186 utenti


Libri.itGAY TALESE. PHIL STERN. FRANK SINATRA HAS A COLD - FOHR GIGER - 40th AnniversaryBJARNE MASTENBROEK. DIG IT! BUILDING BOUND TO THE GROUNDBRUCE TALAMON. SOUL. R&B. FUNK. PHOTOGRAPHS 1972–1982 - 2nd editionSUPERCIUCCIO VOL. 2
Emergency

Fai un link ad Arcoiris Tv

Fai un link ad Arcoiris Tv

Utilizza uno dei nostri banner!






Categoria: Festival del cinema latino americano di Trieste - Edizione 2010

Totale: 62

A un metro de ti

Sebastián e Paula sono i primi due bambini a perdersi nella metropolitana di Santiago del Cile, negli anni settanta, e le loro vite sono incrociate da allora. Oggi vivono il quotidiano della città, sommersi nella loro routine fino al giorno in cui si riconoscono nuovamente a metà del viaggio. Sebastián, cresciuto a Madrid, è cuoco, e Paula è una segretaria disoccupata in cerca di sè stessa. I due sentono l’attrazione, ma il loro viaggio non terminerà fino a quando non prenderanno coscienza dei loro reali desideri nella vita.
Paese Cile - Regia Daniel Henríquez - Soggetto Daniel Henríquez - Fotografia Arnaldo Rodríguez - Montaggio Andrea Chignoli - Musica Jorge Aliaga - Suono Filmosonido - Interpreti Fele Martínez, Claudia Cabezas, Mercé Llorens, Jorge Yáñez, Katyna Huberman, Rodolfo VásquezProduttore Daniel Henríquez, Alfredo Rates, Luis Ángel Ramírez - Produzione Daniel Henríquez Films, Imval - Anno di produzione 2010
Visita il sito:
www.cinelatinotrieste.org

Visita: www.cinelatinotrieste.org

Antenas de conejo

Un vecchio televisore a tubo catodico deve lottare contro i propri proprietari per evitare di essere rimpiazzato da moderni televisori ad alta definizione.Paese MessicoRegia Paul Gómez LópezSceneggiatura Paul Gómez LópezFotografia Paul Gómez López e KarlaSerratosMontaggio David VillalvazoMusica Carlos AviñaProduttore Gonzalo EstradaProduzione spot motion estudioAnno di produzione 2010
Visita il sito:
www.cinelatinotrieste.org

Visita: www.cinelatinotrieste.org

Aqui, doido varrido não vai pra debaixo do tapete

Attraverso storie di vita di pazienti, familiari e medici, il documentario indaga su ciò che si nasconde dietro ai pregiudizi e agli stereotipi esistenti attorno alla malattia mentale.Paese BrasileRegia Sceneggiatura Rodrigo Séllos e Rená TardinFotografia Rodrigo Séllos e Rená TardinMontaggio Rodrigo Séllos e Rená TardinSuono João BrasilProduttore Rodrigo Séllos e Rená TardinProduzione Caos e Cinema, Universidade Federal FluminenseAnno di produzione 2010
Visita il sito:
www.cinelatinotrieste.org

Visita: www.cinelatinotrieste.org

Ave María

Vicino alla miniera di rame più antica di Cuba si trova il santuario della Vergine della Carità, Patrona di Cuba. Quando la miniera fu chiusa, il culto divenne una fonte di sopravvivenza per il popolo. La vendita di ceri e di fiori per le offerte e di statue con la santa immagine hanno dato luogo ad una nuova tipologia di lavoratori che, per trovare il minerale con il quale realizzare il souvenir, entrano nei pozzi abbandonati a rischio della propria vita.Paese Cuba, PortogalloRegia Gustavo PérezSoggetto Oneida GonzálezFotografia Wilfredo PérezMontaggio Yohan WilcoxSuono Yohan Wilcox e Wilfredo PérezProduttore António MaltezProduzione AM ProductionsAnno di produzione 2009
Visita il sito:
www.cinelatinotrieste.org

Visita: www.cinelatinotrieste.org

Bolivia para todos

Documental que aborda los conflictos desatados entre los partidarios de la revolución democrática y cultural encabezada por el presidente Evo Morales y los sectores que ven en el nuevo movimiento un peligro a sus privilegios.


País: Argentina
Dirección: Emilio Cartoy Diaz, Cristian Jure
Guión: Emilio Cartoy Diaz, Alejandro Parellada, Cristian Jure
Fotografía: Fernando Cola, Germán Figueiras, Sergio Stagnaro, Roger Triebel
Montaje: Jeronimo Carranza
Productor: Silvina Rossi
Producción: Masato Producciones
Año de producción: 2008

Visita: www.cinelatinotrieste.org

César López Claro. Trabajo y esencia

Documentario che presenta gli aspetti principali della vita e dell'opera del noto artista plastico e muralista César López Claro, ripercorrendo la sua carriera con materiale di archivio, testimonianze e attraverso il pensiero del protagonista restituito dalle sue stesse parole.Paese ArgentinaRegia Luis CazesSceneggiatura Luis CazesFotografia J. Segovia e L. CazesMontaggio Agustín FalcoMusica Oscar Gomitolo e Matias MarciparInterpreti César López ClaroProduttore Carlos GramagliaProduzione Asoc. Amigos Museo López ClaroAnno di produzione 2009
Visita il sito:
www.cinelatinotrieste.org

Visita: www.cinelatinotrieste.org

Detrás del muro

Qualcosa si muove “dietro al muro”: una presenza, una forza. Le orme del passato si riflettono negli spazi, negli oggetti e nelle persone che abitarono in quei luoghi. L’antico laboratorio di anatomia patologica dell’Ospedale Psichiatrico Femminile Dr. Braulio Moyano e l’ex Centro Clandestino di Detenzione e Tortura Club Atletico. Spazi di reclusi e di dolore, di violenza e di sofferenza. Questi luoghi, testimoni muti della storia, si manifestano. Quando il ricordo insiste, il passato si materializza ed interagisce con il presente. Un’indagine nello spazio, un viaggio soggettivo in cui la relazione fra interno ed esterno, fra ieri ed oggi, diventa inevitabile e necessaria.Paese Argentina Regia Eleonora Menutti Soggetto Eleonora MenuttiFotografia Juan Pablo BordigaMontaggi Eleonora Menutti Suono Abel Tortorelli Produttore Eleonora MenuttiAnno di produzione 2010
Visita il sito:
www.cinelatinotrieste.org

Visita: www.cinelatinotrieste.org

Drama

Tre studenti di teatro, influenzati da un carismatico professore e dalla tecnica di recitazione creata dal francese Antonin Artaud, iniziano a sperimentare con le proprie vite in cerca di emozioni e situazioni reali da portare sul palcoscenico. La loro ossessione di diventare attori migliori li porta a mettersi in contatto con i loro lati oscuri, oltrepassando limiti che neppure loro stessi o i loro maestri avrebbero mai potuto immaginare. Paese Cile - Regia Matías Lira - Sceneggiatura Matías Lira e Sebastián Arrau - Fotografia Miguel Ioan Littin - Montaggio Soledad Salfate - Musica Cristián Heyne - Suono Miguel Hormazábal - Interpreti Eusebio Arenas, Isidora Urrejola, Diego Ruiz, Fernanda Urrejola, Benjamín Vicuña, Eduardo Paxeco, Diego Muñoz, Jaime McManus - Produttore Matías Lira e Magdalena Maino - Anno di produzione 2010
Visita il sito:
www.cinelatinotrieste.org

Visita: www.cinelatinotrieste.org

Día de campo

Un burocrate di mezza età, triste edistratto, ha come unico scopo nella vita dipingere un paesaggio soprauna parete della propria casa, allontanandosi sempre più dalla realtà.Un bimbo vede accidentalementeil nonno senza vestiti quando questi si appresta ad entrare nella doccia.Questo avvenimento cambierà il suo modo di vedere la vita per sempre.Paese MessicoRegia Sofia Gómez CórdovaSceneggiatura Sofia Gómez CórdovaFotografia Ernesto Trujillo RiveraMontaggio Sofia Gómez CórdovaMusica The Bad Mooded CatInterpreti Carlos Hugo Hoeflich, Yosi LugoProduttore Elizabeth TembladorProduzione Universidad de Guadalajara,Departamento de Imagen y SonidoAnno di produzione 2010
Visita il sito:
www.cinelatinotrieste.org

Visita il sito:
www.cinelatinotrieste.org

Visita: www.cinelatinotrieste.org

ESMA, Memorias de la resistencia

Il film ha come protagonisti alcuni sopravvissuti dell’ESMA, l’ex campo di concentramento e sterminio, che ripercorrono la loro storia al tempo delle istallazioni della Scuola di Meccanica dell’Armata. Nel loro racconto riferiscono le loro esperienze e le contraddizioni nelle condizioni di prigionia alle quali furono sottoposti: mentre l’istituzione continuava con l’attività didattica, si torturava e si inviava alla morte più di 5.000 persone prigioniere in quel luogo. I protagonisti di ESMA, Memorias de la resistencia rispondono anche ad un’altra domanda: perché ci sono stati dei superstiti? E da ciò la storia assume un diverso significato: quello della possibilità di resistere persino nelle peggiori condizioni di reclusione. Per questo raccontano le loro tattiche nel campo di concentramento e descrivono la rete di solidarietà clandestina. Inoltre, affrontano una caratteristica paradigmatica di questo luogo di reclusione: l’obbligo di realizzare lavoro coatto che costrinse i detenuti -come accadde durante il nazismo nella Germania della seconda guerra mondiale a falsificare documenti e passaporti.Paese ArgentinaRegia Claudio RemediSoggetto Myriam BregmanFotografia Lucas MartelliMontaggio Gabi JaimeMusica La Rocola de JamelishProduttore Virginia RomProduzione grupo de boedo films/tvptsAnno di produzione 2010
Visita il sito:
www.cinelatinotrieste.org

Visita: www.cinelatinotrieste.org