218 utenti


Libri.itROBERT CRUMB. SKETCHBOOK, VOL. 6: 1998 - 2011GREEK MYTHSLIVING IN MEXICO - 40th AnniversaryDAISY E L’UOVOIL LUPO IN MUTANDA 3 - FURIOSI E VELOCI
Emergency

Fai un link ad Arcoiris Tv

Fai un link ad Arcoiris Tv

Utilizza uno dei nostri banner!






Un'altra utopia: la città del sole

ArcoirisTV
4.4/5 (534 voti)
Condividi Segnala errore

Codice da incorporare

Dimensioni video

Scheda da incorporare

Riproduci solo audio:
Arcoiris - TV
di Ugo Adilardi, Marco Casodi, Tommaso D'Elia, Milena Fiore
Una bella storia. La storia di chi ha creduto che i "diversi" -in questo caso i pazienti psichiatrici- possano e debbano avere una esistenza "normale".

E ha dimostrato che si può fare, che questa utopia -come tante altre- è realizzabile.

La fondazione "la città del sole" da più di venti anni lavora con i pazienti psichiatrici e nel corso del tempo ha costruito con loro straordinarie attività, un modello abitativo inclusivo e non isolato: una stazione radio divertente e fantasiosa, un apprezzatissimo festival di cinema, un ristorante coi fiocchi.

E non è finita qui... gli operatori e Matteo e Vanni e gli altri (a cui è impossibile non voler bene) sono pronti per altre esemplari imprese.

2 commenti


Per pubblicare il tuo commento, riempi i campi sottostanti e clicca su "Invia". Riceverai una email con la richiesta di conferma.


16 Ottobre 2021
22:11

Oh! Grazie caro Ugo. Che emozione rivedere Matteo. E vederlo al mare. Mi ha colto di sorpresa questo film e mi ha fatto piangere. Le utopie diventate realtà sono una botta di vita e apportano sorrisi al cuore, insomma la loro forza coinvolge aldilà delle parole ed questo è palpabile nel film di una grande delicatezza nel modo in cui si avvicina al suo soggetto senza mai assennare chi sa quale verità riducibile a parole inevitabilmente povere. Un momento puro di cinema!

Magali

16 Ottobre 2021
21:22

Bello, ma in particolare una scommessa sulla vita, che dà speranza, che parla di malattia e normalità allo stesso tempo perché c'è una società inclusiva che lo rende possibile.

Gianfranco