Arcoiris TV

Chi è Online

276 visite
Libri.itLETTERE DA UN TEMPO LONTANOA DOG A DAYLIVING IN ASIA VOL.1MOVIES OF THE 1950LA GRANDISSIMA ILLUSIONE

Fai un link ad Arcoiris Tv

Utilizza uno dei nostri banner!


Rivista ILLUSTRATI

Sfoglia riviste di Illustrati

Tutti i filmati di EMERGENCY


L'origine del Male - Storia di una controversa teoria sull'origine dell'AIDS

ArcoirisTV
3.4/5 (121 voti)
Condividi Segnala errore

Codice da incorporare

Dimensioni video

Scheda da incorporare

Riproduci solo audio:
Arcoiris - TV
È possibile che la pandemia di AIDS sia stata causata
da vaccini antipolio accidentalmente contaminati con un virus delle scimmie
e utilizzati in Africa alla fine degli anni '50?

Un documentario teatrale scritto, diretto e interpretato da Christian Biasco
È possibile che la pandemia di AIDS sia stata causata da vaccini antipolio accidentalmente contaminati con un virus delle scimmie e utilizzati in Africa alla fine degli anni '50?
'L'origine del male' è il risultato di un lavoro di ricerca durato più di tre anni, che ha avuto come obiettivo la creazione di un "documentario teatrale" sulla teoria del vaccino orale antipolio e che ha debuttato nell'estate del 2004. Con il termine "documentario teatrale", si intende un racconto multimediale, basato scrupolosamente su fonti pubblicate, da presentare a teatro come se fosse uno spettacolo. L'idea di fondo è che il teatro può riappropriarsi del ruolo di comunicazione e di spazio di discussione, dove persone in carne e ossa si incontrano e si confrontano.
Lo spettacolo ripercorre la storia e l'evoluzione di un'idea, la teoria del vaccino antipolio, attraverso gli articoli, i dibattiti, i sostenitori e gli oppositori, gli argomenti e le critiche, gli attacchi e le censure, i misteri e i colpi di scena, cercando di offrire un quadro il più esaustivo possibile di questa controversia scientifica complessa e dai possibili gravi risvolti sociali e politici. Lo spettacolo diventa poi il pretesto per raccontare dell'Africa coloniale, dell'etica nella sperimentazione, della lotta alla poliomelite, del funzionamento della scienza moderna, ma soprattutto delle nostre responsabilità come cittadini che hanno il diritto e il dovere di informarsi e conoscere. L'AIDS è probabilmente la malattia più "mediatica" e mediatizzata, eppure quanto conosciamo di essa?
Il filmato è un 'donationware', se ti è stato utile e vuoi esprimere il tuo apprezzamento attraverso una piccola donazione lo puoi fare seguendo le indicazioni sul sito.
Per maggiori informazioni o per scaricare il filmato per iPod o Quicktime, vai al sito www.biasco.ch
Contatti: info@biasco.ch

10 commenti


Per pubblicare il tuo commento, riempi i campi sottostanti e clicca su "Invia". Riceverai una email con la richiesta di conferma.


7 Gennaio 2010
08:55

Ho personalmente ringraziato e fatto i miei complimenti all'autore ma, per quanto ritenga impeccabile la cronostoria delle vicende.. L'AIDS è e rimane ancora da dimostrare. Si tratta di una sindrome da immunodeficienza, niente di meno come una banale influenza, ma la sua causa, cioè il famoso virus (meglio definito "retrovirus") rimane ancora un mistero. Infatti, è acclarato che non esiste alcun documento scientifico in grado di dimostrare la presenza dell'HIV, mentre è verosimile che l'inoculazione di vaccini (non solo l'antipolio..) può causare una sindrome da immunodeficienza a causa di un sistema immunitario aggredito e debilitato dai numerosi adiuvanti entrocontenuti nei vaccini: mercurio, alluminio, formaldeide, squalene, antibiotici, ecc. Come mai, dopo vent'anni dalla scoperta dell'HIV i ricercatori filo governativi non hanno ancora scoperto un antidoto? Come mai non si muore più di AIDS, ne se ne parla come si è fatto per almeno un decennio? Come mai chi ha volutamente messo da parte le cure per guarire dalla sindrome ne è guarito totalmente? Come mai R. Gallo e L. Montagner ancora oggi non ci mostrano l'HIV? Come mai all'inizio di questo nuovo secolo un tribunale in Germania ha scagionato un medico tedesco dall'accusa di omicidio di alcuni pazienti e dall'accusa di tentato omicidio di qualche centinaio di persone, dimostrando attraverso il Dott. Stefan Lanka "l'inesistenza scientifica documentatata dell'HIV"? Qualcuno fornisca risposte.. ma solo dopo essersi documentato.

Eriberto

26 Marzo 2009
19:31

Stavo guardando questo filmato in streaming quando ho deciso di chiudere per scaricarlo qui da voi dopodichè non sono riuscita più a trovare il sito di blasco che gli è successo? Io faccio i miei complimenti trovo strabiliante questo documentario e mi piace Blasco! Simpatico dopo tanti personaggi depressi uno che almeno "te la sa sa raccontare" e spero che non si sprechi in argomenti fasulli io aspetto altre videolezioni però che anche se alcune tematiche le conoscevo le ho rispolverate solo per vederlo recitare. Bravo e grazie

Mery

16 Marzo 2007
19:37

E' proprio un bello spettacolo. Molto interessante. Complimenti a Biasco che ha saputo spiegare in modo semplice un argomento assai complicato.

Giuseppe

28 Febbraio 2007
14:38

Sono molto sensibile al problema dei vaccini e devo dire che l'attore ha spiegato tutto con una logica impressionante. Credo che le cose stiano come dice lui. Vorrei che parlasse anche di vaccini ex-obbligatori che hanno rovinato migliaia di bimbi italiani che si sono sacrificati per un pediatra senza scrupoli, e che mettesse in evidenza la totale inutilità dei vaccini antiinfluenzali. Molto bravo !

Gerardo

15 Dicembre 2006
10:54

Lui è bravo. L'argomento è esposto molto bene. Finalmente sono riuscito a vederlo sino alla fine (mi si bloccava la connessione). Condivido lo spirito di dubbio con cui si conclude il lavoro e mi avvilisce tutta la storia di opposizione aprioristica all'ipotesi sostenuta: tutti saremmo felici se ciò che Biasco ha esposto non fosse vero... ma non è coi processi o gli ostracismi che si può capire come sono andate le cose. Se fosse vero, invece, vuol dire che abbiamo combinato un "guaio" terribile e dobbiamo essere molto, ma molto, più prudenti in futuro. Sicuramente è una lezione di umiltà per chi, come me, fa il medico. Ugodoc

ugo

22 Novembre 2006
23:30

Voglio fare innanzi tutto i complimenti all'attore che trovo bravisimo! (qualcuno glielo faccia sapere) Ha toccato argomenti così "pesanti" spiegandoli e vivendoli in modo molto semplice e dettagliato ma è anche riuscito a chi avesse solo dei sopspetti, come la sottoscritta, ad avere una più lucida consapevolezza di ciò che accade a nostra insaputa. Grazie ancora e un grosso complimento a tutto e a tutti quelli che c'erano dietro l'attore! :) (autore, luci ecc...)

sofia

19 Novembre 2006
18:56

Il formato Xvid occupa circa 600 MB, scarica quello ;-)

Marco Pigliapoco

19 Novembre 2006
10:25

Spettacolo veramente interessante, ben fatto; il tema è sciorinato perfettamente ed è ben interpetrato per i non addetti ai lavori; il protagonista esprime una , purtroppo, non comune carica di simpatia oltre che di bravura tecnica. Anche la scelta musicale non è banale, assolutamente! Sono contento di aver speso bene queste mie 2 ore e, non ultimo, intendo ribadire che per me è importante la scelta di partecipare questo gran bel lavoro a tutti e, gratuitamente!!! Molti complimenti . Guido Tarantino

guido

5 Novembre 2006
18:16

complimenti per tutto il filmato.con semplicità si è fatto capire il potere dellla logica del stermio dell umanita e da chi comamanda a uso e piacere la vita di ognuno di noi essere umano.Paure malattie fame e povertà crea la mamma dell'ignoranza-Affinchè la sottomissione sia sovrana- Rockefeller e comp......la mafia della sanità.o poteri occulti.filmati così fanno molto bene a quelle persone che incominciano a chidersi PERCHé.................

bruno

4 Ottobre 2006
16:16

Ho provato a scaricarlo, ma si vedono solo i prime 5 minuti, ma il file è ben 3.6 Gb....AIUTO

Thomas AVANZINI