Arcoiris TV

Chi è Online

154 visite
Libri.itROCKY: THE COMPLETE FILMS - edizione limitataHISTORY OF INFORMATION GRAPHICSREMBRANDT. COMPLETE DRAWINGS AND ETCHINGSPACKAGE DESIGN BOOK 5HENRI MATISSE. CUT-OUTS. DRAWING WITH THE SCISSORS

Fai un link ad Arcoiris Tv

Utilizza uno dei nostri banner!


Rivista ILLUSTRATI

Sfoglia riviste di Illustrati

Tag: Thich Nhat Hanh

Totale: 2

Ipnosi e meditazione, conferenza di Mauro Scardovelli

L'ipnosi umanistica può essere di grande aiuto alla meditazione per creare un contesto di accettazione di tutto ciò che accade e superare le iniziali resistenze al cambiamento. Spesso la pratica meditativa è qualcosa di distorto, inserita nel nostro modo usuale di funzionare, sempre in vista di uno scopo. Thich Nhat Hanh, monaco vietnamita che ha dato un enorme contributo alla diffusione della meditazione in occidente, parla di presenza mentale (stato non identificato della mente) e concentrazione (attenzione selettiva). La nostra struttura fisiologica ci informa che abbiamo due cervelli, emisfero destro (olistico) e sinistro (analitico), specializzati nelle due differenti modalità di accesso alla realtà, due modi differenti di osservare il mondo. La sincronizzazione delle due funzioni ci fa accedere alla visione profonda. Non più la visione superficiale e condizionata dall'inconscio sociale, ma la visione profonda che ci apre alla verità.

Visita il sito: www.aleph.ws

Proiezioni, conferenza di Mauro Scardovell

Cosa vediamo realmente del mondo?Semplicemente quello che abbiamo dentro. Noi osserviamo il mondo attraverso le nostre proiezioni.Un meccanismo,quello della proiezione,che la saggezza antica conosce da sempre (gli orientali parlavano di velo di maja) e che la ricerca psicologica ha approfondito e chiarito negli ultimi cent'anni. Solo una persona con il cuore veramente aperto vede la realtà così come è.La realtà ci fa da specchio. Quello che abbiamo dentro lo vediamo negli altri sia che dentro di noi alberghino le qualità dell'essere o gli inquinanti della mente. Se volessimo costruire un mondo su basi migliori questi insegnamenti li impartiremmo dalla prima elementare e come insegnanti cercheremmo di formare insegnanti a questa consapevolezza. Thich Nhat Hanh ci ricorda che tutto è uno. Non c'è il cattivo fuori e il buono dentro. Essere integri non vuol dire essere totalmente buoni, ma vedere i propri demoni senza il bisogno di indossare una maschera.

Visita il sito: www.aleph.ws