183 utenti


Libri.itIO PERSONAPICCOLO ORSO E PICCOLO TIGRE VANNO IN CITTÀIL CASO LUPO CATTIVOCOME LE NUVOLEUN REGALO PER LA MAMMA
Emergency

Fai un link ad Arcoiris Tv

Fai un link ad Arcoiris Tv

Utilizza uno dei nostri banner!








Il valore di una caramella

ArcoirisTV
3.8/5 (145 voti)
Condividi Segnala errore

Codice da incorporare

Dimensioni video

Scheda da incorporare

Riproduci solo audio:
Arcoiris - TV
Da Biach' a Trieste lungo il cammino degli indesiderati

"Ho trovato in tasca questa caramella me l’ha regalata un ragazzo incontrato sul confine della fortezza Europa tra la Bosnia e la Croazia, era sfinito, brutalmente respinto dalla polizia con i suoi compagni di strada. Li abbiamo aiutati come potevamo e lui ci ha regalato delle caramelle…"

Uno degli insormontabili confini della fortezza Europa, per molti, troppi esseri umani, è in Bosnia lungo la frontiera con la Croazia. Ascoltando le storie di chi tenta il “game” (il tentativo di superarlo) ci si sente a disagio anche solo per avere avuto la fortuna di essere nati dalla parte giusta . Ma tra queste scoraggianti riflessioni, emergono ricordi di gesti e momenti magici, spontanei, semplicissimi, umani, raccolti lungo il viaggio.

Regia Elena Bedei
riprese e montaggio - Elena Bedei
postproduzione - Midia Kiasat

4 commenti


Per pubblicare il tuo commento, riempi i campi sottostanti e clicca su "Invia". Riceverai una email con la richiesta di conferma.


2 Luglio 2022
23:00

Un documento importante questo di Elena Bedei , un altro capitolo audiovisivo che si aggiunge alla storia dis-umana del "popolo emigrante" a cui stiamo assistendo da troppo tempo. Una storia che grazie al collettivo Opponiamoci ci viene mostrata da qualche anno con la cruda realta' di cui e' capace la macchina da ripresa. Un documentario "lento" questo perche' lento e' il cammino di questa gente che spesso impiega anni per percorrere poche centinaia di chilometri solo per vedersi respinti da ufficiali di frontiera con pochi scrupoli e zero empatia. Ma anche ci mostra che alcuni ce la faranno e troveranno persone ed organizzazioni pronti ad aiutarli e curare i loro piedi feriti dal tanto camminare. Opponiamoci rende visibile un popolo invisibile.

Paolo paci

22 Giugno 2022
16:44

Accanto a una valutazione fortemente positiva dei contenuti del video, mi interessa formulare un'annotazione che può rivelarsi utile, per accostarsi, anche alle difficoltà di realizzazione di un lavoro di questo tipo. Nel breve testo che appare a chiusura del filmato, Elena Bedei aiuta a capire come sia difficile misurarsi anche con la necessità di non creare problemi proprio alle persone di cui si denunciano condizioni e difficoltà; fornendo identificazioni troppo precise di volti e luoghi delle vicende raccontate. Un non semplice equilibrio da realizzare tra narrazione e denuncia, un'indicazione sul metodo di lavoro che rende ancora più interessante il risultato finale. Un motivo in più per far circolare il video anche nelle scuole. Una nota tecnica: mettendo in pausa il player sul testo in coda al video è possibile leggerlo per intero.

gianfranco

22 Giugno 2022
10:58

Bel documentario che getta una luce inedita sulle vite di emigranti in cammino da paesi lontani ed approdati in una specie di livido limbo in Bosnia. Emozionante.

Marina Tornaghi

20 Giugno 2022
22:08

Testimonianza 'forte' di una storia poco documentata. Brava Elena: impegnata e coraggiosa come sempre

paola morico