484 utenti


Libri.itREGALO DI NATALEMERLINO E LA MAMMA DI RENARDOTROVIAMO UN TESOROREDOUTÉ. BOOK OF FLOWERS - 40th AnniversaryJOHANN CHRISTOPH VOLKAMER, CITRUS FRUITS (INT) - XL
Emergency

Fai un link ad Arcoiris Tv

Fai un link ad Arcoiris Tv

Utilizza uno dei nostri banner!






Tutti i filmati di Festivaletteratura

Totale: 112

Interviste impossibili - Paul Auster con Peter Florence

“IL MONDO È NELLA MIA TESTA, IL MIO CORPO È NEL MONDO”
interviste impossibili
Scriveva Paul Auster (Trilogia di New York, La musica del caso, 4 3 2 1), appena ventenne, riguardo alla decisione di diventare scrittore... decisione che non possiamo fare a meno di apprezzare. Da allora ne è passata di acqua lungo il fiume Hudson, e lo scrittore originario di Newark è diventato uno dei più importanti protagonisti della letteratura statunitense contemporanea, cantore della Grande Mela in tutte le sue sfaccettature e creatore di un universo letterario "a vasi comunicanti" in cui la riflessione sul ruolo delle coincidenze e degli eventi casuali lega un immenso corpus di storie. E ora provate a immaginarvi a Brooklyn, seduti nella tabaccheria dell'Auggie Wren di Smoke, mentre le voci di Auster e Peter Florence vi accompagnano in un viaggio nell'America di oggi, tra attualità politica e sociale, conflitti razziali, potere dei media e nevrosi dell'uomo, dove la sfera dell'immaginario si fonde con la quotidianità e l'intimismo autobiografico di un grandissimo narratore.

Accenti 2019: Climate fiction - la distopia dietro l'angolo

con Fabio Deotto, Stephanie LeMenager e la redazione di "la Balena Bianca"

Spesso la letteratura ha saputo prevedere pericoli e lanciare moniti all'umanità attraverso opere surreali o fantascientifiche. La climate fiction ne è un recente esempio. A presentarci questo fenomeno letterario che raccoglie consensi in tutto il mondo sono Stephanie LeMenager (in collegamento Skype), e Fabio Deotto (Un attimo prima).

Accenti 2019: Quanto siamo retorici! con Dino Baldi

Spesso il termine "retorico" viene usato per indicare un discorso privo di sostanza, falso o tendenzioso. In realtà, tutti noi usiamo ogni giorno tecniche sofisticate per convincere o impressionare chi ci sta davanti, soprattutto quando crediamo di parlare spontaneamente e senza regole. Nell'arte della persuasione, davvero poco è stato inventato dopo i Greci e i Romani: ecco dunque un piccolo corso per diventare consapevoli di quanto siamo retorici alla maniera antica.

Accenti 2019: Roma come metafora con Domenico De Masi

Nel 1817, durante un soggiorno a Roma, Stendhal annotò: "Mai uno sforzo, mai un po' d'energia: niente che vada di fretta". Ma cosa potremo dirne nel prossimo futuro? Secondo Domenico De Masi (Roma 2030), Roma dovrà nutrire le sue tre anime: quella di metropoli, quella di capitale e quella di città-mondo. Il suo triplice destino dipende da una visione alta, coerente con il genius loci di questa città unica.

Accenti 2019: Le sante ossa con Cristina Cattaneo e Davide Porta

Tra i diversi settori di ricerca del LABANOF (Laboratorio di Antropologia e Odontologia Forense) di Milano, uno dei più appassionanti è senz'altro quello archeologico. Lasciati per un attimo da parte i casi di attualità giudiziaria, Cristina Cattaneo e Davide Porta si sono dedicati recentemente ai resti di alcuni morti eccellenti – i santi Ambrogio, Gervasio e Protasio –, dando conferma attraverso i loro rilievi scientifici ai racconti di alcune antiche fonti devozionali.

Accenti 2019: Abbraccia tuo padre che è una foresta con Tiziano Fratus

"…mi continuo a chiedere, senza formulare una risposta definitiva se un albero ci senta, ci percepisca e magari ci ascolti... poi siedo accanto a una corteccia, mi abbandono alla meditazione e una ragione istintiva mi accompagna lungo un sentiero luminoso". Tiziano Fratus nel suo ultimo libro Giona delle sequoie ci fa compagni di viaggio nel cuore di una natura potente capace di interrogarci.

Accenti 2019: Imperfezioni di successo con Telmo Pievani

Il nostro cervello e il nostro sistema genetico sono pieni di buchi, ridondanze, soluzioni "arrangiate", eppure restano tra le realizzazioni più sofisticate e complesse della natura. Telmo Pievani (Imperfezione. Una storia naturale) rilegge la storia evolutiva dal punto di vista di tutte le cose sbagliate che hanno finito per funzionare.

Accenti 2019: Una questione di ruote con Valentina Tomirotti e Lella Costa

Una vita da spingere, ma certo non vissuta al rallentatore. Valentina Tomirotti (Un altro (d)anno) ci consegna un racconto autobiografico ironico e caparbio, avvisandoci che questo è solo l'inizio.

Alessandro Vanoli - Un'idea di Mediterraneo

Popoli in fuga, spedizioni di conquista, scambi di merci e di saperi, epiche e furibonde battaglie, assalti di pirati, viaggi disperati di donne e uomini senza futuro. Che cosa è capace di raccontarci ancora, il Mediterraneo? Un viaggio tra passato e futuro attraverso il Mare Nostrum, con Alessandro Vanoli (Quando guidavano le stelle, Strade perdute, Storia di parole arabe).

Accenti 2019: Il linguaggio dei media, gli stereotipi e le discriminazioni di genere

con Franco Grillini, Barbara Mapelli e Maria Teresa Celotti

L'Italia rimane un paese fortemente sessista. Troppo spesso giornali e TV finiscono per consolidare un'attitudine "normalmente" discriminatoria arrendendosi a un linguaggio permeato di cliché e pregiudizi ormai d'uso comune e apparentemente innocui. Franco Grillini, storico fondatore di Arci Gay, e Barbara Mapelli, studiosa di culture di genere, tracciano un quadro della situazione insieme a Maria Teresa Celotti, delegata Pari opportunità Ordine giornalisti Lombardia.