Chi è Online

143 utenti
Libri.itLEE SHULMAN. MIDCENTURY MEMORIES. THE ANONYMOUS PROJECTPETER BEARD - XLIL PRINCIPE CERCA MOGLIEPETER LINDBERGH. UNTOLD STORIESMARIO TESTINO. CIAO. OMAGGIO ALL
Emergency

Fai un link ad Arcoiris Tv

Utilizza uno dei nostri banner!






Tutti i filmati inviati da Lidia Casti

Totale: 574

F. Capelli - Scenario di "grande cambiamento". I dilemmi della globalizzazione

Scuola di cultura politica 2011 - 2012 "In un mondo che cambia". 3° modulo - L'Europa e la sindrome del declino.Ferruccio Capelli - Scenario di "grande cambiamento". I dilemmi della globalizzazione.Milano, 17 dicembre 2011

Visita: www.scuoladiculturapolitica.it

Alfio Mastropaolo - La nuova destra europea

Scuola di cultura politica 2011 - 2012 "In un mondo che cambia" 3° modulo - L'Europa e la sindrome del declino.Alfio Mastropaolo - La nuova destra europeaMilano, 17 dicembre 2011

Visita: www.scuoladiculturapolitica.it

Leccardi, Marchisio, Salvarani - Sociologia e antropologia dell'esperienza religiosa

I DUBBI DEI NON CREDENTI seminario a cura di Duccio Demetrio. Scienza e religione “Sociologia e antropologia dell'esperienza religiosa”. 
Ne discutono: Carmen Leccardi, Roberto Marchisio, Brunetto Salvarani.Milano 15 novembre 2011

Visita: www.casadellacultura.it

R. Ronchi - Quale vocabolario politico per il mondo globale?

Scuola di cultura politica 2011 - 2012 "In un mondo che cambia" 2° modulo - Nuove sfide.Rocco Ronchi - Quale vocabolario politico per il mondo globale?Milano, 19 novembre 2011

Visita: www.scuoladiculturapolitica.it

S. Natoli - Le nuove dimensioni delle religioni

Scuola di cultura politica 2011 - 2012 "In un mondo che cambia" 2° modulo - Nuove sfide.Salvatore Natoli - Le nuove dimensioni delle religioni.Milano, 19 novembre 2011

Visita: www.scuoladiculturapolitica.it

S. Simonetta - Marsilio da Padova.

POPOLO E POTERE NELLA FILOSOFIA DELL’OCCIDENTE - Seminario a cura di Fulvio Papi. Popolo e potere nella filosofia e nella politica dell’Occidente hanno avuto significati e referenze molto diversi. Il “demos” greco non è riproducibile nel “peuple” della rivoluzione francese, così come nel “volk” romantico tedesco. Le stesse irriducibili trasformazioni valgono per il potere. Eppure, come per il passato storico, popolo e potere costituiscono anche per noi una relazione essenziale del nostro vivere sociale, intorno alla quale l’interrogarsi è fondamentale. Stefano Simonetta - Marsilio da Padova. "Universitas civium" e potere.Milano, 9 novembre 2011

Visita: www.casadellacultura.it

P. Bevilacqua - Un mondo sempre più piccolo e le responsabilità verso la natura

Scuola di cultura politica 2011 - 2012 "In un mondo che cambia" 2° modulo - Nuove sfide.
Piero Bevilacqua - Un mondo sempre più piccolo e le responsabilità verso la natura.
Milano, 18 novembre 2011.

Visita: www.scuoladiculturapolitica.it

N. Merker - Popolo e potere nell'ideologia nazionalsocialista

POPOLO E POTERE NELLA FILOSOFIA DELL’OCCIDENTE - Seminario a cura di Fulvio Papi. Popolo e potere nella filosofia e nella politica dell’Occidente hanno avuto significati e referenze molto diversi. Il “demos” greco non è riproducibile nel “peuple” della rivoluzione francese, così come nel “volk” romantico tedesco. Le stesse irriducibili trasformazioni valgono per il potere. Eppure, come per il passato storico, popolo e potere costituiscono anche per noi unarelazione essenziale del nostro vivere sociale, intorno alla quale l’interrogarsi è fondamentale. Nicolao Merker - Popolo e potere nell'ideologia nazionalsocialista. Milano, 16 novembre 2011

Fausto Pocar - Tra diritti umani universali e "realpolitik"

Scuola di cultura politica 2011 - 2012 "In un mondo che cambia" - 1° modulo - Un nuovo scenario.
Fausto Pocar - Tra diritti umani universali e "realpolitik".
Milano, 11 novembre 2011

Visita: www.scuoladiculturapolitica.it

M. Vegetti: La democrazia periclea e la sua critica in Platone

M. Vegetti: La democrazia periclea e la sua critica in PlatonePOPOLO E POTERE NELLA FILOSOFIA DELL’OCCIDENTE - Seminario a cura di Fulvio PapiPopolo e potere nella filosofia e nella politica dell’Occidente hanno avuto significati e referenze molto diversi. Il “demos” greco non è riproducibile nel “peuple” della rivoluzione francese, così come nel “volk” romantico tedesco. Le stesse irriducibili trasformazioni valgono per il potere. Eppure, come per il passato storico, popolo e potere costituiscono anche per noi una relazione essenziale del nostro vivere sociale, intorno alla quale l’interrogarsi è fondamentaleMario Vegetti: La democrazia periclea e la sua critica in Platone.Milano, 2 novembre 2011

Visita: www.casadellacultura.it