254 utenti


Libri.itNONNINA E IL LUPON. 215/216 (2015-2022) ALVARO SIZAIL LUPO IN MUTANDA 4 - È UN FANNULLONE!QUANDO DORMO LA NOTTE…AMICI PER LA PELLE
Emergency

Fai un link ad Arcoiris Tv

Fai un link ad Arcoiris Tv

Utilizza uno dei nostri banner!








Cerca

Inserisci parole chiave

Risultati della ricerca

Hai cercato: +scie+chimiche | Risultati: 8

Scie Festival: Incontro con Roberta Paltrinieri

Scie Festival

Il ruolo della cultura nei processi di welfare di comunità.

Incontro con Roberta Paltrinieri

Sociologa, responsabile scientifico DAMSLab - Dipartimento per le arti UNIBO

Visita: dar.unibo.it

Scie chimiche: come riconoscere i complotti bufala

Esiste il complotto delle scie chimiche? O è solo una bufala che distoglie dai veri problemi ambientali? E come riconoscere i veri complotti da quelli immaginari?

Visita: patreon.com

Morgellons e altre malattie misteriose

Esiste davvero la "malattia di Morgellons" che, secondo alcuni, sarebbe provocata dalle scie chimiche? Che cos'è la sindrome di Münchhausen, in cui una persona inizia a provare sintomi di malattie che non ha? Davvero qualcuno può manifestare i sintomi di una gravidanza anche quando non è incinta? Oggi parliamo di "malattie misteriose"...

Visita: patreon.com

Scie chimiche - Intervista a Rosario Marcianò

23 minuti di intervista a Rosario Marcianò, ricercatore indipendente che da anni denuncia il fenomeno delle SCIE CHIMICHE.6 domande fondamentali per capire cosa sono, chi sono i responsabili, quali probabili scopi si celano dietro questa attività.

Scie chimiche: fermiamoli!

Qualsiasi velivolo che rilasci copiose scie a quote inferiori e condizioni di umidità e temperatura non idonee, è un aereo chimico. Il nome "scie chimiche"è la traduzione del termine "chemtrails", coniato per la prima volta nel 1996, anno in cui, in Canada, si ebbero i primi avvistamentidelle medesime. Le scie chimiche vengono definite tali per il semplice motivo che non sono scie di condensazione (contrails),ma sono generate artificialmente, a quote e condizioni di temperatura ed umidità non idonee alla formazione delle scie di condensa tipiche.
Le scie di condensa sono provocate dalla trasformazione del vapore acqueo, prodotto dalla combustione del carburante, in aghetti di ghiaccio, causata dalle
condizioni di umidità, pressione e temperatura che si riscontrano solo ad alte quote di volo. Secondo la NASA, le contrails si formano quindi ad altitudiniin genere superiori agli 8.000 metri, valori di umidità relativa superiori al 72% e temperature inferiori a -41° Celsius.
Visita il sito: http://sciechimiche-zret.blogspot.com
Cortesia di: Arcoiris Bologna

Visita: sciechimiche-zret.blogspot.com

Scie chimiche : Campagna per la tranquillità del cittadino

Tempo fa pensavo di essere una persona normale, istruita, dotata di buon senso e di una vivace intelligenza. Tra le mie passioni c'era la musica, il cinema el'aviazione; tra le mie esperienze, l'amore, le amicizie, il lavoro, le delusioni.
Tempo fa pensavo di essere una persona onesta intellettualmente e praticamente. Oggi mi hanno detto che non è vero; qualcuno,dopo avermi osservato, ha deciso di prendere la mia cartella e spostarla in un altro cassetto, nel reparto: -Inaffidabili-.
Mi sono state offerte due possibilità: la categoria degli ingenui creduloni, oppure quella dei disonesti sfruttatori di questi ultimi;se insisterò a chiedere spiegazioni, verrò registrato in questa seconda categoria, la più infamante.
Mi è stato anche detto chi sono; è curioso perchè da solo non ci sono mai arrivato a capirlo ma mi è stato assicurato che qualcuno lo hacapito per me; sono un -Cospirazionista-. Non so esattamente cosa voglia dire, ho provato a consultare un vocabolario ...... ma il termine non esiste; di certo però ha un suono sgradevole, richiama alla memoria qualcosa di subdolo, ricorda il tradimento perchèassomiglia troppo al termine -Cospiratore-.
Ho scoperto che si tratta di una setta pericolosa e ci sono gruppi di persone organizzate che parlano alla gente, e dicono loro che quelli come me sono esseri infami,perchè sfruttano il dolore e l'ingenuità del prossimo per un profitto personale. Si insiste parecchio sullanatura sporca della nostra anima e sulla totale inattendibilità e follia delle nostre domande. Forse in breve tempo, vedrò comparire quei documentariappartenenti alla storia passata, in cui si paragonava un gruppo religioso a dei topi di fogna, ma rifatti e adattati alle esigenze di oggi;perchè è necessario educare la gente e proteggerla da quelli come me.
Oggi mi è stato detto che sono malato ma che se accetto di curarmi posso ancora guarire; nessuno infatti, mi offre più un lavoro e lagente mi ride in faccia, comincio a notare in alcuni anche una certa ostilità ma con grande umanità mi è stata offerta l'opportunità di reintegrarmi.Mi è stato suggerito che probabilmente sono in buona fede, non è soltanto colpa mia.
Perdonatemi, ho dimenticato di raccontarvi perchè sono stato separato dalla gente -normale-; e' stato a causa di un difetto nella miamemoria. Mi ero convinto di vedere cose che non avevo mai visto mentre, in realtà, erano sempre esistite, fin da prima che io nascessi.Questa mia tendenza era pericolosa perchè avrei potuto turbare la tranquillità del mio prossimo inserendo dubbi e paure ingiustificate nella sua mente.
Mi è stato spiegato che la scienza è una cosa seria; non ci si improvvisa ricercatori perchè ci sono persone che hanno studiatoe faticato per una vita intera prima di raggiungere i vertici della conoscenza scientifica di cui poi beneficiano tutti gli uomini.Ed è particolarmente odioso ed offensivo mettere in dubbio le verità acquisite con delle domande che maturano dalla nostra totaleincompetenza. Mi chiesero perchè fossi convinto di vedere una diversità nel normale ordine delle cose, vollero che spiegassi loroi motivi della mia mancanza di fiducia in ciò che la televisione comunicava ogni giorno con assoluta trasparenza.Risposi che non possedevo una televisione da molti anni ma che osservavo il mondo attorno a me.E allora capirono tutto, mi dissero che avevo peccato di arroganza e superficialità, mi chiesero se mi avrebbe fatto piacere sapereche mio figlio aveva buttato i libri di studio per marinare la scuola tutti i giorni, perchè questo avevo fatto privandomi del mio diritto all'informazione.
Devo confessarvi che grazie a tante persone premurose e ansiose di aiutarmi sono guarito. Mi hanno portato all'aperto e mi hanno chiesto:Cosa vedi?
Scie bianche attraversare il cielo, tante, tantissime.
Le vedi anche da altre parti?
Si, nei giornali, nei film, anche nei cartoni animati.
E cosa ti suggerisce tutto questo?
Che hanno sempre fatto parte della mia vita, ci sono sempre state, non è mai stato diverso
Bene, ora dillo anche agli altri, che non bisogna avere paura di ciò che non esiste.
A prova della mia buona volontà, ho realizzato uno spot educativo che mi ha completamente riabilitato. Ve ne faccio sinceramente omaggio.
Federico Povoleri (Musicband)
Visita il sito: www.venicevideoart.com
Visita il sito: www.luogocomune.net

Visita: contro.tv

Guardate il cielo: che cosa stanno facendo?

Questo filmato di Federico Povoleri vuole essere una introduzione ad un problema di portata mondiale, si tratta delle scie chimiche o chemtrails - dalla Germania all'Italia, dalla Spagna agli Stati Uniti, ormai nessun paese occidentale ne è immune - ma ancora poco conosciuto, a causa di un inspiegabile silenzio mediatico che lo ha ricoperto sin dalla sua comparsa, avvenuta sui cieli di una cittadina canadese, una decina di anni fa.
Il filmato presenta, in maniera semplice e diretta, le informazioni e le nozioni indispensabili per poter iniziare a ragionare seriamente su un problema che ci tocca tutti direttamente da vicino: quello che respirano i nostri figli.
Visita il sito: www.luogocomune.net
Visita il sito: www.venicevideoart.com

Visita: contro.tv

Scie chimiche. Cosa sono?

Anche se pochi ancora le conoscono, quello delle scie chimiche è un fenomeno che ha assunto ormai una dimensione mondiale. In Germania come negli Stati Uniti, in Italia come in Canada, può capitare che il cielo terso di una giornata qualunque venga improvvisamente attraversato da misteriosi aerei, senza nessuna insegna particolare, che lasciano sul loro percorso una scia molto simile a quella dei normali aerei di linea. Con la differenza che queste scie, invece di dissolversi nell'arco di qualche minuto, rimangono perfettamente visibili per lunghe ore, ed iniziano ad allargarsi, fino ad arrivare a toccarsi l'una con l'altra.
Viene così a formarsi una spessa cortina nuvolosa, che molte volte arriva a coprire l'intero arco di cielo visibile.
Ufficialmente però, le "scie chimiche" (che in inglese sono dette "chemtrails") non esistono. Di fronte a numerosissime petizioni, richieste di chiarimenti, e vere e proprie interrogazioni parlamentari nei vari paesi del mondo - Italia compresa - nessun governo ha mai riconosciuto ufficialmente la loro esistenza.
Questo breve video descrive la giornata di un abitante della Sardegna, che il 12 febbraio scorso ha deciso di armarsi di macchina fotografica, e di percorrere in lungo e in largo la zona in cui abita, fotografando il cielo dall'alba fino al tramonto.
Massimo Mazzucco
Visita il sito: www.luogocomune.net

Visita: contro.tv