Arcoiris TV

Chi è Online

310 utenti
Libri.itROCKY: THE COMPLETE FILMS - edizione limitataIL LUPO CHE AVEVA PAURA DI TUTTON.201 CARUSO ST JOHN (2013-2019)N.197 BRUTHER (2012-2018)MERLINO, SALCICCIA E TARTINA

Fai un link ad Arcoiris Tv

Utilizza uno dei nostri banner!


Tag: Giuseppe

Totale: 13

Giuseppe Servillo - Ri-Ciclo nella cellula neoplastica: utilizzo di energie alternative

Giuseppe Servillo - Ri-Ciclo nella cellula neoplastica: utilizzo di energie alternative

Festa di Scienza e Filosofia, quinta edizione.
Foligno, Liceo Scientifico "G. Marconi" Succursale via Cairoli, 11 aprile 2015. Riprese e montaggio a cura dell'ITT Foligno.

Visita: www.festascienzafilosofia.it

Gli angeli sopra il cielo "vuoto" di Moglia

Il video interpretato il 3 agosto nella zona rossa del Comune terremotato di Moglia Mantova(Lombardia) dal Soprano Mina Blum, è stato realizzato per essere utilizzato nella documentazione dei danni provocati dal terremoto del maggio 2012 nel comune di Moglia. Le riprese realizzate da fotografo Gianni Bellesia mostrano sullo sfondo il fronte della chiesa parrocchiale pericolante. Copie del presente video sono state inviate al Presidente Giorgio Napolitano, a Sua Santità Benedetto XVI al fine di mantenere vivo il ricordo sui drammi che il terremoto ha provocato alle popolazioni di Moglia e non solo a quelle dell'Emilia. Il brano interpretato dal vivo dal soprano Mina Blum senza amplificazione è "La Vergine deglia Angeli" di Giuseppe Verdi. Il brano è dedicato in modo particolare a tutti quegli "Angeli" che senza volare e senza ali, ma con mani e cuore grandi, sono passati per Moglia ad aiutare la gente colpita dal sisma.

G. Micheli - Trasformazioni demografiche e nuovi corsi di vita

Scuola di cultura politica 2011 - 2012 "In un mondo che cambia".7° modulo - "La nuova agenda politica"Giuseppe Micheli - Trasformazioni demografiche e nuovi corsi di vitaMilano 14 aprile 2012

Visita: www.scuoladiculturapolitica.it

Berta - Bassetti: Il dualismo italiano. Questione settentrionale o questione del Nord

Scuola di cultura politica 2010-2011.Aspetti essenziali della cultura e dell'agenda politica della sinistra. 4° modulo: La crisi della Seconda Repubblica.Intervento di Giuseppe Berta con Piero Bassetti: "Il dualismo italiano. Questione settentrionale o questione del Nord".Milano 15 gennaio 2011

Comitato monterubbiano - conferenza stampa per il parco di San Rocco

Il racconto del comitato sulle vicende annesse alla questione del parco di san rocco e la costruzione di un ristorante/chiosco all'interno di esso.La storia in breve:I cittadini per caso vengono a sapere che l'amminbistrazione ha preso un motuo a loro dire esiguo, per il bilancio di un comune come monterubbiano, per costruire una struttura ricettiva all'interno di un area protetta da vincoli paesagistici. Da qui la formazione di un comitato e le proteste dei cittadini per l'approvazione di questo progetto a loro dire dannoso

Visita: www.telestreeti3.it

Monterubbiano La cronostoria degli eventi che coinvolge il parco di san rocco ed il ristorante

Questa raccontata è la cronostoria raccontata dal comitato dei fatti accaduti per il ristorante a san rocco.Il comitato nella voce di Stefania Acquaticci racconta ache attraverso immagini dei giornali del periodo tutti i fatti intercorsi fino alla conclusione.Il parco di monterubbiano ha dei vincoli paesagistici e la popolazione è molto legata ad esso perche rappresenta per loro la loro infanzia e di conseguenza questo fatto è stato omlto sentito da tutto il paese.L'amministrazione in carica :sindaco Ing. Francesco Pagliarinivicesindaco Giuseppe ManciniAssessore Antonio Luciano CiucaniAssessore Giuseppe EgidiAssessore Meri Marziali

Visita: www.telestreeti3.it

Monterubbiano Il comitato racconta di san rocco ed il ristorante

A san rocco nel periodo di Maggio 2010 nasce un comitato spontaneo di cittadini per protestare contro la decisione del comune e la sua amministrazione di realizzare una struttura commerciale nel parco storico di SAN ROCCO. San rocco è il parco che si trova quasi in centro del paese e ha una sua storia molto lontana. Molti dei cittadini considerano questo parco come parte di loro stessi visto che hanno passato la loro infanzia in quel luogo.Quello che andrete a vedere qui è il racconto dei fatti e le opinioni del comitato in merito alla realizzazione di un chiosco che sembrerebbe piu propendente per un ristorante all'interno di quest'area che tra l'altro ha anche un vincolo paesagistico.L'amministrazione in carica :sindaco Ing. Francesco Pagliarinivicesindaco Giuseppe ManciniAssessore Antonio Luciano CiucaniAssessore Giuseppe EgidiAssessore Meri Marziali

Sotto la lente "Privatizzazione acqua"

Intervento del giornalista Giuseppe Marino sulla privatizzazione dell’acqua durante la trasmissione "Sotto la lente" di Class CNBC, Marino è anche autore del libro "La casta dell'acqua" ed. Nuovi Mondi da poco pubblicato.

Cittadini per la Costituzione

Unirsi per difendere la Costituzione dal tentativo sempre più evidente dell'attuale governo di stravolgerne gli equilibri. Resistere alla volontà dichiarata di limitare a vantaggio dell'esecutivo i poteri del parlamento,del Capo dello Stato, della magistratura e delle istituzioni di garanzia in genere. Per tre giorni, ad Acquasparta, in Umbria si è discusso sulle ragioni e sugli obbiettivi di un'alleanza tra movimenti e associazioni che intendono mobilitare la società civile e rafforzare la risposta, considerata debole, dell'opposizione parlamentare. Trenta minuti di video, scanditi dalle immagini del sit-in del Popolo Viola, in Piazza SS Apostoli,a Roma, del 30 gennaio scorso, e della tre giorni di Acquasparta. Con le parole di personalità note e meno note, l'autore ha costruito un manifesto ideale di questa alleanza.

Visita: www.nandokan.it

Performance "ACTION 30"

Performance "ACTION 30" con il fumettista Giuseppe Palumbo (Martin Mystere, Diabolik..), Alberto Casati, Luca Acito.
COLLETTIVO Action30 Formatosi tra il 2005 e il 2006, è un gruppo multivocale composto da grafici, fotografi, disegnatori, video-maker, ricercatori, giornalisti e attivisti, residenti in Italia e in Francia, il cui obiettivo è percepire le "nuove" forme di razzismo e di fascismo usando gli anni 30 del XX secolo come una lente d'ingrandimento. La tragica lucidità di quegli anni serve, infatti, a rendere meno opachi i paesaggi di oggi e a stimolare nuove posture critiche e creative.
L'ipotesi di partenza è che stiamo vivendo una strana riedizione degli anni 30 e che, di conseguenza, non basta analizzare, interpretare, spiegare. Bisogna fare qualcosa, agire. Per Action30 agire significa, in primo luogo, rimettere in discussione i "format" abituali. Sia a livello della trasmissione del sapere, ibernata nelle tradizionali forme accademiche, sia a livello della comunicazione.

Visita: www.copyleftfestival.net