Arcoiris TV

Chi è Online

297 visite
Libri.itSFILATA DI NATALE. UN CALENDARIO DELLNASA ARCHIVESCHRISTO & JEANNE-CLAUDE - ARTIST PROOF EDITIONLA POESIA DELLA CARTALIVING IN ASIA VOL.1

Fai un link ad Arcoiris Tv

Utilizza uno dei nostri banner!


Rivista ILLUSTRATI

Sfoglia riviste di Illustrati

Tag: roots

Totale: 3

Train to roots - Interviste dal backstage

Rototom sunsplash 2009Intervista ai Train to roots.

Visita il sito: www.rototom.com

Train to roots

Dal 2004 i Train to Roots esportano cultura e tradizione dalla Sardegna, l'isola al centro del Mediterraneo.Sono stati headliner dei maggiori festival reggae italiani e vincitori dell’Italian reggae contest come miglior reggae band emergente del 2006 al Rototom Sunsplash.Tra gli oltre cento concerti vantano performance con Misty in Roots, Easy Star All Star, Sud Sound System, Junior Kelly e i Terrakota.Sono attivi anche come backing band, con il nome Train to Riddim: hanno suonato roots version per artisti nazionali e internazionali, tra cui Dr.Boost, Chanter ed Errol Bellot, Rankin’ Joe e Al Cambell, icone jamaicane del dj style. Oltre ad essere una grande emozione e anche un momento di grande studio e crescita collettiva del gruppo.La band ha collaborato con nascenti etichette sarde come la Big Island Family Rec. e la Sardinia Reggae Records, producendo riddim propri, poi stampati su 7 pollici. Sa Gana, prodotto con la Big Island, missato da King Kietu (B.I.F.) e distribuito da Dubwise UK, è stato protagonista di un percorso di diffusione capillare.

Visita il sito: www.rototom.com

Misty in roots

Quello dei Misty In Roots non e’ un esordio davanti al pubblico del Rototom Sunsplash ma un graditissimo ritorno.Insieme ad Aswad e Steel Pulse questa longeva band fu grande rappresentante delle comunita’ dei west indians in Inghilterra negli anni settanta sotto la repressione dell’era Thatcher: in particolare Misty In Roots non firmarono contratti con le major labels come i loro piu’ affermati colleghi ma portarono avanti un discorso di autogestione in accordo con alcune esperienze di autoproduzione del punk molto solidali alle esperienze dei jamaicani. La loro label si chiama non a caso People Unite.Nonostante questo la fama di Misty In Roots si diffuse grazie al loro approccio radicale ed al mantenimento di tematiche e sound roots nel corso degli anni della loro lunga carriera. Sull’esempio di altri artisti come Burning Spear la loro musica ha sempre guardato all’Africa come madre di cultura e civilta’ e riferimento assoluto e la loro lunga carriera e’ stata costellata da lunghi viaggi e soggiorni nel continente africano (proprio durante uno di questi soggiorni un incidente li ha privati di uno dei loro due cantanti originari). Nonostante non siano molto prolifici come uscite discografiche, il loro spettacolo e’ sempre stato un raro esempio di intensita’ e proposta di una musica che non e’ mai scesa a compromessi con il lato commerciale del music business. Nel 2002 la prestigiosa etichetta Real World ha pubblicato il loro ultimo lavoro, il classico ‘Roots Controller’, dove alcuni nuovi brani fanno capolino accanto a versioni ‘migliorate’ dei loro classici di sempre.

Visita il sito: www.rototom.com