Chi è Online

124 visite
Libri.itBESTIARIO UNIVERSALEMICHELANGELO. LANA JUAN CATALOGOFRIDA KAHLO (I)PRINT SET SEBASTIAO SALGADO GENESI

Fai un link ad Arcoiris Tv

Utilizza uno dei nostri banner!


Rivista ILLUSTRATI

Sfoglia riviste di Illustrati

Quando c'era Silvio - Storia del periodo berlusconiano

ArcoirisTV
3.0/5 (364 voti)

Codice da incorporare

Dimensioni video

Scheda da incorporare

Riproduci solo audio:
Arcoiris - TV
Un film di: Beppe Cremagnani e Enrico Deaglio
Con la partecipazione di: Lella Costa
Musiche di: Carlo Boccadoro
Regia di: Ruben H. Oliva
Alla vigilia delle decisive elezioni del 2006, il primo film che racconta l'avventura di Silvio Berlusconi.
L'uomo che ha più diviso gli italiani raccontato con immagini, interviste e documenti visivi inediti e unici.
I misteri della sua villa.

Il segreto dei suoi capelli.
La vera storia dello stalliere della mafia (e le sue conseguenze).
La moltiplicazione della sua ricchezza.
La giornata dello scandalo al Parlamento europeo di Strasburgo.
Il mausoleo costruito sul modello della tomba di Tutankhamon... ...e molto altro ancora.
Si ride, ci si agita sulla poltrona, si pensa: Ma è tutto vero? Si, tutto vero.
Cortesia del settimanale Diario.

22 commenti


Per pubblicare il tuo commento, riempi i campi sottostanti e clicca su "Invia". Riceverai una email con la richiesta di conferma.


6 Maggio 2008
19:40

Ho visto tutto il lungometraggio con estrema attenzione ma, per la verità, sono rimasto assai deluso. Deaglio rimane in superficie e non scandaglia praticamente nulla. Non c'è alcun riferimento alla guerra in atto tra banche per assicurarsi la gestione del risparmio ; non c'è alcun riferimento alle cartolarizzazioni del demanio pubblico ai privati ; il ruolo della finanza e dell'industria resta, pressocchè, ai margini di tutta la vicenda ; non c'è menzione delle ingerenze dello IOR nè degli speculatori d'oltre frontiera che guardano, compiaciuti, allo sfascio delle istituzioni del nostro paese. La vicenda berlusconiana sembra nascere e finire con lui. Troppo comodo e troppo facile.

Christian

21 Aprile 2008
19:44

ma la sinistra dov'era???? che riflettano e facciano un bel esame di coscienza ... abbiamo bisogno che chi ci rappresenta sia onesto e leale ... noi cittadini credo abbiamo iniziato a farlo e sopratutto moi giovani ... il futuro è nostro ... abbiamo un cervello ..non facciamolo manipolare dagli squali ... usiamolo!!!!!!!!!!

franco

10 Aprile 2007
12:39

lo strumento pre-elettorale (come d'altra parte com'è successo per il film "Il caimano") ha funzionato! tutto bene! ...comunque il "centro"sinistra ha vinto le elezioni e devo dire che con il "buon" vecchio Prodi adesso si che le cose vanno proprio bene! adesso sì che siamo tutti più ricchi, più felici, più europeisti, più sicuri, ... eh sì! direi che era proprio Berlusconi il male dell'Italia! mah! beati voi...!

Giacomo

28 Marzo 2007
17:36

forse non tutti si rendono conto che stiamo uscendo da una dittatura , è riuscito a far odiare gli italiani ed a dividerli, non posso credere che l'abbiamo avuto come presidente del consiglio, incredibile a pensarci, spero ci sia bastato come lezione per il futuro dell'italia, riconciliamoci siamo un solo grande popolo, mai piu un tiranno al governo alleato dei leghisti, mai più.

martino

5 Giugno 2006
10:08

Bisogna divulgare il video a tutti gli amici e parenti, è l'unico modo per far conoscere la verità e la presa in giro. Siamo in una repubblica democratica a dittatura mediatica o meglio repubblica delle banane. I giornalisti sono tutti servi e non ci fanno sapere nulla. Il modo di corrompere da parte di quello è micidiale. Io ti dò e tu non rompi i coglioni. Ha fatto così con tutti coloro che potevano contraddirlo eccetto con Biagi, Santoro, Luttazzi, Tramaglia, Grillo, Strada, menti libere, uomini liberi che ha tranquillamente licenziato dall'informazione. Facciamo attenzione che se torna al governo oscurerà anche internet perchè noi uomini liberi non possiamo e non dobbiamo riflettere.

alex

23 Maggio 2006
02:40

il filmato in questione l'ho acquistato da un'edicola in DVD. Dal tuo sito non sono riuscito a...rivederlo. Non entro nel merito tecnico del problema. Mi compiaccio, invece, che il regista abbia denunciato quello che NON tutti gli italiani, che sanno, vogliono capire. L'esito elettorale l'ha dimostrato: il centro sinistra ha vinto per una manciata di voti e questo deve farci riflettere, tutti.

guglielmo1942

18 Maggio 2006
14:35

Francesco il filmato(più o meno amatoriale,va sottolineato)non perde quando si trattano argomenti come il mausoleo ed il lifting,sono delle aggiunte che servono a delineare una personalità alquanto contorta...da una parte c'è il politico con le grandi contraddizioni,dall'altra l'uomo che è molto più sconcertante del politico!

Azzurra

11 Aprile 2006
12:40

Comunque non ci sono parole, ovunque c'è la tua mano. Silvio io mi sento onorato di essere italiano. VINCENZO

vincenzo

6 Giugno 2006
12:24

Sono angosciato e schifiato oserei dire un po' impaurito! Rivedo i fantasmi del fascismo.

Stefano

9 Aprile 2006
17:28

non mollare . resiostere resistere resistere

redbeppeulisse