Chi è Online

Chi è Online

411 utenti
Libri.itALBERTUS SEBAAMERICA 1900IL PRINCIPE CERCA MOGLIEERNST HAECKEL (GB) - 40DAVID LACHAPELLE. LOST AND FOUND - GOOD NEWS - Art Edition
Emergency

Fai un link ad Arcoiris Tv

Fai un link ad Arcoiris Tv

Utilizza uno dei nostri banner!






Categoria: TELEVISIONI E MEZZI DI INFORMAZIONE

Totale: 1110

04)- Edilizia sicura - I prodotti chimici e REACH

L'informazione su come lavorare più sicuri e rivolta a lavoratori,artigiani,cittadini.
La nuova puntata di 'Edilizia sicura', il quindicinale realizzato dal CPTO -Istituto Edile di Bologna, è dedicata a come prevenire i rischi provenienti
dall'uso dei prodotti chimici e al provvedimento europeo REACH che dal 1
Giugno 2007 regola la registrazione, la valutazione, l'autorizzazione e la
restrizione nell'uso dei prodotti chimici.
Nella puntata intervengono nell'ordine:
il premio Nobel per la Letteratura Dario FO
un lavoratore edile che presenta la sua opinione sul tema
il dott. Gino Rubini responsabile Ambiente e Sicurezza CGIL Emilia - Romagna
la dottoressa Paola Maretti, di CNA Ambiente Bologna.
Vengono messi in onda due cartoni di NAPO, il personaggio creato a livello europeo per promuovere
la sicurezza sul lavoro, e diffuso a livello italiano da INAIL.
Continua la rubrica 'Giusto o sbagliato' curata dall'ing. Ugo Di Camillo,
che in un cantiere edile mostra alcune buone e cattive pratiche con prodotti
chimici.
Come sempre, un'attenzione particolare è rivolta ai lavoratori stranieri, in
questa puntata vi è una frase sulla sicurezza tradotta in rumeno.
Al termine della puntata vi è un approfondimento sul nuovo provvedimento
europeo REACH, con un'intervista al parlamentare europeo Guido Sacconi, che
ne ha seguito come relatore il lungo iter.Ulteriori informazioni divulgative sull'argomento rischio chimico e REACH si trovano anche sui siti www.cpto.it e http://www.helpdesk-reach.it/
In onda due volte al mese, il Sabato dalle ore 21.10, sul satellite di Arcoiris Tv
Visita il sito: www.cpto.it

04)- Il Municipio 'ente di prossimità' e il territorio come identità

Intervento di Claudio Tosi - CemeaROMA - Venerdì 31 marzo 2006
2° Incontro - VI° Municipio - Sala del Municipio, P.zza Marranella, 2
Dai Municipi romani, un'idea di rinnovamento della democrazia attraverso uno strumento per l'autogoverno dei cittadini: il NetworkDiritti.
Una serie di incontri per aprire una riflessione sulle forme di rappresentanza e la loro crisi, sulla democrazia e la sua realizzazione.Una formazione partecipata in tema di diritti, rivolta innanzitutto ai cittadini e alle loro forme associative, ma anche agli operatoripubblici e del privato sociale che hanno
scommmesso sulla necessità di dare una qualità nuova alle politiche sociali.
www.barlettaonline.net

04)- Video-dossier: Dayton, dieci anni dopo

04)- Video-dossier: Dayton, dieci anni dopo
Intervista a Stasa Zajovic, "Donne in Nero" di Belgrado
La fine della guerra in Jugoslavia ha lasciato ferite ancora aperte
Le guerre moderne non si possono scindere dalle immagini che le raccontano e rappresentano. Il conflitto nella ex Jugoslavia non fa differenza e, a parte i massacri e le stragi, resta impressa nella memoria collettiva la firma degli Accordi di Dayton (dal nome della città Usa dove si tenne la cerimonia della firma). Il 21 novembre 1995, dieci anni fa. Un tavolo, una stanza elegante, i potenti della terra in piedi e quelli che all'epoca erano i capi di Stato di Bosnia, Croazia e Serbia seduti mentre firmano la pace. Ma quale pace? Sicuramente quella che mette a tacere i fucili, e non è poco, ma anche quella che non ha saputo fare giustizia e che, nell'opinione della grande maggioranza delle genti dei Balcani ha lasciato il gusto amaro di una presa in giro.
Il videodossier è una produzione PeaceReporter
a cura di Christian Elia, Mario Garaffa e Federico Santarelli
Guarda il dossier di PeaceReporter
Visita il sito: www.peacereporter.net

05)- Diamo voce all'africa e alla sua sete di Giustizia

Incontro con la stampa e i responsabili dell'informazione - filmato riassuntivo
Il 14 dicembre 2006, in vista del Forum sociale Mondiale di Nairobi,
alcuni tra i protagonisti della stampa italiana discutono su come dare
più voce all'Africa, ai suoi abitanti e ai suoi problemi, sui canali
di informazione del nostro paese.
Intervengono, tra gli altri: On. Patrizia Sentinelli, Carmine Fotia,
David Sassoli, Antonio Di Bella, Corradino Mineo, Pietro Badaloni,
Enzo Nucci, Massimo Alberizzi, Paolo Serventi Longhi, On. Giuseppe
Giulietti, Flavio Lotti, Francesco Cavalli, Giancarlo Sagramola,
Padre Venanzio Milani, Mario Lubetkin, Roberto Natale, Michele
Concina, Jason Nardi.
Incontro organizzato da: Federazione Nazionale della Stampa Italiana,
Federazione Internazionale dei Giornalisti, UsigRai, Tavola della
pace, Coordinamento Nazionale degli Enti Locali per la Pace e i
Diritti Umani, Articolo 21, Redattore Sociale, Misna, Missione Oggi,
Mosaico di Pace, Nigrizia, IPS, Rivista Solidarietà Internazionale.
Riprese: Riccardo Fioramonti, Roberto Spellucci
Montaggio: Riccardo Fioramonti, Roberto Spellucci
Laboratorio video: 361 gradi

05)- Edilizia sicura - Un ponteggio costruito a norma e ben tenuto previene gli infortuni sul lavoro

L'informazione su come lavorare più sicuri e rivolta a lavoratori,artigiani,cittadini.
Anche nelle ultime settimane vari sono stati gli incidenti mortali e gravi per cadute dall'alto, in alcuni casi per ponteggi carenti o manomessi per lavorare piùin fretta. Dal 2005 in Italia è in vigore la normativa PIMUS ( Piano di Installazione, Montaggio, Uso e Smontaggio del ponteggio),che prevede tra l'altro l'obbligo di corsi di formazione per i lavoratori che sono addetti al montaggio e smontaggio dei ponteggi.Questa puntata tv di 'Edilizia sicura' è quindi dedicata a questo problema.Nella puntata va in onda:
- un intervento di un lavoratore edile
- un resoconto nazionale di alcuni recenti infortuni collegati al ponteggio
- una presentazione sul cantiere della normativa italiana vigente per i ponteggi, con un intervento dell'ing. Ugo Di Camillo, coordinatore alla sicurezza- un cartone animato realizzato a livello europeo dall'Agenzia per la salute e la sicurezza (OSHA)- un intervento del geom. Massimiliano Mengoli, esperto di ponteggi- un brano di un video per la prevenzione delle cadute dall'alto, inviatoci dal Governo Olandese e da noi tradotto in italiano
- un intervento di Stefania Nepoti, coordinatrice dei corsi IIPLE per gli addetti ai ponteggi,
- sullo stesso tema alcune istruzioni tecniche in lingua albanese, con sottotitoli in italiano
- la rubrica 'Giusto e sbagliato' con commento ad alcune foto di ponteggi mal costruiti inviateci da telespettatori di varie parti d'Italia.
In onda due volte al mese, il Sabato dalle ore 21.10, sul satellite di Arcoiris Tv
Visita il sito: www.cpto.it

05)- Il Municipio 'ente di prossimità' e il territorio come identità

Intervento di Valerio Centro Sociale "Ex-Snia"ROMA - Venerdì 31 marzo 2006
2° Incontro - VI° Municipio - Sala del Municipio, P.zza Marranella, 2
Dai Municipi romani, un'idea di rinnovamento della democrazia attraverso uno strumento per l'autogoverno dei cittadini: il NetworkDiritti.
Una serie di incontri per aprire una riflessione sulle forme di rappresentanza e la loro crisi, sulla democrazia e la sua realizzazione.Una formazione partecipata in tema di diritti, rivolta innanzitutto ai cittadini e alle loro forme associative, ma anche agli operatoripubblici e del privato sociale che hanno
scommmesso sulla necessità di dare una qualità nuova alle politiche sociali.www.barlettaonline.net

05)- L'ambiente non è un lusso

Conferenza nazionale PRC su ambiente e clima - Milano 13 e 14 ottobre 2007
Il dramma dei cambiamenti climatici comincia ad assumere importanza anche nelle coscienze della società civile e nella politica. Un segnale importante è anche il Nobel assegnato all'ex presidente Usa, Al Gore e all'Intergovernmental Panel on Climat Change (IPCC).
Il modello attuale di sviluppo è in forte crisi, che cosa può fare la politica per cambiare paradigma?
La sinistra si confronta sui temi dell'energia, del clima, dell'ambiente.
Intervento di Gianni Naggi (Resp. Naz. Energia e rifiuti PRC)

Produzione: Arcoiris Milano

05)- Video-dossier: Dayton, dieci anni dopo

05)- Video-dossier: Dayton, dieci anni dopo
Intervista ad Agostino Zanotti, vittima di guerra a Tuzla nel 1992
La fine della guerra in Jugoslavia ha lasciato ferite ancora aperte
Le guerre moderne non si possono scindere dalle immagini che le raccontano e rappresentano. Il conflitto nella ex Jugoslavia non fa differenza e, a parte i massacri e le stragi, resta impressa nella memoria collettiva la firma degli Accordi di Dayton (dal nome della città Usa dove si tenne la cerimonia della firma). Il 21 novembre 1995, dieci anni fa. Un tavolo, una stanza elegante, i potenti della terra in piedi e quelli che all'epoca erano i capi di Stato di Bosnia, Croazia e Serbia seduti mentre firmano la pace. Ma quale pace? Sicuramente quella che mette a tacere i fucili, e non è poco, ma anche quella che non ha saputo fare giustizia e che, nell'opinione della grande maggioranza delle genti dei Balcani ha lasciato il gusto amaro di una presa in giro.
Il videodossier è una produzione PeaceReporter
a cura di Christian Elia, Mario Garaffa e Federico Santarelli
Guarda il dossier di PeaceReporter
Visita il sito: www.peacereporter.net

06)- Edilizia sicura - I doveri del committente di lavori edili

L'informazione su come lavorare più sicuri e rivolta a lavoratori,artigiani,cittadini.Oggi si parla dei doveri del
committente di lavori edili. La normativa europea ( recepita in Italia con
il Decreto legislativo 494 del 1996) ha infatti stabilito che anche il
committente, cioè il proprietario di casa, il condominio, che fanno
realizzare lavori edili e utilizzano aziende illegali o in nero, in caso di
infortunio o di problemi di mancata retribuzione dei lavoratori siano anche
loro chiamati a risponderne davanti alla magistratura.
All'inizio si ricordano i morti sul lavoro alla Thyssen Krupp di Torino e i
333 edili morti sul lavoro nel 2007 (vengono resi noti alcuni dati sugli
infortuni emersi nel convegno nazionale dei sindacati edili svoltosi a Roma
la scorsa settimana).
Intervengono nella puntata:
- Franco Martini, Segretario generale nazionale Edili CGIL
- il comico bolognese VITO
- Paolo Faccini, artigiano edile
- Paola Maretti, CNA Ambiente e sicurezza
- l'imprenditore edile Mauro Vignoli
- Rina Capponi, Segretaria responsabile Edili CISL Bologna
- l'avvocato Giampiero Barile
- l'ing. Giovanni Gasparini, del Consiglio dell'Ordine degli Ingegneri di
Bologna
- il Console generale del Marocco, El Ouidani Bouchta.
- il Direttore Inail Emilia Romagna, Francesco Barela (vengono resi noti
alcuni dei dati del Rapporto sugli infortuni nel 2006 presentato dall'INAIL
regionale)
- Marco Buriani imprenditore edile e presidente Collegio Costruttori
Bologna.
Viene trasmesso uno spot sulla sicurezza realizzato dalla Provincia di
Brescia
e anche immagini del film commedia 'Lezioni di cioccolato' che trae spunto
per la trama del film da un incidente sul lavoro edile per mancanza di
ponteggio .
Al termine, come saluto per le feste natalizie, va in onda un canto africano
del coro multietnico di Bologna Mikrokosmos.
Ricordiamo che le stesse interviste insieme ad altre sul tema, con maggiori
approfondimenti, andranno in onda nella versione radiofonica di 'Edilizia
Sicura' lunedì prossimo alle 8 e martedì alle 14 sulle frequenze
di Radio CittàFujiko , fm 103.1.
In onda due volte al mese, il Sabato dalle ore 21.10, sul satellite di Arcoiris Tv
Visita il sito: www.cpto.it

06)- Il Municipio 'ente di prossimità' e il territorio come identità

Intervento di Piero Frontoni Rete Territoriale - PRCROMA - Venerdì 31 marzo 2006
2° Incontro - VI° Municipio - Sala del Municipio, P.zza Marranella, 2
Dai Municipi romani, un'idea di rinnovamento della democrazia attraverso uno strumento per l'autogoverno dei cittadini: il NetworkDiritti.
Una serie di incontri per aprire una riflessione sulle forme di rappresentanza e la loro crisi, sulla democrazia e la sua realizzazione.Una formazione partecipata in tema di diritti, rivolta innanzitutto ai cittadini e alle loro forme associative, ma anche agli operatoripubblici e del privato sociale che hanno
scommmesso sulla necessità di dare una qualità nuova alle politiche sociali.
www.barlettaonline.net