Arcoiris TV

Chi è Online

361 utenti
Libri.itN.201 CARUSO ST JOHN (2013-2019)THE STAN LEE STORYLINDA MCCARTNEY. POLAROIDSLUNGO  IL CAMMINO SOLLETICHINO

Fai un link ad Arcoiris Tv

Utilizza uno dei nostri banner!


Rivista ILLUSTRATI

Sfoglia riviste di Illustrati

Tag: globalizzazione

Totale: 19

01)- La proprietà intellettuale. Marchi, brevetti e design nell'era della globalizzazione

18 maggio, Borsa Merci di Modena - Prima Parte
In che misura e in che modo oggi la proprietà intellettuale può contribuire al valore dell'impresa? Se le nostre imprese sono impegnate nella lotta alla contraffazione, che ha danneggiato la nostra economia in un anno per circa tremila miliardi di euro, rendendo sempre più precario il destino di settori finora portanti dell'industria europea, quali sono gli strumenti giuridici e commerciali per tutelare prima e per valorizzare poi marchi, brevetti e design nell'era della globalizzazione?

I numerosi partecipanti al convegno internazionale, provenienti dalla nostra e da altre regioni d'Italia, hanno potuto constatare, negli interventi dei relatoriche si sono avvicendati nell'arco della giornata con un ritmo incalzante, l'importanza dell'affermazione del marchio anche per quelle aziende del settore meccanico,che solo qualche anno fa non avrebbero mai pensato d'intraprendere una campagna pubblicitaria. Oggi, diceva Sergio Dalla Val (presidente del Brainworker Institute),la comunicazione deve puntare alla valorizzazione della memoria di un'azienda. E che cosa, meglio del marchio, è in grado di evocare con un piccolo segno graficotutte le caratteristiche che distinguono un'azienda dall'altra?
Hanno partecipato:
Alberto Mantovani, presidente della Camera di Commercio
Leonardo Giacobazzi, ambasciatore del Consorzio Tutela Aceto Balsamico Tradizionale di ModenaPascale Mottet, giurista dello studio Bletry & Associés di Parigi
Giorgio Bocedi, consulente del Consorzio Parmigiano Reggiano
Ferdinando Cionti, autore fin dagli anni ottanta di numerosi saggi sul marchio e del recente libro Sì, logo (Spirali),Anna Spadafora, brainworker, cifrematico, direttore dell'Associazione culturale Progetto Emilia Romagna,
Paolo Lucci, della Lucci TM Brand Extension Licencing di Milano
Luca Barbero, fondatore della Barbero & Associates di Londra
Matteo Scaglietti e Francesco Terrano, dello studio F&M, Law Firm and IP Consulting di Modena
Carlo Sini, docente di Filosofia Teoretica all'Università Statale di Milano

02)- La proprietà intellettuale. Marchi, brevetti e design nell'era della globalizzazione

18 maggio, Borsa Merci di Modena - Seconda Parte
In che misura e in che modo oggi la proprietà intellettuale può contribuire al valore dell'impresa? Se le nostre imprese sono impegnate nella lotta alla contraffazione, che ha danneggiato la nostra economia in un anno per circa tremila miliardi di euro, rendendo sempre più precario il destino di settori finora portanti dell'industria europea, quali sono gli strumenti giuridici e commerciali per tutelare prima e per valorizzare poi marchi, brevetti e design nell'era della globalizzazione?

I numerosi partecipanti al convegno internazionale, provenienti dalla nostra e da altre regioni d'Italia, hanno potuto constatare, negli interventi dei relatoriche si sono avvicendati nell'arco della giornata con un ritmo incalzante, l'importanza dell'affermazione del marchio anche per quelle aziende del settore meccanico,che solo qualche anno fa non avrebbero mai pensato d'intraprendere una campagna pubblicitaria. Oggi, diceva Sergio Dalla Val (presidente del Brainworker Institute),la comunicazione deve puntare alla valorizzazione della memoria di un'azienda. E che cosa, meglio del marchio, è in grado di evocare con un piccolo segno graficotutte le caratteristiche che distinguono un'azienda dall'altra?
Hanno partecipato:
Alberto Mantovani, presidente della Camera di Commercio
Leonardo Giacobazzi, ambasciatore del Consorzio Tutela Aceto Balsamico Tradizionale di ModenaPascale Mottet, giurista dello studio Bletry & Associés di Parigi
Giorgio Bocedi, consulente del Consorzio Parmigiano Reggiano
Ferdinando Cionti, autore fin dagli anni ottanta di numerosi saggi sul marchio e del recente libro Sì, logo (Spirali),Anna Spadafora, brainworker, cifrematico, direttore dell'Associazione culturale Progetto Emilia Romagna,
Paolo Lucci, della Lucci TM Brand Extension Licencing di Milano
Luca Barbero, fondatore della Barbero & Associates di Londra
Matteo Scaglietti e Francesco Terrano, dello studio F&M, Law Firm and IP Consulting di Modena
Carlo Sini, docente di Filosofia Teoretica all'Università Statale di Milano

03)- La proprietà intellettuale. Marchi, brevetti e design nell'era della globalizzazione

18 maggio, Borsa Merci di Modena - Terza Parte
In che misura e in che modo oggi la proprietà intellettuale può contribuire al valore dell'impresa? Se le nostre imprese sono impegnate nella lotta alla contraffazione, che ha danneggiato la nostra economia in un anno per circa tremila miliardi di euro, rendendo sempre più precario il destino di settori finora portanti dell'industria europea, quali sono gli strumenti giuridici e commerciali per tutelare prima e per valorizzare poi marchi, brevetti e design nell'era della globalizzazione?

I numerosi partecipanti al convegno internazionale, provenienti dalla nostra e da altre regioni d'Italia, hanno potuto constatare, negli interventi dei relatoriche si sono avvicendati nell'arco della giornata con un ritmo incalzante, l'importanza dell'affermazione del marchio anche per quelle aziende del settore meccanico,che solo qualche anno fa non avrebbero mai pensato d'intraprendere una campagna pubblicitaria. Oggi, diceva Sergio Dalla Val (presidente del Brainworker Institute),la comunicazione deve puntare alla valorizzazione della memoria di un'azienda. E che cosa, meglio del marchio, è in grado di evocare con un piccolo segno graficotutte le caratteristiche che distinguono un'azienda dall'altra?
Hanno partecipato:
Alberto Mantovani, presidente della Camera di Commercio
Leonardo Giacobazzi, ambasciatore del Consorzio Tutela Aceto Balsamico Tradizionale di ModenaPascale Mottet, giurista dello studio Bletry & Associés di Parigi
Giorgio Bocedi, consulente del Consorzio Parmigiano Reggiano
Ferdinando Cionti, autore fin dagli anni ottanta di numerosi saggi sul marchio e del recente libro Sì, logo (Spirali),Anna Spadafora, brainworker, cifrematico, direttore dell'Associazione culturale Progetto Emilia Romagna,
Paolo Lucci, della Lucci TM Brand Extension Licencing di Milano
Luca Barbero, fondatore della Barbero & Associates di Londra
Matteo Scaglietti e Francesco Terrano, dello studio F&M, Law Firm and IP Consulting di Modena
Carlo Sini, docente di Filosofia Teoretica all'Università Statale di Milano

04)- La proprietà intellettuale. Marchi, brevetti e design nell'era della globalizzazione

18 maggio, Borsa Merci di Modena - Quarta Parte
In che misura e in che modo oggi la proprietà intellettuale può contribuire al valore dell'impresa? Se le nostre imprese sono impegnate nella lotta alla contraffazione, che ha danneggiato la nostra economia in un anno per circa tremila miliardi di euro, rendendo sempre più precario il destino di settori finora portanti dell'industria europea, quali sono gli strumenti giuridici e commerciali per tutelare prima e per valorizzare poi marchi, brevetti e design nell'era della globalizzazione?

I numerosi partecipanti al convegno internazionale, provenienti dalla nostra e da altre regioni d'Italia, hanno potuto constatare, negli interventi dei relatoriche si sono avvicendati nell'arco della giornata con un ritmo incalzante, l'importanza dell'affermazione del marchio anche per quelle aziende del settore meccanico,che solo qualche anno fa non avrebbero mai pensato d'intraprendere una campagna pubblicitaria. Oggi, diceva Sergio Dalla Val (presidente del Brainworker Institute),la comunicazione deve puntare alla valorizzazione della memoria di un'azienda. E che cosa, meglio del marchio, è in grado di evocare con un piccolo segno graficotutte le caratteristiche che distinguono un'azienda dall'altra?
Hanno partecipato:
Alberto Mantovani, presidente della Camera di Commercio
Leonardo Giacobazzi, ambasciatore del Consorzio Tutela Aceto Balsamico Tradizionale di ModenaPascale Mottet, giurista dello studio Bletry & Associés di Parigi
Giorgio Bocedi, consulente del Consorzio Parmigiano Reggiano
Ferdinando Cionti, autore fin dagli anni ottanta di numerosi saggi sul marchio e del recente libro Sì, logo (Spirali),Anna Spadafora, brainworker, cifrematico, direttore dell'Associazione culturale Progetto Emilia Romagna,
Paolo Lucci, della Lucci TM Brand Extension Licencing di Milano
Luca Barbero, fondatore della Barbero & Associates di Londra
Matteo Scaglietti e Francesco Terrano, dello studio F&M, Law Firm and IP Consulting di Modena
Carlo Sini, docente di Filosofia Teoretica all'Università Statale di Milano

A. Colombo - Gli ostacoli alla governance politica della globalizzazione

Scuola di cultura politica 2010-2011.9° modulo: Tempo e spazio nell'epoca globaleIntervento di Alessandro Colombo "Gli ostacoli alla governance politica della globalizzazione"Introduce Ferruccio CapelliMilano 11 giugno 2011

Visita: www.scuoladiculturapolitica.it

Alex Zanotelli - Globalizziamo la pace e la giustizia

Incontro con Padre Alex Zanotelli nella prima giornata della Festa della Cooperazione e della Solidarietà Internazionale, parco della Repubblica - Modena.
L'evento è promosso ed organizzato dall'Associazione di solidarietà internazionale Modena Terzo Mondo Onlus e il Circolo Florida.
In collaborazione con: Consulta provinciale del Volontariato per la Protezione Civile, Ufficio Cooperazione Decentrata e Solidarietà Internazionale del comune di Modena, Coordinamento delle associazioni di volontariato per la Cooperazione Internazionale della provincia, Africa Libera, Arcadia, Arcoiris TV, Amazzonia '90, Arci MO, Ass. Comunità Papa-Giovanni XXIII Condivisione tra i popoli Onlus, Ass. di solidarietà col popolo Saharawi Kabara Lagdaf, Ass. Italiana sostenitori di Fame Zero, Associazione Nadir, Bambini nel deserto, Coop. Oltremare, Corpo Guardie ecologiche volontarie della prov. di Modena, Cose dell'altro mondo, Ghanacoop, MoXA Modena per gli altri, Overseas, Polivalente '87 G. Pini, Rete Lilliput Nodo di Modena, Rete Radie Resch Modena, Uisp Provinciale Modena.

Visita: www.modenaterzomondo.org

Congresso Universale di Esperanto - Copenhagen 23-30 Luglio 2011

Sono stati circa 1500 i congressisti di 66 nazioni, provenienti dai 5 continenti,che hanno parteciapto, dal 23 al 30 Luglio,al 96° Congresso Universale di Esperanto a Copenhagen la capitale della Danimarca.Nella serata di Sabato 23 Luglio,il giorno degli arrivi,si è svolta la "Movada Foiro"-la fiera dei movimenti esperantisti e delle loro attività- durante la quale tutti i gruppi di esperanto del mondo hanno presentato le loro associazioni e le loro attività.Domenica mattina, 24 Luglio, Probal Dasgupta presidente dell’UEA-Universala Esperanto-Asocio - ha presieduto la solenne inaugurazioned el congresso. All’inizio ha chiesto un minuti di silenzio per commemorare le vittime del grave attacco terroristico ad Oslo.Stefano Keller ha letto il messaggio di saluto di Irina Bukova, generale direttore dell’UNESCO. A seguire, il saluto, in lingua danese, della rappresentante delle Nazioni Unite in Copenhagen Pernille Fenger,che ha trattato nel suo discorso,l’attività per gli obiettivi evolutivi del millennio perseguiti dalle nazioni Unite, riguardanti in particolare la gioventù.Probal Dasgupta,nel dare il benvenuto ai presenti, ha sottolineato come l’amore per l’ospitalità e l’accoglienza siano anche i fondamenti del movimento dell’Esperanto.Con il canto dell’inno “La Espero”è finita la cerimonia di apertura.Il congresso è proseguito tra, importanti temi di discussione,relazioni, musiche,danze e piacevoli escursioni.Il Congresso Universale di Esperanto si terrà nel 2012 ad Hanoi.

Visita: www.uea.org

Contrattazione nel mondo globalizzato?

Mosaico tv intervista i relatori dell'incontra pubblico sul tema "Contrattazione nell'economia globalizzata?"

F. Capelli - Scenario di "grande cambiamento". I dilemmi della globalizzazione

Scuola di cultura politica 2011 - 2012 "In un mondo che cambia". 3° modulo - L'Europa e la sindrome del declino.Ferruccio Capelli - Scenario di "grande cambiamento". I dilemmi della globalizzazione.Milano, 17 dicembre 2011

Visita: www.scuoladiculturapolitica.it

Gherardo Colombo - Globalizziamo la pace e la giustizia

Incontro con Gherardo Colombo nella seconda giornata della Festa della Cooperazione e della Solidarietà Internazionale, parco della Repubblica - Modena.
L'evento è promosso ed organizzato dall'Associazione di solidarietà internazionale Modena Terzo Mondo Onlus e il Circolo Florida.
In collaborazione con: Consulta provinciale del Volontariato per la Protezione Civile, Ufficio Cooperazione Decentrata e Solidarietà Internazionale del comune di Modena, Coordinamento delle associazioni di volontariato per la Cooperazione Internazionale della provincia, Africa Libera, Arcadia, Arcoiris TV, Amazzonia '90, Arci MO, Ass. Comunità Papa-Giovanni XXIII Condivisione tra i popoli Onlus, Ass. di solidarietà col popolo Saharawi Kabara Lagdaf, Ass. Italiana sostenitori di Fame Zero, Associazione Nadir, Bambini nel deserto, Coop. Oltremare, Corpo Guardie ecologiche volontarie della prov. di Modena, Cose dell'altro mondo, Ghanacoop, MoXA Modena per gli altri, Overseas, Polivalente '87 G. Pini, Rete Lilliput Nodo di Modena, Rete Radie Resch Modena, Uisp Provinciale Modena.
Visita il sito: www.modenaterzomondo.org