Arcoiris TV

Chi è Online

376 utenti
Libri.itHISTORY OF INFORMATION GRAPHICSTHEODORE DE BRY. AMERICALOGO DESIGN. GLOBAL BRANDSLA GIUNGLA IN CASAMIGUEL RIO BRANCO. MALDICIDADE

Fai un link ad Arcoiris Tv

Utilizza uno dei nostri banner!


Rivista ILLUSTRATI

Sfoglia riviste di Illustrati

Tag: lavoro

Totale: 27

4 aprile 2009. La parola ai lavoratori

NADiRinforma: In occasione della manifestazione nazionale della CGIL da tutta Italia accorrono a Roma migliaia di lavoratori per protestare contro l'accordo separato per la riforma dei contratti.Nel referendum indetto dallo stesso sindacato il 96,27 per cento dei lavoratori che ha partecipato alla consultazione ha detto "no" all'accordo separato del 22 gennaio sul nuovo modello contrattuale, l'intesa cioè siglata dalla CISL e dalla UIL senza l’ok del sindacato di Epifani.Secondo i dati forniti in conferenza stampa dal numero uno della CGIL, alla consultazione hanno partecipato 3,6 milioni di lavoratori, pari al 71% dei lavoratori che nel 2007 parteciparono al referendum unitario di CGIL, CISL e UIL sul protocollo per il welfare.In una policroma manifestazione di volti e di voci i partecipanti si sono mobilitati contro la disoccupazione, le morti bianche, il precariato giovanile e per la dignità del lavoro.

Visita: www.mediconadir.it

Contrattazione nel mondo globalizzato?

Mosaico tv intervista i relatori dell'incontra pubblico sul tema "Contrattazione nell'economia globalizzata?"

Dedicato ai caduti sul lavoro

NADiRinforma: Marco Cinque recita la forza, la disperazione, l'impotenza dei lavoratori pressati da un sistema lavorativo e legislativo a tutt'oggi reso inumano dalla stessa situazione sociale che tutti noi stiamo “sopra-vivendo”.Una guerra quotidiana oltraggiosa e svilente per chi lavora, una guerra che ha “quale effetto collaterale” centinaia di morti bianche all'anno, morti che non possono e non devono lasciare indifferenti.Uomini dimenticati, diritti violati, schiavitù e precarietà al servizio del sistema oligarchico cui siamo sottoposti, un meccanismo che stritola le coscienze in maniera sempre più invasiva ed opprimente. Un sistema carico di ingiustizia ove l'uomo non è un uomo, ma parte di un esercito senza onore e senza nome. La lirica intensa e coinvolgente di Marco è supportata dalla musica di Damiano Spinelli e dalle percussioni di Mathieu Hébrard.Registrazione effettuata nel corso dell'iniziativa Interpoetando, presso la sede dello SCI (Servizio Civile Internazionale), alla Città Dell'Utopia a Roma.Promosso da Arcoiris Bologna

Visita: www.lacittadellutopia.it

Visita: www.arteromaeventi.com

Visita: it.youtube.com

Flash mob in Rettorato a Bologna

NADiRinforma Bologna 27 maggio 2014 proponiamo le immagini del flash mob in Rettorato del personale tecnico amministrativo (TA) dell'Università di Bologna che ha fatto seguito l'Assemblea, convocata dalla FLC Cgil, nel corso della quale è stata approvato la decisione di chiedere all'Ateneo la sospensione della sperimentazione del sistema di valutazione del personale.
L'assemblea ha deciso di andare a consegnare l'ODG approvato al Magnifico Rettore e al CdA, portando cartelli e striscioni esplicativi il motivo della protesta, ma la richiesta non è stata accolta in quanto la disponibilità del Rettore è entrata in contrasto con la volontà assembleare che desiderava un cenno di solidarietà e di espressa condivisione da parte dell'Autorità.
L'irrigidimento delle parti ha impedito lo scambio e la voce dei tanti lavoratori, qui rappresentanti dai loro delegati, è rimasta inascoltata, ma, a quanto loro stessi dicono, viva e vitale e pronta a riproporsi molto presto.
I convenuti hanno deciso di far pervenire al Rettore, al CdA e a tutto il personale il documento prodotto in sede assembleare tramite posta elettronica
Secondo le voci raccolte l'esito della manifestazione parrebbe denunciare un atteggiamento poco riguardevole nei confronti delle lavoratrici e dei lavoratori TA dell'Università che, non solo, fanno un lavoro preziosissimo per l'Ateneo, ma che in questi ultimi due anni si sono dovuti confrontare con un pesante processo di riorganizzazione e che ora vogliono solo poter dire la loro opinione su una valutazione che riguarderà direttamente le loro persone e, in futuro, le loro già misere retribuzioni (1.200 euro in media al mese).
I lavoratori chiedono che la valutazione sia legata ad obbiettivi di struttura.

Visita: www.mediconadir.it

GLI INDIGNATOS ANCHE IN ITALIA ??? ITALIAN REVOLUTION

Da Prima le dittature fondamentaliste islamiche, poi il Nord Africa ora gli Indignatos spagnoli, i social network sono lo struemnto che più di tutti stanno sempre di più contribuendo ad una evoluzione storica che promette una rivoluzione nel 21° secolo di tutto il mondo. Ora questi movimenti stanno arrivando anche in Italia da prima con il blog di peppe grillo, poi il fenomeno del Popolo Viola, ora un'intera generazione di ogni classe sociale, culturale, religiosa sta per abattersi come un'onda anche sul panorama socio-politico del nostro paese, e di certo i risultati delle ultime elezioni forse sono una cartina tornasole che ci fà capire che un meccanismo si è spezzato... Oggi esistono due tipi di cittadini, quelli che si informano dalla tv e quelli che invece l'informazione la fanno, la cercando e la distribuiscono, a cui penso di appartenere anche io :-P.Il gap tra queste due popolazioni è sempre più ampio, ma stanno comunque crescendo le persone che sentono il bisogno di essere partecipi della storia e non solo soggetti passivi davanti ad un tubo catodico....GLI INDIGNATOS STANNO ARRIVANDO ANCHE IN ITALIA??? O FORSE NO???

Visita: www.youtube.com

Giugno 2008: giorni di protesta all'Agenzia per l'ambiente

Giugno 2008: viene annunciato l'accorpamento di tre enti, ICRAM, APAT e INFS da parte del governo Berlusconi. I precari temono per il proprio lavoro.

I Cantoni Animati di libertà e giustizia - 4: LIBERAZIONE

Roma, piazza Caduti della Montagnola. E' sabato 24 aprile 2010, vigilia della festa della Liberazione. In un mercato affollato, a pochi passi dal luogo in cui il 10 settembre 1943 caddero 59 combattenti, militari e civili,contro il nazifascismo, il circolo romano di Libertà e Giustizia ha scelto di svolgere la quarta edizione di "Cantoni animati", incontro-dialogo con i cittadini. Ricordando il passato e discutendo il presente per cambiare il futuro.Una banda musicale, quella del dopolavoro ferroviario, li accompagna suonando motivi popolari, ma anche "Bella ciao" e "Fratelli d'Italia". Tema principale della giornata, accanto alla difesa della Costituzione e dei diritti civili, oggi più che mai di attualità, la protesta contro la privatizzazione dell'acqua progettata dalla giunta Alemanno. Megafoni, volantini, raccolta di firme per mobilitare gli abitanti della zona in vista del referendum.

Visita: www.nandokan.it

IL NOSTRO TEMPO è ADESSO - 9 aprile 2011 - La repubblica fondata sul precariato!!!

Manifestazione nazionale in tutta Italia per dire al governo che i giovani non vogliono una vita da precari, e che ora i precari non solo più soltanto i giovani... che il precariato riguarda tutti , ed unisce tutti i cittadini Italiani che il governo vuole dividere con nuove forme di ideologie e razzismi sulla famiglia, sulla nazionalità e sull'orientamento politico di tutti noi... Non ci caschiamo e rispondiamogli tutti in coro.

Visita: www.youtube.com

Il filo di Cloe

Video graphic a fumetti che narra la storia della famiglia Mulinonero alle prese con precariato e disoccupazione, raccontata con la voce di una bambina. Il video non è solo da vedere ma anche da ascoltare...



Tratto dal romanzo Il filo di Cloe, Sperling & Kupfer

Testi di Nicoletta Bortolotti

Disegni di Carlo Mango

Voce di Francesco Vianelli

Produzione di Pietro Vianelli

Imma Di Nardo - Persone in cerca di occupazione

Quali sono i diritti del lavoratore? Cosa fare in caso di licenziamento? Come impostare un buon curriculum vitae, e quali criteri seguire per una ricerca mirata delle aziende a cui inviarlo? E ancora, assegni di disoccupazione, mobilità, possibilità formative gratuite, ammortizza tori sociali e sistemi contrattuali. Imma Di Nardo fornisce al lettore, disoccupato e non, un manuale di sopravvivenza indispensabile per una ricerca attiva e fruttuosa di un lavoro.

Visita: www.buonenotizie.it