257 utenti


Libri.itTILÙ BLU VUOLE BENE AL SUO PAPÀESSERE MADREGLI UCCELLI vol. 2IL RIPOSINOCHI HA RUBATO LE UOVA DI MIMOSA?
Emergency

Fai un link ad Arcoiris Tv

Fai un link ad Arcoiris Tv

Utilizza uno dei nostri banner!












Cerca

Inserisci parole chiave

Risultati della ricerca

Hai cercato: +spot+foreste | Risultati: 98

L’ennesimo meraviglioso spot antidroga del governo

Il mago di Helbiz

I monopattini stanno riscrivendo le regole della mobilità urbana anche in Italia. E la Helbiz è stata la prima azienda ad aver portato lo sharing nel nostro paese. La società ha ottenuto concessioni per la condivisione dei suoi mezzi in oltre venti città italiane, a partire da Roma e Milano. Ma chi c’è dietro la Helbiz? L’amministratore delegato si chiama Salvatore Palella, è nato ad Acireale 33 anni fa e oggi guida un gruppo mondiale dal suo ufficio al 32° piano di un grattacielo di Wall Street, a New York. La storia della Helbiz si intreccia con quella di ... continua

Visita: www.raiplay.it

Los 10 mejores spots electorales de los 80 y los 90 (de Argentina) - Perdón, Centennials

Este domingo va a haber elecciones en Argentina y qué mejor que este ranking de los 10 mejores spots electorales de Argentina de los 80 y los 90. Sí, está ese. Ese también, sí. Claro, ¿cómo va a faltar ese? Nota: nuestro mejor spot electoral no muestra al candidato sino al que está actualmente en el gobierno, no es original sino un autoplagio de su propio creador y duró menos de un mes al aire porque una jueza suspendió su emisión. Only in Argentina (?)

Il marketing nel carrello

Con Gianluca Diegoli
Le strategie del marketing ci influenzano, invisibili, ogni giorno: dal menu caffè + spremuta alla bulimia dei servizi streaming; dal 3x2 del supermercato al divano a rate perennemente scontatissimo; dal dilagare di foto di panificazione su Instagram durante il lockdown all'incubo infinito dei call center; dalla comodità pericolosissima di avere il mondo a domicilio in poche ore al fascino vintage dei cari vecchi spot televisivi. Gianluca Diegoli, esperto consulente di marketing, con autoironia ed esempi concreti, ci mostra le tecniche e i ... continua

Visita: www.foodsciencefestival.it

Ep. 31 - Ritorno al sacro con Carlo Hintermann

Carlo Hintermann è regista, produttore, musicista e scrittore. Dopo aver studiato percussioni classiche, filosofia e storia del cinema in Italia si trasferisce negli Stati Uniti dove studia regia cinematografica.
Qui realizza una serie di cortometraggi e lavora come regista e coordinatore di seconda unità. Inizia la sua carriera di documentarista realizzando insieme a Luciano Barcaroli, Gerardo Panichi e Daniele Villa il film "Rosy-fingered Dawn: A Film on Terrence Malick" (Mostra Internazionale del Cinema di Venezia, 2002). Segue "Chatzer: Inside Jewish Venice" ... continua

Visita: www.instagram.com

Lo spot del Parmigiano che glorifica la fine dei diritti dei lavoratori

Bar Spot - Le pubblicità più sessiste di sempre (part II)

Pensavate che fosse finita, e invece… Il biondo (@simonlefunk) e la bionda (@natasha_bm30) tornano ad insultare pubblicitari e inserzionisti sessisti di ogni epoca. Preparativi a una seconda carrellata di adv e spot v.m.14, in cui la percentuale di femminismo è ai minimi storici.

Bar Spot - Le pubblicità più sessiste di sempre (part I)

“Chi dice donna, dice danno”.
“Donna al volante, pericolo costante”.
“Mogli e buoi nei paesi tuoi”.
Chi credeva ciecamente a questi raccapriccianti assunti sessisti? Sicuramente tutti i pubblicitari degli anni ’50… e ’60, ’70, ’80,’90, facciamo anche 2000.
Adv e sessismo sono un binomio ormai assodato: che si debba sponsorizzare un hamburger, un paio di scarpe o un robot da cucina, la figura femminile è sempre presente. E pronta ad essere raffigurata nei modi più meschini.
In questo primo episodio di Bar Spot, scopriamo quant’è ... continua

L'orribile spot Motta che ha fatto infuriare le mamme!

Io davvero sto iniziando ad avere dei dubbi sul fatto che la razza umana sia la più intelligente del pianeta...

Le donne vendono, vendi le donne

"LE DONNE VENDONO, VENDI LE DONNE" è il primo film di montaggio del collettivo Un Altro Genere di Comunicazione. In poco più di venti minuti, il tentativo è quello di raccontare lo sfruttamento dei corpi femminili e la loro oggettivizzazione in nome di mercato, profitti, audience.
Programmi di intrattenimento, spot pubblicitari, cartellonistica, carta stampata usano tutti gli stessi stereotipi come fossero rivolti evidentemente a un pubblico solo maschile ed eterosessuale.
Lo sguardo mediatico rende le donne oggetti di rappresentazioni alienanti, relegandole ad ... continua