Arcoiris TV

Chi è Online

300 utenti
Libri.itGREAT ESCAPES ITALY (IEP) - edizione aggiornataLA ZONA FATUATHE SARTORIALIST. INDIAPHOTO ICONS. 50 LANDMARK PHOTOGRAPHS AND THEIR STORIES  - #BibliothecaUniversalisMERLINO CONTRO BABBO NATALE

Fai un link ad Arcoiris Tv

Utilizza uno dei nostri banner!


Tutti i filmati inviati da Arcoiris TV Venezia

Totale: 7

CAMBIARE!

CAMBIARE Attraverso un ironico botta e risposta a distanza tra i vertici del Partito Democratico e una base che si colloca nell’area di centro sinistra, emergono i motivi, alcuni dei motivi, del disagio che affligge parte di coloro che, pur senza entusiasmo, votano ancora per quest’area oppure si astengono ormai dal voto.La convinzione è che, neanche in questa fase precongressuale del PD ,emergano con chiarezza proposte che siano forti e innovative in quanto ai contenuti propriamente politici, all'organizzazione del partito, alle strategie attuative e alla leadership.
Realizzato da: Mario Guzzo e Mario Ivan Grossi

I CAMINI DI VENEZIA

Con la legge n° 257 del 27 Marzo 1992 sono state bandite dal territorio Nazionale l'estrazione, l'importazione, la lavorazione, l'utilizzazione e la commercializzazione dell'amianto e dei prodotti che lo contengono.
Per le fabbriche e gli ambienti di lavoro in genere è stato un salto di qualità dopo che, aimè, si sono contate e ancora si contano numerose le vittime tra quanti, in varia misura, sono venuti a contatto con l'amianto. La stessa legge, all'art .12 comma 5, prevedeva per i proprietari di immobili l'obbligo di comunicare la presenza di materiali contenenti amianto alle Unità Sanitarie Locali, presso le quali veniva contestualmente istituito apposito registro, al fine di governare il processo di smaltimento di questo pericoloso materiale. Ma dopo diciassette anni da quella legge, qual è la situazione ambientale al di fuori degli ambiti strettamente lavorativi ?

Rigido delicato - mostra performance

Threrayut Switashart è un architetto e artista tailandese laureatosi a Venezia, città dove vive.Formatosi alla scuola del noto architetto Franco Purini, persegue da anni una ricerca al confine tra Estetica e Tecnologia.In questa mostra-performance nella Galleria Botteg@ di Venezia, sono esposte le sue opere ottenute con materiali semplici.Il servizio ci mostra, con la performance, la creazione di una di queste, oltre ad alcuni commenti raccolti nella galleria.

Visita: www.arcoiris.tv

A.n.f.f.a.s. - Associazione famiglie disabili intellettivi relazionali

Fondata nel lontano 1958 a Roma da Maria Menegotto, l'ANffAS (Onlus) si occupa di "disabili intellettivi relazionali", persone che in seguito a diverse condizioni di "anormalità" faticano ad affrontare il normale percorso della vita.L'ANffAS offre loro assistenza qualificata ma soprattutto ad ampio raggio: dalle comuni esigenze pratiche a quelle, egualmente importanti, di affetto e incoraggiamento verso piccoli ma importanti progressi.Questo servizio sull'ANffAS di Venezia ci illustra gli intenti della struttura ed il modo in cui questi sono sviluppati, all'interno del laboratorio artistico e della casa alloggio.

Visita: www.arcoiris.tv

Mestre nuovo villaggio Sinti - il punto

Il Comune di Venezia intende spostare il campo nomadi ove risiedono i Sinti, ormai stanziali da circa 40 anni e diventati cittadini italiani. Sull’area attuale, acquisita dalla Curia veneziana nel 1984, ha progettato di realizzare in parte alloggi destinati al social housing e in parte verde pubblico. Lo spostamento è previsto a poche centinaia di metri di distanza appena al di là della strada Regionale n°14 ove, su un’area di 23000 metri quadri, sta realizzando 38 mini alloggi composti da soggiorno-cottura, disimpegno, camera e bagno, un intervento di edilizia residenziale pubblica a tutti gli effetti. Le obiezioni che vengono mosse da una parte consistente della cittadinanza all’Amministrazione Comunale sono principalmente di due tipi: - Il mantenimento dei Sinti in un villaggio destinato esclusivamente a loro, impedisce l’abbattimento della barriera esistente con la popolazione autoctona e pertanto non promuove né stimola ma anzi disincentiva presso i cittadini Sinti la ricerca e l’attuazione di nuovi stili di vita tesi all’affrancamento dalle politiche di pubblica accoglienza e assistenza. - In una zona come quella veneziana che secondo i dati dell’Osservatorio Casa dello stesso Comune di Venezia è ad altissima tensione abitativa, la costruzione di un villaggio residenziale su base etnica, riservato ai soli Sinti, appare come un’operazione di non equità sociale, considerato come molti giovani, normali cittadini veneziani, per risolvere il problema abitativo sono obbligati ad impegnarsi con mutui onerosi e di durata notevole nell’arco della loro vita. Certamente, in un periodo in cui salariati e stipendiati stentano a tirare il fine mese, appare vistoso che il Comune di Venezia destini oltre tre milioni di euro alla realizzazione di un “villaggio nomade”, un’iniziativa considerata un fiore all’occhiello dall’Amministrazione Comunale (qualcosa di “esemplare” come afferma il sindaco Cacciari), ma che invece poco o nulla produce in fatto di ulteriore emancipazione ed integrazione dei cittadini Sinti. Probabilmente un’analisi più critica e meno ideologica dei risultati delle varie azioni di accoglienza e assistenza svolte da più parti in questi quaranta anni, avrebbe prodotto soluzioni migliori e condivise da una più larga parte della cittadinanza veneziana. Nel frattempo è stata completata la raccolta di firme (oltre 12000) per chiedere all’Amministrazione Comunale che sia data ai cittadini veneziani la possibilità di esprimere, attraverso un referendum, se ritengono o meno prioritaria la spesa per la costruzione del nuovo villaggio Sinti. Già però corre voce che il Comune non sia disposto a confrontarsi direttamente con i cittadini. Presto si saprà!! Settembre 2008

Visita: www.arcoiris.tv

Viaggio musicale e canoro nella storia e nella cultura romani'

Differenze di razza, differenze di religione, differenze di cultura, ma… un’unica umanità.OLTREICONFINI onlus organizza ogni anno a Quarto d’Altino la “Tenda dei popoli”, una manifestazione ricca di proposte per conoscere ed approfondire chi sono i “diversi” che ormai numerosi abitano il nostro territorio, affinché la diversità non diventi motivo di discriminazione e di segregazione, ma elemento di arricchimento e di pacifica convivenza.Quest’anno il prof. Santino Spinelli, in arte Alexian, musicista e poeta di etnia Rom, ci ha accompagnati con musiche e canti a conoscere meglio la storia del suo popolo, un popolo senza Stato né territorio.Quarto d’Altino (VE), 11 Settembre 2008

v-day2 Mestre

Dopo la raccolta di 336000 firme per una iniziativa di legge popolare, avvenuta l’otto Settembre 2007 nel corso del V-Day e caduta contro il muro di gomma della politica, il simpatico comico genovese Beppe Grillo ritorna da oggi 25 Aprile 2008 al contrattacco, raccogliendo firme per alcuni referendum abrogativi.Il filmato documenta il V-Day 2 svoltosi a Mestre, dandoci l’umore della gente attraverso numerose interviste rese da cittadini presenti all’evento.