167 utenti


Libri.itALICE SOTTO TERRA - WHITE RABBIT EDITIONPETER LINDBERGH. AZZEDINE ALAÏAQUANDO DORMO LA NOTTE…GREAT ESCAPES  USA. THE HOTEL BOOK. 2021 EditionCONTEMPORARY JAPANESE ARCHITECTURE (IEP)
Emergency

Fai un link ad Arcoiris Tv

Fai un link ad Arcoiris Tv

Utilizza uno dei nostri banner!






Tag: latino

Totale: 225

Calle Santa Fe

XXIII FESTIVAL DEL CINEMA LATINO AMERICANO Concorso Arcoiris TV - Premio del Pubblico On Line 5 Ottobre 1974. Nella Calle Santa Fe, nella periferia di Santiago del Cile, Carmen Castillo viene ferita e il suo compagno, Miguel Henríquez, capo del MIR, muore in combattimento. Nel documentario, la protagonista compie un viaggio attraverso la propria storia percorrendo anche quella del suo paese e del MIR. Una ricerca dolorosa agitata dall’ossessione di conoscere il valore fattivo di tutte quelle morti, il loro significato e il loro peso sugli avvenimenti futuri.
Regia: Carmen Castillo Echeverría
Sceneggiatura: Carmen Castillo Echeverría
Fotografia (colore): Ned Burgess, Raphael O’Byrne, Sebastián Moreno, Arnaldo Rodríguez
Montaggio: Eva Feigeles-Aimé
Musica: Juan Carlos Zagal
Suono: Jean-Jacques Quintet, Damien Defays, Boris Herrera, Andrés Carrasco
Produttore: Sergio Gándara, Serge Laliou, Christine Pireaux
Produzione: Parox Producciones, S.A., Les Films d’Ici, Les Films de la Pässerelle, Institut National de l’Audiovisuel-INA, Love Streams Agnès b Productions
Anno di produzione: 2007
Per informazioni o acquisto del video scrivere a festivalatino@gmail.com
Visita il sito:
www.cinelatinotrieste.org

Visita: www.cinelatinotrieste.org

La flaca Alejandra

XXIII FESTIVAL DE CINEMA LATINO AMERICANOConcorso Arcoiris TV - Premio del Pubblico On LineI sessanta minuti di durata del documentario costituiscono una lunga conversazione fra Carmen Castillo e Marcia Merino, nota come La Flaca Alejandra, che fu dirigente di una cellula del MIR e che la polizia di Pinochet (DINA), mediante la tortura, riuscì a trasformare in collaboratrice. Fu proprio Marcia Merino che segnalò il luogo in cui si nascondevano Enríquez e la stessa Castillo (allora incinta di un bambino che morirà subito dopo la nascita) e che, in seguito, fu utilizzata per il riconoscimento di appartenenti al MIR, poi torturati e uccisi dalla DINA. Quasi vent’anni dopo, nel 1992, Carmen Castillo fa ritorno in Cile per girare un documentario, quando Marcia Merino (liberata dal carcere appena sette mesi prima) si presenta ad accusare i suoi vecchi capi della DINA. Questa decisione rappresenta un grave rischio per Marcia Merino e sarà un importante contributo alla salvaguardia della memoria storica e alla conoscenza di ciò che rappresentò, in quegli anni bui, la DINA e la dittatura vista dal suo interno.
Regia: Carmen Castillo e Guy Girard
Sceneggiatura: Carmen Castillo
Fotografia (colore): Maurice Perrimond
Montaggio: Annick Breuil
Suono: Cormine Gigor
Produzione: Ina, France 3, Channel 4
Anno di produzione: 1994
Per informazioni o acquisto del video scrivere a festivalatino@gmail.com
Visita il sito:
www.cinelatinotrieste.org

Visita: www.cinelatinotrieste.org

La salvación

XXIII FESTIVAL DEL CINEMA LATINO AMERICANOConcorso Arcoiris TV - Premio del Pubblico in Rete Adattamento dell’omonimo racconto dello scrittore argentino Isidoro Blaisten (1933-2004). Si tratta di una storia metaforica e premonitrice ambientata nell’Argentina degli anni settanta nella quale un uomo disperato si rivolge ad un negoziante in cerca della propria salvezza. Alla fine, riesce a omperarla, ma riuscirà a salvarsi?Paese: ArgentinaRegia: Germán A.Panarisi e Daniel Torres ArincoliSoggetto: da un racconto di Isidoro BlaistenFotografia (colore): Germán A. PanarisiMontaggio: Belén Arribas SanzSuono: Pepa CalzadaMusica: Sebastián CassanoInterpreti: Joaquín Baldín, Martín Mujica, Eleonora Sayans, Fernando Nigro, Juanjo D’Olivar, Raúl CarrizoProduttore: Daniel Torres Arincoli e Germán A. PanarisiProduzione: ACRO Films / Asociación Cinematográfica de la Universidad Carlos III (ACUC3M)vAnno di produzione: 2008Per informazioni o acquisto del video scrivere a festivalatino@gmail.com
Visita il sito:
www.cinelatinotrieste.org

Visita: www.cinelatinotrieste.org

Elena

XXIII FESTIVAL DEL CINEMA LATINO AMERICANOConcorso Arcoiris TV - Premio del Pubblico in ReteElena (55) incurabile, vive i suoi ultimi giorni. Sola, cerca disperatamente di assicurare un futuro alla figlia autistica (20). Vengono emarginate, non hanno soldi e la malattia aumenta inesorabilmente. La ricerca non dà risultato e il tempo oramai è alla fine.
Paese: Cile
Regia: Juan Cortés Mancilla
Sceneggiatura: Juan Cortés Mancilla e Rodrigo Márquez
Fotografia (colore): Diego Casanova
Montaggio: José Bahamondes
Interpreti: Myriam Espinoza, Karen Mena, George Casanova
Produttore: Juan Cortés Mancilla e Tania Valdés
Produzione: Juan Cortés Mancilla
Anno di produzione: 2008
Per informazioni o acquisto del video scrivere a festivalatino@gmail.com
Visita il sito:
www.cinelatinotrieste.org

Visita: www.cinelatinotrieste.org

Mendoza territorio punk

XXIII FESTIVAL DEL CINEMA LATINO AMERICANOConcorso Arcoiris TV - Premio del Pubblico in ReteDagli inizi, il punk rock a Mendoza è stato discriminato dalla gran parte del pubblico e dei mezzi di comunicazione, poiché messo in relazione solo alla violenza fisica e simbolica.Tuttavia, i più non conoscono il valore dei messaggi che cercano di trasmettere molte delle bande del punk rock locale.Questo documentario si focalizza su tre bande della scena locale che cercano di utilizzare la loro musica come elemento per diffondere un messaggio di cambiamento sociale.Mendoza territorio punk è basato sull'impronta costituita da Kinder Videla Mengele, Embate e Fuera de Tiempo nello sviluppo della cultura rock mendocina.Regia: Miguel Luna e Andrés LübbertSceneggiatura: Miguel Luna e Andrés LübbertFotografia (colore): Andrés LübbertMontaggio: Andrés LübbertMusica: Embate, Kinder Videla Mengele, Fuera de TiempoProduzione: Andrés Lübbert e Miguel LunaAnno di produzione: 2007Per informazioni o acquisto del video scrivere a festivalatino@gmail.com
Visita il sito:
www.cinelatinotrieste.org

Visita: www.cinelatinotrieste.org

Salvador Allende

Se sigue la vida de Salvador Allende, desde que nació (26 de junio de 1908 en Valparaíso), hasta el día en que murió (11 de septiembre de 1973 en Santiago de Chile). Pero se centra en el período en el que fue presidente, mostrando el plan que tenía Estados Unidos, las protestas, falta de mercadería en las tiendas, llegando hasta el golpe de estado, en donde el narrador termina diciendo:
Narrador: "Ese día, tras horas de combate, el presidente Salvador Allende Gossens se suicida, disparndose en la cabeza. Desde ese momento hasta 1990, el país vería correr mucha sangre de gente inocente, que por pensar diferente fueron torturadas y asesinadas."
Todo esto es gracias a fotos, videos, revistas y testimonios de personas de la época.

Dirección: Patricio Guzmán
Guion: Patricio Guzmán
Protagonistas: Patricio Guzmán (narrador)
País: Chile
Año: 2004
Género: Documental
Compañías Productora: Alta Films

Visita: www.cinelatinotrieste.org

Santiago Ensangrentada

A 30 AÑOS DEL GOLPE EN CHILE Y LA MUERTE DE SALVADOR ALLENDE.
A principios de 1970, Salvador Allende inició un proceso único en América Latina: la vía pacífica al Socialismo.
El documental de Página/12 y Román Lejtman en el cual se exhibe como Allende fue derrocado tras sufrir los constantes embates políticos y económicos diseñados por la Casa Blanca, que no quería un gobierno socialista en el Sur de Latinoamérica.
"Santiago Ensangrentada", refleja una tragedia política consumada en 1973
Unos de los casos más evidente del reaccionismo de la Derecha Latinoamericana.


Idea, producción y guión: Román Lejtman
Realización por Página/12: Hugo Soriani
Locución: Lalo Mir
Realización: Pablo Garcia
Coordinación: Evangelina Díaz
Assistente de producción: Carola Fernández Moores
Edición on line: magdalena Mosquera
Musicalización: Carlos Gramuglia
Una produccion de COMPAÑIA DE RAMOS GENERALES

Visita: www.cinelatinotrieste.org

Oro Verde

Vari personaggi che ruotano attorno alla coltivazione del the, si incrociano per restituire uno sguardo riferito ai momenti e ai piccoli dettagli quotidiani che riguardano l'oro verde, come lo chiamano alcuni lavoratori. Tre generazioni di immigrati ucraini si dedicano a questa coltivazione nella zona di Campo Viera e Oberá, nella provincia di Misiones (Argentina), cercando di sfruttare correttamente una terra alla quale sono approdati dopo aver attraversato mezzo mondo.Regia: Ignacio BusquierSoggetto: Ignacio BusquierFotografia: Luis ReggiardoMontaggio: Ignacio BusquierMusica: Chango SpasiukSuono: Sebastián PappalardoInterpreti: Esteban Safaniuk, Heman Safaniuk, Antonina Makaruk, Horizonte PinuedProduttore: Estela Roberta SánchezProduzione: 16:9 CineGenere: DocumentarioAnno di produzione: 2009Luogo di realizzazione: Argentina-Campo Viera-Oberá-MisionesPremio: Concorso Regionale. Premio della Giuria e del PubblicoPer informazioni o acquisto del video scrivere a: festivalatino@gmail.com
Visita il sito:
www.cinelatinotrieste.org

Visita: www.cinelatinotrieste.org

Goa

XXIII FESTIVAL DEL CINEMA LATINO AMERICANOConcorso Arcoiris TV - Premio del Pubblico in Rete Documentario su "Guido Astengo", maestro e creatore dell'Accademia di Arti Marziali "Goa". Cintura nera in sette arti marziali, cercherà di lottare nella UFC (Ultimate Fighting Championship), il campionato di arti marziali miste più importante del mondo.Come controparte del personaggio principale "Guido Astengo", figurano cinque personaggi secondari, molto importanti della storia reale: gli alunni Favio Martino (cintura marrone), Guido Canetti (cintura rossa), Inca Arnoldi (cintura rossa), Maximiliano Videla (cintura rossa) e Enrique De Negri (Jiu Jitsu, Brazilian Top Ten, Arg.).In ciascuna delle scene del cortometraggio abbonda l'azione reale, consentendo un nuovo punto di vista sull'argomento. I personaggi sono reali; lo spirito del documentario è narrare, in modo preciso e con un linguaggio impressionante di immagini, storie reali.Paese: ArgentinaRegia: Hernán TuronSceneggiatura: Hernán TuronFotografia (colore): Santiago TuronMusica: Daniel Destefanis e Daniel SantosInterpreti: Guido Astengo, Favio Martino, Guido Canetti, Inca Arnoldi, Maximiliano Videla, Enrique De Negri, perro Goa e TaoProduttore: Hernán TuronProduzione: Capitulo 15Anno di produzione: 2008Per informazioni o acquisto del video scrivere a festivalatino@gmail.com
Visita il sito:
www.cinelatinotrieste.org

Visita: www.cinelatinotrieste.org

El rincón

El Rincón è un documentario che tratta l'ambiente di frontiera di Tijuana, le conseguenze demografiche, sociali e culturali che deve subire a causa della contiguità con lo stato più ricco degli USA, la California. Gli autori di questa produzione cercano di far riflettere lo spettatore sulle contraddizioni del ¨sogno americano¨, attraverso testimonianze reali di persone che hanno vissuto la terribile esperienza del transito illegale oltre il confine, con il risultato di essere riportate forzosamente a Tijuana.Regia: Isauro MercadoSceneggiatura: Roberto SalcedoFotografia: Karen Rojo e Alejandra MolinaMontaggio: Ignacio AvilaMusica: Israel JacomeProduttore: Israel Jacome e Ignacio AvilaProduzione: Medios Audiovisuales Y Artísticos-M.A.Y.AFilmsAnno di produzione: 2009 MESSICOPer informazioni o acquisto del video scrivere a: festivalatino@gmail.com
Visita il sito:
www.cinelatinotrieste.org

Visita: www.cinelatinotrieste.org