv Bologna

Visita il sito: www.marciamondiale.org

Rock No War - Quattro passi per la pace 2008

Sabato 26 aprile, si è svolta la prima edizione della "Quattro passi per la pace", manifestazione ciclistica organizzata da Rock No War in collaborazione con l'U.S. Formiginese e il Comune di Formigine.

Visita il sito: www.rocknowar.org

Donne da Presidio

DONNE DA PRESIDIO - voci e volti femminili dal movimento No Dal Molin.
Nel video, realizzato dalla giornalista Monica Lanfranco, è proposto un affresco collettivo dell'esperienza del gruppo di donne che,pur condividendo l'esperienza mista della contrarietà alla base militare Usa Dal Molin hanno voluto creare uno spazio separato especifico nel quale elaborare teorie e sperimentare pratiche politiche segnate dal genere femminile.
Visita il sito: www.nodalmolin.it
Visita il sito: www.mareaonline.it
Visita il sito: www.monicalanfranco.it