Arcoiris TV

Chi è Online

523 utenti
Libri.itTHE GOLDEN AGE OF DC COMICS - #BibliothecaUniversalisMIGUEL RIO BRANCO. MALDICIDADEWARHOL ON BASQUIATLOMBROSOLOGO DESIGN. GLOBAL BRANDS

Fai un link ad Arcoiris Tv

Utilizza uno dei nostri banner!





Tutti i filmati di EMERGENCY


Intervista a Giuseppe de Marzo 'Associazione A Sud' - La crisi in Nigeria

ArcoirisTV
2.3/5 (24 voti)
Condividi Segnala errore

Codice da incorporare

Dimensioni video

Scheda da incorporare

Riproduci solo audio:
Arcoiris - TV
La Crisi in Nigeria, il ruolo dell' ENI nel delta del Niger.
Nell' intervista Giuseppe de Marzo di A Sud denuncia il ruolo dell'ENI nell attuale crisi in Nigeria e anche una relazione alla vicenda degli italiani rapiti e delle operazioni che l' azienda pratica al di fuori delle convenzioni internazionali.
Visita il sito: http://www.asud.net

3 commenti


Per pubblicare il tuo commento, riempi i campi sottostanti e clicca su "Invia". Riceverai una email con la richiesta di conferma.


16 Marzo 2007
11:51

I nostri Parlamentari e governanti, non si sentono un po' assassini? Scaroni, qualche minuscolo senso di colpa ce l'ha? Provare dei sensi di colpa è nella natura umana. Non provare un minimo di senso di colpa, dovrebbe farci riflettere su come possa essere accaduta una violazione della natura umana. Per quanto riguarda il gas bruciato (ammetto la mia ignoranza) perché non utilizzarlo a fini energetici? Saluti

Giovanni

15 Marzo 2007
20:14

Fa una grande tristezza vedere come l'Eni di Enrico Mattei, partigiano, si sia ridotta dopo la sua morte. Mattei aveva una concezione dell'impresa di Stato orientata alla condivisione della ricchezza ottenuta dall'estrazione e dalla vendita di gas e petrolio. L'attuale dirigenza Eni si comprta invece come ne' piu' e ne' meno le "sette sorelle". Chi semina vento raccoglie tempesta...

phzerouno

14 Marzo 2007
22:26

L'accusa di Giuseppe De Marzo è grave e imbarazzante . Dichiara , al contrario di , SCARONI , che il governo , ha delegato l'ENI a trattare con i guerriglieri e il Governo Nigeriano. Scaroni ha dichiarato di avere esaurito ogni margine e possibilità di trattativa , in quanto i guerriglieri , lo hanno espressamente 'rifiutato. Scaroni , ha aggiunto di avere formalmente chiesto al Governo PRODI , di ooccuparsi , politicamente , del caso . Nè D'Alema nè PRODI , hanno mai confermato tale stato di cose . SCARONI , dovrebbe ,-ne dubito,-sapere quali e quanti sono i guasti prodotti in Nigeria , e , il Governo Italiano , dovrebbe richiamarlo al rispetto deggli impegni mondiali sottoscritti dall'Italia ! L'ENI è un'Azienda Italiana e a partecipazione , maggioritaria dello STATO . Nel 1960 , quando l'ing.E.MATTEI , ha creato in Nigeria le strutture che l'ENI 2007 , gestisce , le popolazioni con entusiasmo , riconoscenza e gratitudine , per gli accordi e le concessioni ottenute . In tale stato di cose ,-duole e addolora dirlo , scrivendolo , che Cosma RUSSO e Francesco Arena , rischiano ...fortemente la VITA ! L'ENI post Mattei ha provocato guasti irreparabili e rinnegato e disatteso gli accordi esistenti nel territorio ! Per sudditanza e dipendenza dalla SHELLe TEXACO ? La responsabilità dell'ENI è gravissima , ma , il disinteresse dell'ITALIA è complice e connivente ! Per una AZIENDA di STATO è una VERGOGNA !....infanga la civiltà italiana , la moralità imprenditoriale dell'ENI.....la memoria di Enrico MATTEI !

luigi augello