168 utenti


Libri.itLA CACCIASUPERCIUCCIO VOL. 3IL LUPO IN MUTANDA 5 – IN BRAGHE DI TELAIL GENIO DEL BARATTOLO DI RAVIOLILA LUCERTOLA
Emergency

Fai un link ad Arcoiris Tv

Fai un link ad Arcoiris Tv

Utilizza uno dei nostri banner!








Non rimarrò in silenzio: Le verità di Mimmo Lucano

ArcoirisTV
4.7/5 (4998 voti)
Condividi Segnala errore

Codice da incorporare

Dimensioni video

Scheda da incorporare

Riproduci solo audio:
Arcoiris - TV
In un viaggio verso la Locride, che procede per tappe di avvicinamento geografico, storico e sentimentale, incontriamo i testimoni i maestri e gli allievi di Mimmo Lucano, l’ex sindaco di Riace ideatore di un modello di accoglienza apprezzato da sindaci e intellettuali di mezzo mondo. Ma in Italia Mimmo è sotto processo, e con una quindicina di capi d’accusa. L’approdo del viaggio è la sua testimonianza, ruvida fragile e intensissima, la sua verità. Così si scoprono le fonti laiche e religiose che hanno ispirato il Villaggio Globale di Riace. Ma anche il feroce uso strumentale che del suo ‘modello’ hanno fatto i ministri dell’interno di opposti governi, da Minniti a Salvini; il suo calvario giudiziario, il travaglio della sua anima. Mimmo promette: “Io non starò zitto”.

un film di: Tommaso D’Elia, Daniela Preziosi, Simone Pallicca, Ugo Adilardi
regia: Tommaso D’Elia
prodotto da: Arcoiris.tv
fotografia: Tommaso D’Elia, Ugo Adilardi, Angelo Marotta, Simone Pallicca
interviste: Tommaso D’Elia, Daniela Preziosi
montaggio: Simone Pallicca

Visita: www.produzionidalbasso.com

Visita: www.produzionidalbasso.com

90 commenti


Per pubblicare il tuo commento, riempi i campi sottostanti e clicca su "Invia". Riceverai una email con la richiesta di conferma.


27 Dicembre 2020
18:42

Nelle scuole. deve essere proiettato nelle scuole !

Francesco

27 Dicembre 2020
16:51

Molto interessante, grazie!

Marta Galluzzo

27 Dicembre 2020
15:39

Un'esperienza davvero "modello" che il potere dei governi cdxsx ha voluto delegittimare, ma che rimane luminosa per chi crede in una società futura più giusta e umana!

Mauro Matteucci

27 Dicembre 2020
12:08

Non l'avevo visto fino ad oggi, non so perchè mi era sfuggito. Comunque è veramente molto bello!!! Bravi!! Spero che in Italia ci sia stata un'ampia divulgazione

alamachiara dal Nicaragua

27 Dicembre 2020
11:52

È un film talmente emotivo e coinvolgente da diventare documento. La descrizione dei fatti accaduti è così precisa da diventare racconto. Chiunque si occuperà di quel momento storico politico non potrà prescindere da questo documentario. DEVE essere visto. Carlo

Carlo

27 Dicembre 2020
02:24

Un doc che ha il pregio di lasciare una traccia importante del lavoro e del servizio di Mimmo.

alex corlazzoli

27 Dicembre 2020
00:28

Questo è un documento importantissimo, un tassello della Storia Italiana del XXI secolo, e come tale deve raggiungere la massima diffusione per aprire dibattiti nelle scuole, nelle associazioni, nei programmi TV. Tutta l'intervista a Mimmo Lucano ci tocca profondamente e illumina con una forza sconvolgente tutta la ricostruzione che la precede, data dalle parole poetiche del vescovo Bregantini e da quelle chiare e concrete dei vicesindaci Tonino Perna e di Ilario Ammendolia. Qui scopriamo come per meschine opportunità di consenso elettorale i politici, persino quelli che si definiscono di sinistra, si attivano per distruggere un progetto umanitario di integrazione degli immigrati. Il Villaggio Globale di Riace è divenuto un modello di accoglienza e integrazione riconosciuto in tutto il mondo e i nostri "uomini di potere" politici, ministri e prefetti si adoperano per delegittimarlo e per distruggerlo. Non possiamo che unirci a questo urlo disperato di indignazione di Mimmo Lucano, a questa denuncia nei confronti di un "ingiustizia" spietata e cieca perpetrata su un' umanità alla ricerca di salvezza, e su un uomo e il suo progetto che aprivano alla speranza. Grazie a Tommaso D'Elia e a tutti i collaboratori per avere realizzato un opera così preziosa.

Valentina Pezzini

26 Dicembre 2020
18:22

Non scegliamo noi dove nasciamo. Purtroppo i Mimmo Lucano sono molto pochi e i Minniti e i Salvini sono tanti, con la bestemmia di avere in mano un rosario.

Giovanni Lugli

26 Dicembre 2020
17:39

Veramente molto bello, complimenti

Alberto

26 Dicembre 2020
16:34

LA VERITA' di MIMMO LUCANO, ben raccontata nell'accattivante documentario rappresenta un pugno allo stomaco per chi crede nella giustizia e fair-play delle Istituzioni italiane. Una storia ancora in bilico tra politica corrotta, prepotente, collusa e crimine organizzata, raccontata attraverso ficcanti interviste con i principali protagonisti Dallo stesso Mimmo Lucano ex sindaco di Riace, che fu sostenuto da pochi gentiluomini come il vice sindaco di Reggio Calabria, Tonino Pinto, il Vescovo Giancarlo Bregantini, e diversi rappresentanti della militanza di sinistra. Lo scenario - un Sud, svuotato dalla emigrazione ma poi brevemente ripopolato da una ondata di migranti, Kurdi, Africani, Magrebini, accolti ed aiutati con generosità e coerenza politica. Un filmato emozionante, dove spicca l' che mette a nudo la personalità di Lucano. Per chi non conosce la storia del "Profeta Mimmo", (come lo definisce il Vescovo) e del Paese di Riace - insieme ad altri Comuni della Locride - il documentario offre una prospettiva fedele, lasciando inoltre intuire quant'altro potrebbe ancora uscire dalla scatola di Pandora, se Mimmo Lucano non rimarrà in silenzio....

Tony Shargool